Il leggendario lottatore messicano, Jesús Alfonso Escoboza Huerta conosciuto come La Parka, è deceduto poche ore fa a seguito di una insufficienza renale patita il 10 di gennaio. Il lottatore stava recuperando da una frattura del collo e cervicale sofferta lo scorso ottobre durante il sessantaquatresimo Aniversario Arena Coliseum di Kaoz Lucha Libre a Monterrey.

In particolare, mentre lottava contro Rush, Murder Clown e LA Park, La Parka cercò di realizzare un Suicide Dive su Rush, però una delle sue gambe rimase “incastrata” in una delle corde, cosa che lo fece cadere sul suolo di cemento, rimanendo di conseguenza incosciente a seguito di un colpo alla testa. Trasportato all’ospedale, La Parka perse la sensibilità nelle gambe a seguito di una lesione al collo. Fu sottoposto ad intervento chirurgico e dimesso a fine dicembre.

Jesús Alfonzo Escoboza Huerta era nato ad Hermosillo, Sonora, il 4 gennaio 1966. Agli inizi della sua carriera incarnò personaggi quali Karis La Mummia, Maligno, Cráter e Bellos Sexy, però si consacrò nel panorama della Lucha Libre come La Parka, lottando in AAA durante 20 anni. Nella la sua carriera vinse, la Copa Triplemania, la Copa Antonio Peña, le maschere di Cibernetico, Gigante Drako, Halcon Dorado Jr. e Muerte Cibernetica e fu uno dei principali vincitori del torneo Rey de Reyes.

WeTheWrestling si unisce al cordoglio dei familiari.

LA PARKA

1966 – 2020