Addio a Brazo de Oro

Oggi, 28 aprile, è venuto a mancare all’età di 66 anni, a causa di un infarto, Jesús Alvarado Nieves, meglio noto come Brazo de Oro (Braccio d’Oro).

Nato a Città del Messico nell’ottobre del 1950, il figlio maggiore del noto allenatore ed ex wrestler Shadito Cruz (conosciuto anche, in precedenza, come El Hombre del Brazo de Oro – L’Uomo dal Braccio d’Oro), Alvarado esordisce nel wrestling nel settembre del 1975, combattendo regolarmente in coppia con il fratello Brazo de Plata (Braccio d’Argento) o in trios con l’aggiunta di un terzo fratello, noto semplicemente come El Brazo (Il Braccio). Altri tre fratelli sono stati attivi come Brazo Cibernético, Brazo de Platino e Súper Brazo.

Combattono anche negli USA, dove nel 1981 Oro e Plata conquistano il titolo NWA Americas, un titolo prestigioso detenuto da una lunga serie di atleti di prestigio, compresi i Guerrero (si parla di Mando, Gory, Chavo senior e Hector, in varie combinazioni), Roddy Piper, Ox Baker, Dino Bravo e, andando ancora indietro nel tempo, Killer Kowalski, Masa Saito, Freddie Blassie, Gorilla Monsoon e Rocky Johnson.

Tornati in Messico, i Brazos entrano in un feud familiare con i Villanos, che culmina nel 1988 in un match trios alla fine del quale i Brazos, sconfitti e sanguinanti, sono costretti a togliersi le maschere.

Nonostante questo, le loro carriere continuano a prosperare; negli anni ’90 si legano in maniera pressoché esclusiva alla CMLL, che li premia dando loro, nel 1993, il titolo trios.

In quegli anni, Brazo de Oro diventa il leader di una sorta di sindacato dei luchadores e a lavorare come booker per la CMLL, ruolo che ha ricoperto fino alla morte.

Ha continuato a combattere in maniera occasionale fino al 2015, sempre in contesto di trios.

Con la ex moglie, una luchadora nota come Lady Apache, è padre di La Máscara (inizialmente noto come Brazo de Oro junior), ex campione Light Heavyweight della CMLL.

 

Jesús Alvarado Nieves – Brazo de Oro

7 ottobre 1950 – 28 aprile 2017

Marco Piva

Non c'è niente da vedere. Su, su, circolare. Va bene... ho 40 anni, vivo in Scozia, guardo il wrestling da Wrestlemania III, ormai non sopporto più la WWE ma seguo con cura tutte le indipendenti possibili.