Brotherhood of Baba 018 – Kenny Omega

Ben tornati nuovamente sulla mia rubrica!

Sempre un grazie per ritrovarvi regolarmente su queste pagine virtuali a leggere i miei articoli.

Oggi parlerò del G1-Climax di quest’anno. Torneo della durata di quasi una ventina di giorni tenuto dalla NJPW.

Quest’anno il torneo è stato particolarmente emozionante per la qualità dei match proposti. Quindi, se ancora non sapete nulla dei risultati, vi consiglio di non leggere oltre, e di fiondarvi sulla rete a cercare tutti i match (si proprio tutti i 90 e passa match del torneo), e godervi del puro wrestling, evitando lo spoiler presente in queste pagine.

Su questo sito trovate anche un’ottima recensione dei migliori match, potete dare un’occhiata!

Inoltre vi informo che tantissimi match sono da 5 stelle, e da non perdere. La NJPW ha veramente tirato fuori qualcosa di inaspettato dal punto di vista qualitativo (almeno per il sottoscritto).

Mi ripeto, ma in questo caso è doveroso, cercate pure sulla rete i match e godetevi Naito, Omega, Okada, Tanahashi, Ishii, Nakajima e Honma!

Passiamo ora alla parte più importante dell’articolo: commento alla vittoria.

Kenny Omega vince il G1-Climax, e si aggiudica una title shot per un titolo a sua scelta a Wrestle Kingdom.

Spero nella scelta più ovvia, ovvero il titolo massimo, ma ci sono stati dei precedenti dove il vincitore del G1 ha usato la sua title shot per titoli minori. Non mi sembra però questo il caso.

Sono sicuro che Omega punterà al titolo maggiore. Non so se vincerà, ma questo è ancora da vedere.

La NJPW sta puntando su Omega. Ammetto che non me lo sarei mai aspettato in un tempo così ridotto.

Tutto cambia però, e dopo l’approdo di Nakamura e Styles alla WWE, forse la NJPW vuole tenersi le sue stelle internazionali il più possibile, dando (giustamente) anche vittorie di prestigio.

Infatti, mi sarei aspettato maggior gavetta da parte di Omega all’interno del roster della NJPW (non che ne avesse bisogno, ma le federazioni giapponesi sono particolari per queste pratiche)

Quest’anno avrei scommesso su una vittoria di Naito, con solo un’ottima prestazione di Omega nello stesso.

Sono stato completamente smentito, e devo dire di essere felice di questo.

La NJPW ha messo subito Omega come nuovo leader del Bullet Club, appena Styles se ne è andato.

Una mossa che avevo commentato come giusta, ma forse non troppo esatta, a causa dell’amore per il Sol Levante di Omega.

Questo non ha fermato Omega, e sono stato felicemente smentito: ha fatto un ottimo lavoro da heel, ed è riuscito a conquistarsi una buona fetta di pubblico e del management della NJPW.

E per arrivare finalmente alle vette della federazione Omega ha conquistato il ventiseiesimo G1, entrando nella storia come primo straniero a vincere questo prestigioso torneo.

Parlando al pubblico dopo la vittoria si è rivolto ai fan in giapponese, spiegando che “di là” (WWE) non ci andrà, perché è qui (in Giappone) che si trova la sua casa.

E sì: la WWE ha già contattato più volte il wrestler canadese per poterlo portare nel suo brand. Ma per ora Omega ha sempre rifiutato.

Ritornando al discorso di prima, la NJPW, ovviamente al corrente delle idee della WWE, ha deciso che era ora di dare a Omega quello che si meritava.

Ora speriamo solo che la NJPW non faccia la cavolata dell’anno, non concedendo a Omega la shot per il titolo massimo.

Perché Omega la merita, e forse merita anche un giro titolato.

Riuscirà Omega a vincere la cintura? Non lo so.

Okada, l’attuale campione, è anche lui nel mirino della WWE. E diciamo la verità: la NJPW sta puntando su Okada da quando è entrato a far parte della federazione.

Perdere Okada ora come ora sarebbe un colpo veramente difficile da contrastare per la federazione principale del Giappone.

Ecco perché non so cosa voglia fare la NJPW. Prima o poi Okada dovrà perdere il titolo. Ma quando questo avverrà? Per paura di perdere Okada, la NJPW coccolerà il suo pupillo fino al limite estremo?

In questo momento vedo la NJPW temere la WWE.

Gli anni d’oro del wrestling sono finiti nel 2000, anche in Giappone. E anche la NJPW, come tutte le federazioni, ha subito diversi colpi.

Pubblico e fan diminuiscono. Creare una stella che piaccia ai fan, che porti nuovi fan, non è facile, e forse sarà sempre più difficile.

In una situazione come questa, la WWE cerca nuovi fan al di fuori della WWE (in questo caso in Giappone) e la federazione con i lottatori più famosi nella terra del Sol Levante è proprio la New Japan.

La reazione della NJPW, secondo me, è proprio quella di diventare più conservativa, e di tentare di non lasciarsi scappare le sue stelle facendo di tutto per tenerle.

Quindi, vittoria meritata per Omega, ma spero solo non sia stata troppo dettata da questa situazione di “conflitto” con la WWE.

Per concludere, faccio sapere a tutti i giovani lottatori italiani, che la NJPW ha deciso di puntare anche sui giovani stranieri: vuole creare all’interno della sua federazione nuove leve. La guerra con la WWE potrebbe essere persa per le stelle già affermate, ma si può sempre puntare sul futuro!

Se controllate sul sito della federazione, troverete le modalità per mandare il vostro CV!

Se serve aiuto nella traduzione o nel comprendere qualcosa, fate sapere, e vedrò come aiutarvi.

Alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com