Ultimamente diverse superstar e dipendenti della WWE sono state rilasciate dalla compagnia, tra di loro c’e anche l’ex ROH e NXT Deonna Purrazzo. Quest’ultima ha partecipato nella giornata di ieri al podcast “The Wrestling Inc Daily” dove ha parlato del suo rilascio, di come ha preso il suo rilascio, del potere che aveva a livello creativo del suo futuro.

Riguardo al suo rilascio:

Ho ricevuto una telefonata prima che la cosa venisse ufficializzata. La cosa interessante è che non molti dei wrestler di NXT sapevano del loro rilascio poiché la WWE non ha annunciato nessuno di NXT almeno in via ufficiale. Quindi, ho ricevuto una telefonata da Canyon Ceman e poi mi sono presa la responsabilità di twittare che ero stato rilasciata. Ci sono state molte persone che hanno sentito voci e non erano proprio sicure. A loro è stato dato un testa a testa e poi alla fine è stato un gioco in attesa. Penso che sia successo in maniera diversa per tutti e sono grata di aver ricevuto quella chiamata e non averlo scoperto in rete perchè ciò deve essere terribile.

Riguardo all’essere stata rilasciata durante la pandemia del Covid-19:

Penso che ci sia stato sicuramente un sollievo. Quando la WWE ha detto in precedenza durante quel giorno che avrebbero fatto dei tagli all’interno della federazione mi è sembrato che fosse così chiaro. Ero davvero nervosa nella giornata perché stavo aspettando di scoprire se ci sarei stata anche io o no in tali tagli. Anche se è un periodo strano, non mi ha davvero colpito il fatto che non avevo un lavoro fino a quando mio padre non mi ha detto “Ok, ricevi 30 giorni di paga. Cosa succede dopo i 30 giorni?”. Stavo così bene che non potevo semplicemente andare a cercare un lavoro. Ciò è diventato reale quando i miei genitori mi hanno chiesto cosa stessi facendo per andare avanti. Non ci sono molte opzioni reali. Mi sono emozionata, ma ricevendo diverse chiamate e le persone con cui ho parlato mi hanno reso veramente felice dato che mi hanno augurato la felicità.

Riguardo ai limiti che aveva a NXT:

L’ho detto in moltissime interviste, non so forse mi sono sparata al piede pensando che stavo entrando in una posizione migliore per la carriera e a livello economico. Sono stata la prima del mio genere tra le donne del roster, avevo talento, un lavoro pagato bene e potevo potenziarmi. Pensavo solo che tutte le lotte e le difficoltà che avevo affrontato sul ring, tutti i no ricevuti, forse la marea era cambiata dato che avevo guadagnato un contratto. Pensavo di essere pronta per essere una superstar e loro [WWE] avevano finalmente visto tutto quello che avevo fatto nella ROH, in Giappone, viaggiando per il mondo e reinventando me stessa per guadagnare questa opportunità. Ma alla fine non l’ho fatto. Sembrava che tutto ciò che facevo fosse considerato negativamente o non ricevessi risposte in merito e non volevano avere a che fare con me.

Riguardo a un possibile futuro a Impact Wrestling:

Penso che Impact, insieme alla AEW siano i posti migliori dove andare. Penso soprattutto ad Impact, hanno firmato così tante donne nelle ultime 2-3 settimane per loro. Kimber Lee ha appena debuttato. Tasha Steelz ha appena debuttato. Hanno Nevaeh e Jordynne Grace che lì è la campionessa. Sono molte le persone con cui ho lavorato nelle indie prima di arrivare alla WWE, quindi sarei così entusiasta di incontrarmi con loro

Riguardo al fatto che Tessa Blanchard sia l’ Impact World Champion:

Penso che sia davvero sorprendente per il resto del mondo del wrestling. Impact è sempre stata, sin dall’inizio della sua storia come TNA, con una mentalità così aperta nel modo in cui trattano la divisione femminile. Quindi, prendere una decisione così storica abbatte ancora di più quelle barriere. Le donne possono solo continuare a crescere da ORA in poi.”

Non dimenticatevi che potete seguirci nei nostri canali social, Facebook, Twitter, Youtube e Instagram.