Giovani Leve Made In Italy – Intervista a Alexander

Salve a tutti lettori, alle tastiere come al solito Vincenzo Gioioso e Salvatore Gamiddo. In questo appuntamento intervisteremo un giovanissimo atleta del Wrestling Mantova Kox, l’attuale detentore della Rookie Cup, Alexander. Buona lettura!

 

Come e quando decidi di fare wrestling? Cosa ti ha spinto a praticare questa disciplina?

“Ho deciso di dedicarmi al wrestling dopo aver visto uno show della WIVA di Reggio Emilia, la mia città ma dopo diversi mesi scoprì che stava aprendo a Mantova un nuovo polo molto attrezzato con un ring nuovo. Per varie ragioni divenne la KOX e per ragioni personali continuai ad allenarmi con loro”

Debutti nel 2015 allo show KOX Kingdome of Extreme, che ricordi hai di quel Match?

“Di quel match ho solo ricordi positivi, ero molto agitato ma alla fine tutto è andato come doveva e ripensando a quella serata spesso mi scappa un sorriso, ho condiviso un momento importante come il debutto nel mio sport preferito con tante persone importanti per me”

Cosa ti ha spinto a scegliere la KOX come federazione? Perché hai deciso, nel tuo piccolo, di far crescere questa federazione?

“Decisi di scegliere la KOX perché rimasi colpito dal coraggio di Enrico KOX e dalla buona volontà di Manuel Bottazzini nell’insegnare e mi sento molto motivato a far crescere questa federazione assieme al gruppo affiatato che si è venuto a formare nel tempo”

La federazione è ancora giovane ma già sta facendo vedere che ha molta voglia di lavorare. Come vedi il futuro della KOX?

“Il futuro della KOX sembra essere molto florido ma siamo tutti intenzionati a procedere con umiltà senza ‘alzare la cresta’”

Hai debuttato da poco nel mondo del pro wrestling italiano, quali sono i progetti futuri di Alexander? Chi sogni di affrontare o dove sogni di lottare in futuro?
“Il match dei miei sogni è contro il mio mentore Manuel Bottazzini e nel mio futuro c’è un solo proposito:migliorare giorno dopo giorno con grande umiltà senza pretendere nulla, voglio guadagnarmi le opportunità”

Domanda di rito, cosa rispondi a chi dice che il wrestling è finto?
“A chi dice che il wrestling è finto rispondo sempre che si tratta di qualcosa di PROGRAMMATO, non FINTO, in quanto ogni match è una storia. Il wrestling essendo uno sport richiede una grande preparazione fisica, non c’è nulla di “finto” nelle nostre doti atletiche e nella capacità di prendere le mosse nel modo corretto”

Il tuo personaggio è molto particolare, vuoi spiegarcelo in poche parole? Come ti trovi a fare la parte del cattivo?

“Ho deciso di interpretare un personaggio che rappresenti il mio esatto opposto, sono un rocker e mi ritengo una persona umile e tranquilla. Mi trovo bene a fare la parte del cattivo, mi diverto davvero molto a darmi delle arie per attirarmi l’odio del pubblico”

Breakdown 2 è stato l’ultimo show a cui hai partecipato. Tu e Dave Marley avete sconfitto Silvia e Stige Mask. Come ti è sembrato questo match e nel complesso tutto lo show?
“Nonostante tre di noi(me compreso) fossero abbastanza novizi il match a mio avviso è venuto bene, con buone manovre e pubblico partecipe e riguardo allo show nella sua totalità non posso che essere entusiasta”

Due eventi si terranno a breve per la KOX: uno è la partecipazione alla fiera Made In Asia, cosa si devono aspettare i fan il 3 Aprile a Bergamo?
“Al Made In Asia si vedrà un lato del wrestling molto in stile sport da combattimento pur restando tale”

Il secondo appuntamento futuro in ordine cronologico sarà quello del 16 Aprile, Breakdown 3, che ci dici riguardo a questo show?
“Breakdown 3 avrà molta carne al fuoco, come ad esempio il barbed wire massacre tra l’ex campione Lombardo Veneto Manuel Bottazzini e colui che gli è costato il titolo con la sua intromissione: il possente Buttafuori KOX. E non dimentichiamoci che sarò presente anche io, il Rookie dell’anno 2016, Alexander 😉”

Siamo giunti al termine, dove possono seguirti i nostri lettori?
“Potete seguirmi sulla pagina Facebook Alexander – Wrestling Mantova KOX”

Vuoi fare un saluto ai lettori di WeTheWrestling?
“Un saluto ai lettori di WTW e un grazie di cuore a voi per avermi concesso questo spazio!”

 

Ringraziamo ancora Alexander e noi ci rivediamo nel prossimo episodio e continuate a seguire WeTheWrestling.net

Salvatore Gamiddo

Grande appassionato di wrestling in tutte le sue sfaccettature. Cerco di seguire il più possibile ma l'interesse maggiore lo ho per il nostro wrestling.