Impact Zone #134 Under Pressure

Benvenuti a una nuova puntata di Impact  targata Impact Wrestling, questa settimana chiamata Under Pressure. I match erano molto interessanti, Scott Steiner ha affrontato Eli Drake, Pentagon Jr ha messo in palio il suo World Championship contro Austin Aries, Tessa Blanchard ha affrrontato Madison Rayne, Brian Cage ha sfidato Dezmond Xavier e infine Allie ha messo in palio il suo Knockouts Championship contro Su Yung. Vediamo nello specifico cosa è successo….

Scontro tra ex campioni

Un incontro che secondo me aveva molto più valore dell’opener, la posizione dove è stato tenuto. Fino a poche settimane fa Scott Steiner e Eli Drake erano i campioni di coppia del roster, ma poi dopo la loro sconfitta e la quindi conseguente perdita dei titoli, Eli Drake ha incolpato il tag team patner per la loro sconfitta e i loro rapporti sono diventati sempre più tesi e sono arrivati fino ad avere un match proprio tra di loro. E’ stato decisamente intenso e piacevole nel suo svolgimento e entrambi si sarebbero meritati la vittoria finale. Il colpo con la sedia è stato “fatale” dopo l’impatto con la testa di Steiner e gli è costato la vittoria. Eli Drake invece ha ottenuto una grande vittoria, potrebbe essere decisivo per il suo definitivo rilancio come uno degli ultimi match a Impact dato che le voci sul suo addio sono sempre più insistenti.

Tessa, ritorno vincente

Tessa Blanchard ha fatto il suo ritorno a Impact nella scorsa settimana ed è stata sicuramente convincente e quasi impressionante, insomma un ritorno deciso. In questo incontro con Madison Rayne poteva e doveva confermare ciò che ha fatto vedere in una sola settimana. Entrambe le wrestler hanno messo sul ring un ottima prova, ma Rayne grazie alla sua grande esperienza è riuscita a portare a casa una bella vittoria con un abile e inaspettato roll up. Per la Blanchard seppur sia uscita sconfitta rimane sempre in gran bel ritorno a Impact.

Un nuovo # 1 Contender per l’X Division Championship

Che dire, era il secondo match dal quale mi aspettavo di più da questa “speciale” puntata. Si sono affrontati Dezmond Xavier e Brian Cage con in palio un’importante title shot per l’X Division Championship di Matt Sydal. I wrestler aveva armi importanti dalle sue corde, Brian Cage aveva dalla sua la maggiore potenza, mentre Xavier la velocità e la tecnica. L’incontro è stato di un bel livello e nessuno può ritenersi non soddisfatto da quanto visto. Giusta e coerente la vittoria di Brian Cage  che ha conquistato così una grande opportunità contro Sydal, ora vedremo se riuscirà a sfruttarla o meno.

Last Rites Match

Il titolo Knockouts era in palio in questo incontro, Allie e Su Yung hanno fatto una grande prova sul ring, e dato che la stipulazione non era un semplice incontro ma un last rites match, il risultato è stato molto buono. Allie poteva confermarsi come campionessa, ma Su era in un campo a lei decisamente conosciuto e dove si trovava a suo agio. Questa cosa si è ben vista sul ring e la wrestler che non è da molto nel roster è stata brava ad arrivare nel finale del match a chiudere la sua avversaria nella bara e quindi portare a casa la vittoria e d’obbligo diventare la nuova campionessa. Non posso che fare i miei complimenti a Allie per la grande prova e il bel regno che ha fatto da campionessa. Ora con Su Yung con la cintura alla vita, vedremo cosa succederà e se Allie vorrà il suo rematch.

Incoronato un nuovo campione

Questo era il match che mi aspettavo di più, quello con la costruzione migliore durante le puntate settimanali. Austin Aries poteva sfidare il World Champion del roster, Pentagon Jr. L’attesa è stata decisamente ben ripagata e i due wrester hanno messo in mostra un ottimo match, il migliore dello show. La vittoria è stata a un passo da entrambi, ma Austin Aries ha avuto quella spinta e grinta in più che gli hanno permesso di riconquistare il titolo che aveva perso all’ultimo ppv. Una grandissima vittoria per lui, ma Pentagon Jr si arrenderà così o proverà nuovamente a riconquistare il titolo?

In conclusione…

Una speciale puntata di Impact Wrestling, non un ppv ma molto vicino a esso. Il livello dei match è stato alto e molto tecnico. Credo che considerando lo show come una puntata settimanale, sia stato il migliore show dell’anno. Molto belli tre match in particolare, in particolare il main event tra Aries e Pentagon, poi quello tra Su Yung e Allie e infine quello con in palio il titolo di #1 contender. Le sorprese non sono mancate, e sono stati incoronati addirittura due nuovi campioni. Tutto bello e piacevole da seguire.

(4 / 5)

Un fan da sempre della WWE, seguo la compagnia da quando era su Mediaset con Rey, Chris Benoit, Kurt Angle, JBL, Booker T e tanti altri. Inoltre seguo con grande passione Impact Wrestling, una compagnia spesso sottovalutata ma che fa ottimi show. Poi ho interesse anche nelle Indy europee. Non disdegno di seguire anche tutte le altre federazioni, ognuna può dare qualcosa alla passione della gente.

Lorenzo Fanti

Un fan da sempre della WWE, seguo la compagnia da quando era su Mediaset con Rey, Chris Benoit, Kurt Angle, JBL, Booker T e tanti altri. Inoltre seguo con grande passione Impact Wrestling, una compagnia spesso sottovalutata ma che fa ottimi show. Poi ho interesse anche nelle Indy europee. Non disdegno di seguire anche tutte le altre federazioni, ognuna può dare qualcosa alla passione della gente.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com