Impact Zone #136 A new match for Slammiversary

Benvenuti a una nuova puntata di Impact Zone, in questa puntata settimanale di Impact Wrestling verrà deciso il nuovo #1 contender all’ Impact World Championship di Austin Aries tra Eli Drake e Moose, Matt Sydal metterà in palio il suo X Division Championship contro Brian Cage, Tessa Blanchard affronterà Kiera Hogan in un match senza squalifiche e inoltre vedremo cosa succederà dopo lo scontro nei “boschi” tra Sami Callihan e Eddie Edwards della scorsa settimana. Vediamo nello specifico cosa è successo….

La sfida infinita

Una vittoria meritata quella di Eddie Edwards nel match “selvaggio” contro Sami Callihan dell’ultima puntata. In questo show il suo promo è stato diretto e talmente d’effetto che Tommy Dreamer è dovuto intervenire per  provare a calmarlo. Un tentativo andato a vuoto dato che a rimetterci è stato proprio lui. Che effetto può avere questo colpo in piena testa con il bastone da kendo sulla testa di uno dei più importanti wrestler hardcore della storia moderna? Ora Eddie ha un nuovo nemico e deve guardarsi le spalle anche da uno che poteva considerare amico?

Taya, una bella conferma

Un incontro dove Taya Valkyrie ha affrontato una wrestler al suo ritorno nel roster di Impact Wrestling come Rebel. Non male la prova della rientrante, ma Taya gli è stata decisamente superiore e la sua vittoria  nel finale è stata ottimamente meritata. Ha sempre avuto il pallino dell’incontro nelle sue mani e confermo la mia idea delle ultime settimana, cioè che Taya è pronta per tornare al top delle Knockouts e ogni puntata riesce a dimostrare sempre la sua rinnovata fame di vittorie. Per Rebel non posso dire altro che bentornata!

Ritorno al passato

Un vecchio match della storia della TNA, tre grandi nomi hanno preso parte a questo importante incontro. Si tratta di Christopher Daniel e due dei volti di spicco attualmente in WWE come AJ Styles e Samoa Joe. Un gran bel ricordo del recente passato della compagnia e ogni commento a riguardo mi sembra inutile dato che ogni fan di lunga data della compagnia non può ricordarsi in primo piano questo storico match.

Cult of Lee, una crescita costante

I Cult of Lee, un team di cui non ho mai negato una certa simpatia, avevano degli avversari difficili e ostici davanti a se in questa puntata, cioè Fallahh Bahh e KM. Non era semplice uscire con una bella vittoria, ma  loro ci sono riusciti e da quanto visto sul ring si sono meritati di portare a casa questo importante schienamento vincente. Confermo che il team è in perenne crescita e dopo un piccolo periodo di spannamento dove hanno riportato sconfitte su sconfitte, hanno ritrovato la retta via. Il futuro non può che essere roseo per loro.

Austin Aries, deciso l’avversario di Slammiversary XV

Il match era quello da me quasi più atteso della puntata anche se svolto in uno show della House of Hardcore, sul ring c’erano due dei migliori wrestler del roster di Impact Wrestling, Moose e Eli Drake. Poi in palio c’era un bel premio, un incontro titolato a Slammiversary XV contro Austin Aries, un boccone che non può trovare ogni giorno nel tuo piatto. L’incontro è stato aperto a ogni risultato fino al termine della stesso quando Moose con furbizia e precisione è stato bravo a connettere con una spear su Eli Drake. Poi il pin vincente è stato il suo. Ora ha una grandissima opportunità e vedremo come la saprà sfruttare nel prossimo ppv della compagnia.

Knockout, incontro senza squalifiche

Decisamente uno dei migliori match della puntata, sul ring c’erano la veterana Tessa Blanchard e la nuova Kiera Hogan, una delle mie preferite tra le Knockouts. Due generazioni di wrestler erano a confronto. La  stipulazione ha reso l’incontro ancora più interessante, ma soprattutto intenso essendo un match senza squalifica.  Non si sono risparmiate nei colpi contro l’avversaria e ogni azione è stata ben decisa e fatta. Coerente per quanto visto sul ring la vittoria finale di Tessa Blanchard. Confermo in questo modo le ottime cose viste nel suo ritorno nel roster della scorsa settimana.

El Hjio del Fantasma vs Jake Crist

Che dire, un incontro non annunciato e dal qual e personalmente mi aspettavo molto di più. Poteva essere un match che sarebbe anche rientrato tra i migliori della puntata ma i booker di Impact hanno optato per una soluzione diversa e in contro tendenza, cioè di far vincere velocemente il messicano per dare credibilità allo stesso. In questo caso ci sono riusciti e ha fatto una bella vittoria contro Jake Crist. Spero  che questo incontro serva per rilanciarlo nei piani dove merita di stare.

X Division Championship on the line

Il main event dello show, niente da dire è stato il miglior incontro della puntata secondo me. In palio c’era l’ X Division Championship di Matt Sydal  e il suo sfidante non era niente meno che Brian Cage. Sono molto contento di quanto ho visto e i due wrestler si sarebbero meritati entrambi la vittoria. Ma come anche voi ben sapete, solo uno può rimanere campione oppure diventare il nuovo campione. L’intervento nel finale di Jimmy Jacobs e Kongo Kong è stato decisivo per decretare il count out per Cage. Sydal si è confermato campione però non credo che la loro faida sia conclusa.

In conclusione…

Una puntata di Impact Wrestling, molto ben costruita e piacevole nel seguirla. Ci sono stati tre ottimi match e il main event è stato degno di nota. Ora ogni puntata è fondamentale per la buona riuscita e la costruzione in linea di Slammiversary XV. Credo che per la compagnia sarà una tappa fondamentale e per quanto visto fino a ora non posso che aspettarmi grandi cose.

(4 / 5)

 

 

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com