IMPACT ZONE #14: La tempesta dopo il sole?

Ci eravamo lasciati la scorsa settimana con tanti buoni auspici e sorridenti. Dicevamo “Siiii, la Tna vivrá…non morirá mai!!!!…

….i giorni trascorrevano e iniziavano a girare voci secondo le quali la compagnia di Orlando fosse alla ricerca di grandi nomi per la sua nuova vita su POP Tv….

…poi, improvvisamente due bombe ci hanno fatto ritornare con i piedi sulla terra. Due conflagrazioni che hanno interrotto bruscamente tutti quei pensieri positivi che avevano pervaso l’ambiente non solamente del roster, ma anche quello di noi, testardi fans, che non ci arrendiamo mai all’idea di vedere una passione morire senza nessun possibilitá di salvezza. A cosa mi sto riferendo? Semplice, al annullamento del Tour in India e all’addio di Kurt Angle.

Se per il secondo, la sensazione di un “divorzio” era ormai nell’aria…si sa peró come la razza umana tende a non credere alle cose se non in presenza di dati empirici, per il primo possiamo parlare di fulmine a ciel sereno, utilizzando una delle frasi piú comuni nella storia dell’umanitá. Voi potreste chiedermi: EMG perché sei cosí catastrofico? Non é questione di catastrofismo ma di semplice pragmatismo. Perché annullare un tour in uno stato che avrebbe dovuto portarti introiti aggiuntivi al tuo business? Perché modificare ancora i tuoi piani relativamente al tuo titolo del mondo dopo che si sapeva che questo tour sarebbe servito a decidere i finalisti del tuo torneo? E sopratutto quali sono queste motivazioni logistiche e di sicurezza alle base dell’annullamento? Il semplice fare scalo a Parigi?…Permettetemi di avere alcune perplessità.

Molti interrogativi, poche risposte….una sola certezza. La situazione é piú grigia di quello che ci avevano fatto credere ed i continui e manifestati mal di pancia provenienti dal backstage ne sono la conferma. Io rimango fermo nella mia posizione di positivity ed invoco l’unicorno (come direbbe il New Day), ma non posso nascondere, comunque, che aspetto con ansia di vedere i primi mesi del prossimo anno, in particolare la prima puntata su POP che andra in ondá in diretta, martedí 5 gennaio 2016….credo ci aspetti un nuovo reset…una nuova speranza….con l’augurio che di tutti i giorni della settimana, il nuovo martedí questa volta porti fortuna.

Ora però torniamo al lottato, perchè ad Impact le World Title Series si sono allineate ai sedicesimi di finale. Partiamo dicendo che EMG era stato buon profeta la settimana precedente (non che fosse tanto difficile esserlo)…tutto è andato come sarebbe dovuto andare ed ora ci troviamo davanti a questa situazione:

 

tabellone

 

Da quello che possiamo vedere, sembra piuttosto scontato quali saranno i semifinalisti (poi ovvio che ci si possa sbagliare) però EC3, Lashley, Eric Young, Matt Hardy, sono al di fuori di ogni ragionevole dubbio i più seri candidati. La cosa che balza subito all’occhio, pero, è la spoporzione di due match rispetto agli altri 6 e mi riferisco a questi 2:

 

drew-lashleyhardy-roode

 

 

 

 

 

 

 

 

 

….forse sarebbe stato meglio presentarli nei quarti di finale…ma ovviamente questioni di registrazioni anticipate lo avranno impedito.

Comunque sia, vedremo cosa succederà nel proseguo del torneo, ma EMG ha ancora la sensazione di essere dalla parte della ragione. Il nuovo contratto televisivo però e l’annullamento del tour in India potrebbero aver mischiato un po’ le carte. Tutto dipenderà da quali match hanno pronti e quali vorranno registrare…e sopratutto dalla tempistica di tutto queste World Series.

Detto ciò EMG vi saluta e vi da appuntamento al prossimo Impact Zone, una rubrica…una fede…

Hasta Pronto!