Impact Zone #156 Willie Mack’s debut

Benvenuti a una nuova puntata di Impact Zone. In questa puntata settimanale di Impact Wrestling Tessa Blanchard metterà in palio il suo Knockouts Championship contro Taya Valkyrie, i Lax affronteranno Matt Sydal e Ethan Page, Rich Swann affronterà Willie Mack, Pentagon Jr affronterà Homicide, inoltre vedremo in azione la Desi Hit Squad. Vediamo nello specifico cosa è successo…

Il debutto di Willie Mack

Rich Swann nell’opener dello show ha affrontato il suo amico Willie Mack, poteva benissimo essere un match da main event per quanto ho potuto osservare, un incontro intenso e importante nel suo complesso. Entrambi i wrestler hanno lottato con grande voglia di mettersi in mostra davanti al pubblico e far vedere le loro abilità. Rich Swann è ormai una certezza nella sua tecnica, invece Willie Mack si è inserito molto bene nel roster di Impact già nel suo debutto e la sua bravura è fuori da ogni dubbio. Credo che sia stato uno dei migliori incontri della puntata e entrambi potevano benissimo portare a casa la vittoria, ma nel finale dello stesso, Rich Swann ha portato verso di se l’inerzia del match ed è arrivato allo schienamento vincente.

Desi Hit Squad, un degno ritorno alla vittoria

I The Desi Hit Squad arrivavano un po’ malconci dalla scorsa settimana dove potevamo vedere un cambio di persone nella stable, e di fatto il nuovo membro è stato subito impiegato con un bel risultato sul ring. In questa puntata hanno affrontato i The Beach Bums, certamente non la miglior coppia del roster ma comunque degli avversari alquanto temibili e da non sottovalutare. Di per se l’incontro è stato dominato dalla stable indiana guidata dalla leggenda del wrestling Gama Singh e la vittoria finale per loro non è stata una sorpresa. Continuo a esprimermi in modo molto positivo per loro…

Knockouts Championship on the line

L’unico incontro titolato della puntata, in palio tra Taya Valkyrie e Tessa Blanchard c’era il Knockouts Championship di quest’ultima. Era a tutti gli effetti un rematch di Bound for Glory, e come livello non è stato per niente inferiore rispetto al ppv. La campionessa è stata messa in seria difficoltà fin dal primo attimo del match, il suo titolo è stato decisamente a rischio dall’inizio alla fine della contesa. Il risultato poteva benissimo premiare la sfidante, ma non è stato così dato che Tessa ha usato la furbizia per difendersi e quando sembrava tutto perduto ha preferito dare una vittoria per squalifica a Taya rimanendo così campionessa. Questo non può far altro che continuare la loro faida, una delle più intense dell’ultimo periodo a Impact.

Tag Team match di livello

I Lax contro Matt Sydal e Ethan Page poteva essere un match molto interessante sulla card e non mi ha deluso per quello che ho visto. I messicani hanno fatto una grande prova condita a pieno titolo da quella conoscenza che hanno l’uno dell’altro, una buona collaborazione aiuta sempre in un tag team match. Matt Sydal e Ethan Page invece non hanno bisogno di presentazioni, Sydal un grande passato in WWE, grandi prove a Impact, mentre Page ha fatto molto di buono prima di essere nel roster. Inoltre l’intensità messa nel match è stata molto determinata da tutti i wrestler sul ring. Sydal è stato il migliore per quanto ho visto, ma non è bastato per portare una bella vittoria dato che i Lax sono stati più bravi nel finale a fare loro l’incontro.

Pentagon Jr, una prova da applausi

In questo show Pentagon Jr ha affrontato nel main event Homicide, inizialmente credevo potesse essere un match senza storia per il messicano, invece Homicide mi ha sorpreso con una bella prova sul ring, una delle migliori da quando lo seguo a Impact. Anche qui entrambi potevano portare a casa la vittoria, ma nel finale Pentagon Jr è stato bravo nel riportare sotto la sua ala la conduzione del match. Dopo un tentativo di mossa finale per Homicide, il suo avversario lo ha rigirato in un Roll Up della vecchia scuola, quasi impossibile da uscirne. Così lo schienamento vincente è stato il suo. L’attacco post-match di Hernandez ai danni di Pentagon e il conseguente salvataggio di Fenix hanno portato la faida tra di loro a un livello superiore.

In conclusione…

(3,8 / 5)

 

 

 

Lorenzo Fanti

Un fan da sempre della WWE, seguo la compagnia da quando era su Mediaset con Rey, Chris Benoit, Kurt Angle, JBL, Booker T e tanti altri. Inoltre seguo con grande passione Impact Wrestling, una compagnia spesso sottovalutata ma che fa ottimi show. Poi ho interesse anche nelle Indy europee. Non disdegno di seguire anche tutte le altre federazioni, ognuna può dare qualcosa alla passione della gente.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com