Impact Zone #178: RVD is return again!

Benvenuti a una nuova puntata di Impact Zone. In questo show settimanale di Impact Wrestling Michael Elgin ha aperto la puntata, RVD ha fatto il suo ritorno nello show, Feniz ha affrontato Eddie Edwards, Rosemary ha affrontato Kiera Hogan e Ace Austin ha affrontato Petey Williams. Inoltre sarà la prima puntata dopo il ppv, Rebellion. Vediamo nello specifico cosa è successo….

La presentazione di Michael Elgin

Non potevo che aspettarmi una presentazione così da parte di un ex membro della NJPW ed esperto wrestler come Michael Elgin, un vero colpo da parte della dirigenza di Impact il suo arrivo dato che era conteso dalle altre major americane e non solo. Parole subito per alzare al massimo le fiamme le sue, vuole il titolo di Brian Cage e non vuole nessuno nella sua strada. Ma due contendenti non erano d’accordo con lui, Johnny Impact e Pentagon Jr, due che hanno lottato già per il titolo e il primo è stato campione fino a Rebellion. Ne è scaturita una rissa tra di loro che ha poi portato a un match da fare nel main event dello show per decretare il nuovo #1 contender per l’Impact World Cahmpionship. Un inizio con i fiocchi.

Ace Austin, vittoria di prestigio

Uno degli incontri che ho apprezzato maggiormente in queste ultime settimane, due wrestler a confronto dove la tecnica regna da padrona nel loro “repertorio”, un giovane di grande speranze contro un vero veterano patriottico canadese. Da una parte uno che si sta mettendo molto in luce come Ace Austin, una crescita costante che non vuole fermarsi in nessun modo la sua, mentre il suo avversario l’esperto canadese (idolo di casa essendo a Toronto) Petey Williams. Un match veramente piacevole da seguire dato che ci sono state tante belle mosse, stravolgimenti, ribaltamenti, tentativi di schienamento, insomma tante cose da vedere e non perdersene nemmeno una. Ace Austin ha rischiato di perdere con un Petey veramente in forma, ma poi nel finale ha trovato la mossa che gli ha dato la vittoria. Una bella conferma per lui, credo che sia pronto per lottare per qualche titolo.

Rosemary, la vittoria arriva per squalifica

Molto interessante anche l’incontro tra Kiera Hogan e Rosemary che è arrivata con l’incatenata rapita nel match contro Su Yung. Il livello del lottato è stato molto buono e trovo che sia stata veramente ben fatto a livello di Knockouts. Dopo i primi minuti sul ring tutto si è spostato all’esterno dello stesso dove Rosemary era pronta per volare dalla rampa, ma Su Yung e le sue adepte hanno fatto il loro ingresso attaccandola e consegnandole così la vittoria per squalifica, l’arbitro non poteva fare altrimenti. Poi hanno continuato ad infierire sulla stessa e hanno liberata la loro adepta rapita. Kiera sembrava intenzionata a fare la sua parte ma poi ha desistito e non è nemmeno rientrata sul ring. Una faida che si sta portando avanti a grandi passi la loro.

Fenix, vittoria grazie a un piccolo aiuto esterno

Fenix contro Eddie Edwards è per me un match agli antipodi, da una parte il maestro della tecnica insieme a Pentagon Jr, dall’altra uno che piano piano si è trasformato in un wrestler extreme come Eddie Edwards. Incontro tutto sommato piacevole e con tanti punti da rivedere da un wrestler alle prime armi per imparare qualcosa. Ma tutto è cambiato con l’arrivo di Killer Kross che si è prima portato solo alla testa della rampa come un semplice spettatore poi al momento clou è invece intervenuto facendo finta di passare a Eddie il suo amato bastone da Kendo, e quella distrazione è stata fatale per lui dato che Fenix ha prima approfittato del momento poi ha caricato sulla terza corda Edwards e infine ha connesso con la sua mossa finale arrivando così a una gran bella vittoria. Killer Kross contro Eddie Edwards è per me una faida non conclusa, manca ancora qualcosa per arrivare al termine.

Il ritorno di RVD

RVD, o Rob Van Dam tutto sta nel vostro modo preferito di chiamarlo. Un vero fenomeno del mondo del wrestling, è stato prima un idolo della WWE per il suo stile di lotta così appassionato e pieno di energia, poi ha fatto vedere grandissime cose a Impact dove ha anche vinto dei titoli e ora è nuovamente a Impact Wrestling. Ha fatto una presentazione degna di se stesso e l’unico che ha provato a prendere parte a tale presentazione è stato Ethan Page che però dopo aver provato a fare il gradasso è stato rimandato giù dal ring con il suo classico calcio volante sulla sedia. Sempre un grande piacere vedere Rob Van Dam su un ring, un wrestler della mia infanzia dove è diventato un mio idolo e ora di nuovo a Impact!

Nuovo #1 contender nel main event

Il main event della puntata, un livello molto alto come wrestling lottato dato che sul ring c’erano l’ex campione Johnny Impact, il messicano (uno dei migliori al mondo al momento) Pentagon Jr e infine l’ultimo arrivato Michael Elgin. Che potevo aspettarmi? Sicuramente un qualcosa di veramente bello e intenso. Le mie aspettative sono state toccate al punto giusto dato che il match dall’inizio alla fine dello stesso è stato uno spettacolo perfetto, senza nessun errore ne da parte dei wrestler impegnati che dei booker di Impact. Forse il match poteva anche durare più dei quindici minuti che gli è stato concesso, ma alla fine come tempistica è bastata. Tutti e tre sono arrivati a un passo dalla vittoria in diverse occasioni, ma a spuntarla alla fine è stato proprio l’ex NJPW che grazie allo schienamento decisivo su Johnny Impact è diventato il nuovo #1 contender al titolo di Brian Cage. Ora per lui inizia una vera rincorsa verso la cintura e il campione deve stare attento, molto attento.

In generale…

4 out of 5 stars (4 / 5)

Vi attendo questa domenica con la nostra live che faremo per Impact Wrestling/House of Glory Code Red!

Lorenzo Fanti

Un fan da sempre della WWE, seguo la compagnia da quando era su Mediaset con Rey, Chris Benoit, Kurt Angle, JBL, Booker T e tanti altri. Inoltre seguo con grande passione Impact Wrestling, una compagnia spesso sottovalutata ma che fa ottimi show. Poi ho interesse anche nelle Indy europee. Non disdegno di seguire anche tutte le altre federazioni, ognuna può dare qualcosa alla passione della gente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com