Impact Zone #184: New #1 contenders for Tag Team Titles

Benvenuti a una nuova puntata di Impact Zone. In questo show settimanale di Impact Wrestling abbiamo avuto questi match:

  • Michael Elgin vs Willie Mack
  • RVD & Sabu vs The North
  • Jordynne Grace vs Madison Rayne
  • Havok vs Masha Slamovich
  • Raj Singh vs. Cody Deaner
  • Killer Kross vs. Sandman

Vediamo nello specifico cosa è successo….

RVD e Sabu, opener di livello

Per questa puntata è stato scelto nuovamente di iniziare con un ottimo opener, da una parte il team degli ECW Originals composto da RVD e Sabu, mentre dall’altra parte i North, entrambi avevano una grandissima occasione per diventare i nuovi #1 contender ai titoli di coppia detenuti dal Lax. Sabu e RVD hanno fatto vedere tutta la loro grande esperienza, tutto il loro repertorio tecnico e hardcore mettendo subito in difficoltà i loro avversari. In tutto l’incontro c’e stato un ottimo tasso tecnico che ha reso il match di un livello degno di un ppv, l’uso delle sedie da parte del team hardcore è stato azzeccato e non troppo esasperato. Sabu e RVD sembravano a un passo dalla vittoria fino a che non è arrivato Moose dal backstage e ha fatto cadere dal paletto RVD (saranno avversari a Slammiversary e questa cosa ha aumentato l’hype per tale match) consegnando così la vittoria nelle mani dei The Rascalz, diciamo che sono felice in parte di questa occasione per loro dato che era meglio che ci arrivassero con una vittoria pulita, ma se la meritano certamente dato che Ethan e Alexander sono in netta crescita e mi stanno piacendo molto come tag team.

La macchina da guerra, Havok

Havok ha avuto un nuovo match, questa volta contro una wrestler locale ma con un buon background nelle Indy come Masha Slamovich. Di per se l’incontro è durato veramente pochi minuti e se non è stato uno squash match ci mancava veramente poco. La vittoria per Havok è stata veramente meritata e il suo personaggio che le stanno costruendo intorno è interessantissimo, stanno creando una vera macchina da guerra che potrà sicuramente puntare al titolo e se così fosse sarebbe difficile farla perdere dato che per ora non conosce sconfitte nel suo vocabolario.

Desi Hit Squad, un gran successo

Un match senza una grande storyline dietro ma tra due wrestler in decisa e netta crescita come Raj Singh per la Desi Hit Squad e Cody Deaners per i The Deaners. Il livello dell’incontro si è subito stabilizzato in qualcosa di medio alto, essendo tutti e due puristi della potenza non potevo certamente aspettarmi chissà quali mosse di tecnica complicata sul ring e così effettivamente è stato. Qualche piccolo intervento “scorretto” da parte di Gama Singh a bordo ring non visto dall’arbitro ha dato una parvenza di vantaggio al suo assistito sul ring, l’ha anche salvato da una sconfitta certa. Alla fine è arrivata la vittoria per Raj, una vittoria che per me ci sta per quello visto sul ring. Il lavoro svolto da Gama Singh è veramente ben fatto, un heel che sa cosa è il wrestling e come si svolge il lavoro da manager.

Una prova di maturità parzialmente fallita

Per Jordynne Grace era veramente una prova di maturità il match contro l’esperta Knockout Madison Rayne. Il match già dalle prime fasi dello stesso ha avuto delle fasi al comando in alternanza tra loro due. Le mosse si sono susseguite senza mezzo errore e entrambe si sono dimostrate all’altezza della situazione, del livello del match. Forse Madison ha avuto quel pizzico di grinta in più che le ha permesso di arrivare alla vittoria finale. Posso considerare un totale fallimento la sconfitta della Grace? Certo che no ma da lei e le sue grandi potenzialità mi aspetto di più. Vorrei vederla dominare sul ring e se lo meriterebbe certamente.

Violence is in the air

The Sandman contro Killer Kross, un match dal quale effettivamente mi aspettavo di più dato che il primo è una vera leggenda ed esperto dello stile hardcore mentre Killer Kross uno dei maggiori wrestler in crescita del roster, per me il tutto è durato fin troppo poco dato che in soli 4/5 minuti si è concluso per la sottomissione di Kross ai danni dell’ ECW Originals. A salvarlo è arrivato di corsa dal backstage Eddie Edwards che con questa semplice mossa ha messo altro importante pepe nella loro faida, Killer Kross contro Eddie Edward sarebbe veramente un gran bel match per Slammiversary…..

Michael Elgin vs Willie Mack

Il main event della puntata, un match tra due big man ma anche rapidi e tecnici come Willie Mack e l’ex NJPW Michael Elgin, un gran bel match nel suo complesso. Due wrestler con una grande esperienza sul ring e che hanno fatto vedere tutto il loro enorme valore e potenziale. Mi sono piaciuti entrambi per come hanno lottato. Elgin per me ha avuto un qualcosa in più, una piccolezza in più che alla fine gli è valsa la vittoria finale, meritata e decisamente cercata. Per Mack invece una sconfitta indolore dato che il suo status resta bello alto. Molto interessante l’arrivo a fine match di Johnny Impact.

In conclusione…

4 out of 5 stars (4 / 5)

Lorenzo Fanti

Un fan da sempre della WWE, seguo la compagnia da quando era su Mediaset con Rey, Chris Benoit, Kurt Angle, JBL, Booker T e tanti altri. Inoltre seguo con grande passione Impact Wrestling, una compagnia spesso sottovalutata ma che fa ottimi show. Poi ho interesse anche nelle Indy europee. Non disdegno di seguire anche tutte le altre federazioni, ognuna può dare qualcosa alla passione della gente.

Un pensiero riguardo “Impact Zone #184: New #1 contenders for Tag Team Titles

  • 16 Giugno 2019 in 8:01
    Permalink

    I used to be very pleased to find this web-site.I wished to thanks on your time for this glorious read!! I definitely enjoying each little little bit of it and I’ve you bookmarked to take a look at new stuff you weblog post.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com