Benvenuti a una nuova puntata di Impact Zone. In questo show settimanale di Impact Wrestling, abbiamo avuto questi match:

  • Sami Callihan & Dave Christ vs Tessa Blanchard & Tommy Dreamer
  • RVD, Rich Swann & Willie Mack vs The Rascalz
  • Kiera Hogan & Madison Rayne vs Jordynne Grace & Alexia Nicole
  • Moose vs Fallah Bahh
  • The Desi Hit Squad (Raj Singh & Rohit Raju) vs The Deaners

Vediamo nello specifico cosa è successo…

La resa dei conti

Nell’ opener di questa puntata la resa dei conti tra due wrestler che ormai erano pronti a trovare un vero vincitore sul ring, risse senza un vero match, risse durante le sessioni di autografi con i fan diciamo che le premesse tra Moose e Fallah Bahh erano molto buone, una buona faida la loro anche se si tratta di una di quelle secondarie. Due wrestler potenti e non di agilità ma a dispetto di ciò l’incontro è stato piacevole da seguire. Ho visto mosse interessanti e un ottimo controllo da parte di entrambi. Alla fine però il più concreto si è dimostrato Moose che con la Spear ha portato dalla sua parte la vittoria, meritata senza se e ma. Fallah si è comportato ugualmente benissimo facendo capire di poter essere pronto per essere un main eventer a tutti gli effetti.

Knockouts in coppia

In questo incontro avevamo in coppia Kiera Hogan e Madison Rayne contro Jordynne Grace & Alexia Nicole. Da una parte un tag decisamente più esperto anche grazie solo alla presenza di una che è sempre stata nella federazione come Madison, mentre dall’altra parte la sfrontataggine di due wrestler giovani ma dal futuro assicurato come Jordynne e l’italo-canadese Alexia che è arrivata da poco a Impact. Il match è iniziato subito con una rissa senza regole, poi menomale ha preso regolarmente il via. Le due heel hanno svolto perfettamente il loro compito, mosse irregolari e mai ascoltato il giovane arbitro in ciò che le diceva. Jordynne sta diventando sempre di più la paladina della divisione femminile, una futura Tessa Blanchard. Dopo che le heel sono riuscite a distrarre l’arbitro e a non far notare un cambio delle due face sono riuscite a chiudere il match a loro favore, e dopo hanno continuato l’attacco nei confronti di Jordynne, ma Rosemary le ha allontanate dal ring arrivando dal backstage. Penso che la prossima faida tra di loro possa essere tra Rosemary e Madison oppure Kiera, ancora non ha una precisa posizione questo futuro a breve termine.

Trii a confronto

Un importante incontro per i wrestler che erano sul ring, da una parte i The Rascalz che hanno già dimostrato in svariate occasioni di essere dei veri talenti con la tecnica e la rapidità come loro arma principale. Contro di loro un trio formato da Willie Mack, l’ex X Division Champion Rich Swann e niente meno che Rob Van Dam che come sempre ripeto non devo essere io a raccontare la sua storia dato che ciò che ha fatto per questa federazione e il mondo del pro wrestling in generale è noto e conosciuto da tutti. All’inizio il dominio è stato totale per i veterani del ring ma poi la gioventù e la tenacia della stable dei The Rascalz è stata ripagata dato che hanno ritrovato la via per affrontare a pieno titolo i loro avversari. L’incontro è stato il più intenso e per me il migliore della puntata a mani basse. Una serie di mossa ha messo al tappeto due dei The Rascalz lasciando Trey alla mercanzia di Swann che dopo una serie di chop e pugno scambiati tra di loro l’ha messo al tappeto e permesso prima ad RVD di andare con la Frog Splash poi anche lo stesso Swann è volato dalle corde per far si che arrivasse la loro vittoria, cosa che è puntualmente accaduta. Un bel match, lo riguarderei certamente.

Desi Hit Squad in azione

I Desi Hit Squad, seppur facciano dei grandi milgioramenti, a questa puntata si sono ritrovati di fronte una coppia con un rapporto peso potenza decisamente elevato come i The Deaners. Per il duo indiano guidato dalla leggenda Gama Singh si trattava di un banco di prova importante per far vedere a tutti la loro evoluzione. Inizialmente si sono comportati decisamente bene, poi però i due fratelli hanno ripreso piano piano il controllo del match. Gama Singh come al suo solito ha fatto la sua parte da heel danneggiante il team dei fratelli quando poteva, piccole distrazioni qua e la. Alla fine però a spuntarla, anche meritatamente, sono stati i The Deaners che hanno dimostrato ancora una volta di essere in grado di raggiungere i migliori tag team del roster.

Una nuova sfida per Tessa

Il main event della puntata, Sami Callihan e Dave Christ contro Tessa Blanchard e Tommy Dreamer. La sfida lanciata nella scorsa puntata da Sami è stata accettata da Tessa che ha trovato un tag team patner di eccezione, un maestro della tecnica hardcore sul ring. Inizialmente l’incontro si è tenuto maggiormente all’esterno del ring, poi però anche qui è stata ritrovata una certa regolarità all’interno del quadrato quando Callihan e Christ hanno preso il controllo del match. L’arbitro è stato steso più volte durante l’incontro, nel primo Tessa e Dreamer avrebbero vinto se non fosse stato per questo inconveniente, mentre nella volta decisiva Callihan ha provato a colpire Dreamer con un bastone da Kendo, ma è andato a colpire il suo alleato e Tessa poi ha reso pan per focaccia colpendo Christ e prendendo così la vittoria per lei e Tommy Dreamer. Di per se come incontro non è stato il massimo, ma per la storyline per me ha dato un grosso punto di importanza per il prossimo futuro. Tessa contro Sami, una sfida infinita ma sempre piacevole.

In conclusione…

3.8 out of 5 stars (3,8 / 5)