Benvenuti a questa nuova puntata di Impact Zone. In questa puntata settimanale di Impact Wrestling, l’ultima prima di Hard to Kill, abbiamo avuto questa card:

  • Taya Valkyrie (w/ Rosemary) vs. Kimber Lee (w/ Deonna Purrazzo)
  • Chris Bey & Rohit Raju vs. Manik & Suicide
  • Deaner (w/ Eric Young & Joe Doering) vs. Tommy Dreamer (w/ Rhino & Cousin Jake)
  • Rosemary vs. Tenille Dashwood
  • Non Title Match: Moose vs. Matthew Palmer
  • Karl Anderson vs. Rich Swann

Vediamo nello specifico cosa è successo…

L’ultimo atto della sfida

A pochi giorni da Hard to Kill Taya Valkyrie ha affrontato Kimber Lee nell’opener dello show. Per Taya il ppv sarà importante dato che affronterà Deonna Purrazzo con in palio Knockouts Championship di quest’ultima. Proprio Deonna era a bordo ring per Kimber. Una buona intensità sul ring tra le due. Deonna ha salvato Kimber dallo schienamento, poi la distrazione portata dalla campionessa a bordo ring alla sua sfidante è stata determinante per far si che Kimber la chiudesse in un Roll Up dal quale Taya non è stata in grado di uscire in tempo.

Winner: Kimber Lee via Pinfall

Tag Team Match

Il primo team era formato da Chris Bey e Rohit Raju, contro di loro Suicide e l’X Division Champion Manik. Al ppv quest’ultimo metterà in palio il suo titolo proprio contro Bey e Raju. Quindi i suoi avversari hanno collaborato insieme. Le aspettative per il match erano molto buone almeno da parte mia. Devo dire che la collaborazione dei due sfidanti è stata importante, mi aspettavo più astio tra di loro. Nel finale Bey ha schienato Suicide portando la vittoria nelle mani del suo team. La sfida è stata lanciata al campione. Tra soli tre giorni saranno in tre a contendersi l’ X Division Championhip.

Winners: Chris Bey & Rohit Raju via Pinfall

Old School Rules

In questo match si sono affrontati Tommy Dreamer e Deaner. Entrambi al ppv prenderanno parte con i loro rispettivi team all’ Old School Rules six-man tag team match. Deaner sarà in team con Eric Young e Joe Doering mentre Dreamer con Rhino e Cousin Jake. Un incontro durato pochi minuti e si è concluso quando Cousin ha colpito Deaner, il suo ex tag team partner, all’esterno del ring. Deaner ha trovato quindi la vittoria per squalifica. Alla fine dello stesso è partita una rissa tra tutti e sei che si è conclusa con il ring conquistato dagli heel. La battaglia avrà il suo termine al ppv.

Winner: Deaner via DQ

Vittoria con astuzia

Tenille Dashwood contro Rosemary. Una prima parte dove Rosemary ha avuto la meglio sulla sua avversaria, poi Tenille ha trovato la sua quadratura ed è riuscita a rientrare nel match dalla porta principale. Un incontro tutto sommato piacevole da seguire. La distrazione portata da Crazzy Steve all’arbitro ha permesso a Rosemary di usare lo spray sul volto di Tenille e ha chiuso la sua avversaria con lo schienamento decisivo. Una bela vittoria per lei. Che sia un ritorno a breve per la stable dei Decay?

Winner: Rosemary via Pinfall

Non Title Match

Moose a Genesis ha trovato una vittoria importante contro Willie Mack, un I Quit Match veramente duro. In questa puntata ha affrontato Matthew Palmer in un incontro senza titolo in palio. Moose ha quasi sempre dominato il suo avversario ad esclusione di qualche mossa che ha subito. Nel finale ha trovato la vittoria quando l’arbitro l’ha fermato nella sua serie di pugni a terra.

Winner: Moose by Referee Stoppage

Un ultimo passo prima del ppv

Nel main event dello show si sono affrontati due di coloro che a Hard To Kill si ritroveranno in due team opposti, Rich Swann e Karl Anderson. Due dei nomi tra i maggiori del roster quindi lo spettacolo era assicurato. Sia dal camper di Omega che da una stanza all’interno dell’arena i rispettivi membri dei team seguivano l’incontro. Nel finale Rich Swann con la sua grande agilità ha trovato il modo di chiudere il match in suo favore. Una contesa di buonissimo livello e molto piacevole da seguire. Lo show é terminato con una rissa tra i due team. Anche per loro tutto é rimandato di pochi giorni, li ci sarà un vero team vincente.

Winner: Rich Swann via Pinfall

In conclusione…

8.3 out of 10 stars (8,3 / 10)