Impact Zone #77 The Suicide’s return!

Eccoci a una nuova puntata di Impact Zone. In questa puntata di Impact Wrestling avremo un match valevole per decretare il nuovo #1 contender al titolo World Heavyweight , Trevor Lee metterà in palio l ‘X Division Championship e non solo.

Risultati

  • La puntata di Impact Wrestling inizia con un video di due minuti che riassume ciò che è successo la scorsa settimana e fa vedere che avverrà nello show di stasera. Le prime tre parole pronunciate da Bruce Prichard nel video qui sotto sono ” TNA è morta”.

  • Alberto El Patron arriva sul ring. Fa un promo sull’aver ceduto il titolo e sfida ancora Lashley. EC3 esce dallo stage. Egli sfida Alberto, ma Alberto dice di no. EC3 lo insulta e gli dice che ha le “palle”. Questo porta indietro  Alberto nella sua decisione e dice che è qui per combattere. I due iniziano una rissa e la sicurezza riesce a dividerli. Alberto accetta la sfida di EC3.

  • Viene ora mostrato il video di un incontro che ha avuto luogo “prima di oggi” con i funzionari di impact. Bruce Prichard, Dutch Mantel e altri sono seduti a un tavolo da conferenza. Nel corso della riunione, Mantel affronta la situazione corrente per i titoli tag team che adesso posseggono i Decay. L’argomento della riunione è che Decay possono essere i legittimi proprietari perché “Vanguard 1” ha  avuto un malfunzionamento. Bruce Prichard non è d’accordo con la situazione attuale e dice che lui può avere una soluzione per questo problema.

  • Laredo Kid e Garza Jr sconfiggono Eli Drake e Tyrus.
  • Nel post match, Eli Drake e Tyrus litigano sul ring dopo la loro sconfitta. Viene mostrato un video della Pro Wreslting Noah, dove i lottatori di Impact Eddie Edwards, Moose e James Storm sono a Tokyo. Ogni uomo parla di ciò che significa per loro di essere di nuovo in Giappone.
  • Kayci Quinn e Brandi Rhodes sono sul ring pronte per il match, ma Cody interviene e blocca il tutto dicendo che Brandi non combatterà a Impact per soli 20 dollari per poter usare Rhodes. Cody da 45 dollari a Kayci per non combattere. Cody prende poi un microfono e chiama Moose un piccolo uomo. Appena lo show però ritorna dalla pubblicità, Rosemary è sul ring e sta attaccando Kayci.

  • Alberto El Patron sconfigge Ethan Carter III per sottomissione diventando il nuovo #1 contender al titolo di Bobby Lashley. Dopo il match El Patron mostra il suo rispetto per ECIII. Carter ottiene un’ovazione dalla folla e ALberto si inginocchia davanti a lui. Si stringono la mano.
  • McKenzie Mitchell è dietro le quinte per intervistare i Reno Scum. Essi promettono di diventare campioni della categoria tag team.
  • Ethan Carter è mostrato dietro le quinte.Sta prendendo le cose che trova intorno a calci per la sua sconfitta con Alberto El Patrom. Bruce Prichard va da Ethan e cerca di convincerlo a calmarsi.
  • 4-Way Match For The X-Division Championship: Trevor Lee (w/Shane Helms) sconfigge Braxton Sutter (w/Allie), Andrew Everett e Suicide mantenendo il titolo
  • Torniamo alla Impact Zone. Bruce Prichard si fa strada sul ring. Bruce è qui per affrontare la situazione del titolo tag team. Egli dice che i campionati non possono essere decisi nello spazio o su Internet. Prichard annuncia che entro due settimane, ci sarà un Fatal Way 4 con i migliori 4 tag team di Impact lottando per diventare i prossimi Impact Wrestling Tag Team Champions. I Decay arrivano sul ring, Abyss prende il microfono e introduce i Decay a Bruce Prichard. Crazzy Steve dice che loro sono l’incubo senza fine per Impact. Rosemary dice che hanno salvato i titoli dallo “spazio e tempo”, e che le cinture dovrebbero giustamente andare da loro. Chiede che Bruce dia loro i titoli. I Reno Scum gli interrompono e chiedono a Bruce di diventare i campioni tag team. Arrivano anche Laredo Kid e Garza Jr. Laredo fa il suo promo in spagnolo, quando Garza tenta di tradurre, tutti sul ring iniziano una rissa. Arrivano anche i L.A.X. (onnan e Homicide) e si aggiungono anche loro alla rissa. Konnan prende il microfono e dice che i L.A.X sono il nuovo. La puntata si conclude con la rissa.

Vediamo nello specifico cosa è successo in questa puntata….

Laredo Kid e Garza Jr sconfiggono Eli Drake e Tyrus

Subito un tag team match per Impact, Eki Drake & Tyrus hanno affrontato un tag team proveniente dalla Crash Wrestling, Laredo Kid & Garza Jr. I due messicani ottengono una buona vittoria. Un discreto incontro come opener per Impact.

2.75 Stars (2,75 / 5)

Kayci Quinn vs Brandi Rhodes finisce in No contest

Un match che non è nemmeno iniziato, un esordio da rimandare per Kayci Quinn. Rosemary l’ ha attaccata e l’incontro non si  potuto svolgere. Quindi una Kayci Quinn ancora tutta da vedere e scoprire.

[sv]

Alberto El Patron sconfigge Ethan Carter III per sottomissione diventando il nuovo #1 contender al titolo di Bobby Lashley

Un grande match, due importanti atleti sul ring Alberto El Patron e ECIII. La vittoria finale va a El Patron che diventa di diritto il #1 contender al World Championship di Lashley. Il segno di rispetto nel post match tra i due contendenti è un gesto che mi è piaciuto molto. Complimenti a entrambi.

3.50 Stars (3,50 / 5)

4-Way Match For The X-Division Championship: Trevor Lee (w/Shane Helms) sconfigge Braxton Sutter (w/Allie), Andrew Everett e Suicide mantenendo il titolo

Un bel match dove il titolo della X Division era in palio. Trevor Lee si conferma campione sconfiggendo Sutter, Andrew Everett e Suicide, al suo ritorno alla compagnia. Un match piacevole da vedere e seguire. I pesi leggeri della compagnia sono sempre una certezza di spettacolo.

3.25 Stars (3,25 / 5)

Commenti Finali

Una puntata con nuovi ritorni a Impact, Suicide e i L.A.X. Ho visto un interessante lottato in questa puntata e non sono rimasto deluso da ciò, anzi mi ha sorpreso. Impact con la nuova dirigenza sta prendendo un nuovo via e se continua di questo passo svelto, rischia di diventare un interessante alternativa alla WWE. Vediamo però che succederà nelle prossime settimane.

3.25 Stars (3,25 / 5)

Una buona visione di Impact a tutti e alla prossima settimana!…il vostro Lorenzo Fanti.

LEGGI ANCHE