Ieri sera, 31 maggio, è stata comunicata la triste notizia della morte di Danny Havoc.

Nato il 19 maggio 1986 nella minuscola cittadina di Cylinder nello Iowa, Danny Havoc (vero nome Grant Berkland) si appassiona al wrestling da ragazzino, tanto da organizzare incontri con gli amici nel granaio della fattoria di proprietà della sua famiglia.

Nel 2004, dopo essere andato a vedere Cage of Death 6 della CZW, decide di fare un provino per la stessa compagnia, e viene accettato nella scuola. Viene allenato da Mike Quackenbush, Chris Hero e DJ Hyde.

Combatte il suo primo match in una Battle Royal al Tournament of Death 4, il 30 luglio 2005. Non vince, ma cattura l’attenzione di tutti facendosi dare fuoco.

Combatte il suo primo match in singolo il 3 settembre dello stesso anno, giungendo a un no contest contro Slacker Martin. Inizia presto un feud contro DJ Hyde, suo allenatore e pilastro della compagnia, che uno contro uno lo sconfigge sempre (Havoc lo sconfigge in situazioni di tag team) finché Danny non riesce finalmente a batterlo nell’aprile 2006.

L’8 settembre del 2007 si laurea campione Junior Heavyweight della CZW strappando il titolo a Scotty Vortekz; lo perderà poco più di un mese dopo per mano di Sabian. Nel frattempo, e nella stessa promozione, combatte anche per il titolo Ultraviolent Underground, rimasto vacante, ma senza successo.

Nel dicembre del 2007 partecipa alla Carnage Cup della IWA Deep South, arrivando in finale dove viene però sconfitto da Freak Show. La settimana successiva, nel tradizionale match a eliminazione Cage of Death della CZW, è l’ultimo superstite della sua squadra, dandole la vittoria.

Nel marzo 2008 conquista il titolo Deathmatch della IWA Mid-South, togliendolo dalle mani di Necro Butcher.

Il mese successivo combatte per la prima volta in Europa, per la precisione in Germania in wXw, dove viene sconfitto dai wrestler locali Thumbtack Jack, in uno show riservato ai maggiorenni, e Bad Bones.

In maggio perde il titolo della IWA Mid-South.

Il 17 maggio partecipa alla settima edizione del Tournament of Death della CZW, vincendo la finale che lo vede opposto a Scotty Vortekz, Nick Gage e Drake Younger (quest’ultimo è ora l’arbitro di NXT Drake Wuertz).

Partecipa poco dopo anche al torneo King of the Deathmatches in IWA Mid-South, arrivando in finale dove viene fermato da Devon Moore.

In ottobre partecipa alla Carnage Cup della IWA Deep South, e la vince. Prima della fine dell’anno partecipa ad altri due tornei, il Double Death Tag Team Tournament della IWA Mid-South e il Masters of Pain della IWA East Coast, arrivando in entrambi i casi in semifinale.

All’inizio del 2009 partecipa al torneo King of the Death Matches della Insane Championship Wrestling (quella del Wisconsin, non quella scozzese) e lo vince.

In aprile torna in Germania, ancora in wXw, dove partecipa al torneo deathmatch Grefest venendo sconfitto in finale da Thumbtack Jack.

Nell’ottobre di quell’anno perde il titolo Ultraviolent Underground della CZW, che deteneva da oltre un anno, contro Sami Callihan. Poco dopo esordisce anche in Messico, in DTU.

Rimane poi lontano da titoli e vittorie in tornei per circa un anno, costellato di deathmatch contro gli avversari più disparati (e con un’altra visita in Germania), finché non partecipa, nel dicembre del 2010, al torneo Brink of Death della BCW, dove si ferma soltanto in finale.

Tra il marzo e l’aprile del 2011 partecipa a un tour della BJW in Giappone, dove ha la possibilità di affrontare tra gli altri i leggendari Daisuke Sekimoto, Abdullah Kobayashi e Ryuji Ito, combattendo anche qualche match in coppia con Jun Kasai.

Appena tornato negli Stati Uniti, in CZW, affronta proprio Jun Kasai e riesce a strappargli il titolo Ultraviolent Underground, iniziando così il suo secondo regno con quella cintura. Lo perde in luglio per opera di MASADA.

In ottobre, di nuovo in Germania, prende parte al torneo Messengers of Death, organizzato da CZW, wXw e BJW. Arriva in finale, ma il vincitore è Ryuji Ito.

Nell’agosto del 2012 Devon Moore e Lucky 13 vincono il titolo di coppia della CZW come Nation of Intoxication e Havoc, che fa parte del gruppo, difende la cintura in diverse occasioni fino a perderla, in coppia con Moore, in ottobre per mano dei 4-Loco, Azrieal e Bandido jr. In dicembre la Nation riprende i titoli in un match 3 contro 3 (ai 4-Loco si aggiunge Alex Colon).

Tra il dicembre 2012 e il gennaio 2013, Danny torna in Giappone a esibirsi con la BJW.

Nel febbraio 2013, lui e Lucky 13 perdono il titolo tag della CZW contro Dustin Rayz ed Eric Ryan.

In marzo, di nuovo in Giappone, partecipa al torneo Ikkitousen Death Match Survivor della BJW.

In giugno vince per la seconda volta il Tournament of Death della CZW, trovando di nuovo in finale Scotty Vortekz.

Passa la seconda metà del 2013 praticamente sempre in Giappone.

Nel 2014 e all’inizio del 2015 sembra ridurre l’attività, ma nella seconda metà del 2015 torna sul ring a pieno regime, partecipando al Nick Gage Invitational Ultraviolent Tournament della GCW, nel quale arriva in finale dove viene sconfitto da MASADA.

L’anno dopo, ancora in GCW, partecipa al Tournament of Survival e lo vince.

Insieme a Conor Claxton diventa poi il primo campione di coppia della H2O, titolo che verrà reso vacante dopo circa 6 mesi senza che i campioni lo perdano.

Comincia il 2017 perdendo la finale del torneo Hardcore della H2O poi, dopo aver fatto parte del Team CZW sconfitto dal Team FMW (che comprende il leggendario Atsushi Onita), annuncia il ritiro il 9 settembre, dopo una sconfitta contro Alex Colon.

Nel 2018, sposa Brianne Morrow.

Torna sul ring nell’ottobre 2019, in uno show di beneficienza in H2O.

Nel febbraio del 2020 sembra decidere di riprendere l’attività con la GCW, combattendo quattro match durante il loro tour in Giappone (uno organizzato dalla promozione locale FREEDOMS) e uno negli Stati Uniti, in cui viene sconfitto da SHLAK. È il 15 febbraio, e si tratta del suo ultimo match.

Il 4 aprile 2020 la moglie di Danny muore tragicamente.

Il 31 maggio perde la vita anche Danny; la causa della sua morte non è stata ufficialmente annunciata.

DANNY HAVOC (Grant Berkland)

19 maggio 1986 – 31 maggio 2020