In memoria di Silver King

11 maggio 2019; ieri. A Londra, durante un match contro Juventud Guerrera all’evento “The Greatest Show of Lucha Libre”, Silver King, 51 anni, è crollato sul tappeto morendo di infarto.

César Cuauhtémoc González Barrón è nato il 9 gennaio 1968 a Torreón, in una zona semidesertica nel centro nord del Messico. È il figlio del leggendario luchador Dr. Wagner, fratello quindi di Dr. Wagner jr.

Allenato dal padre, esordisce nel novembre 1986 nella UWA, basata vicino a Città del Messico, con il nome di El Invasor. Presto però comincia a indossare la maschera di Silver King, che perde un anno più tardi in un Mask v Mask match contro El Hijo del Santo. Smascherato, inizia a lottare in tag con El Texano formando il team Los Cowboys; i due diventeranno  i primi campioni di coppia della storia della WWA, una promozione nata in quel periodo a Tijuana che aveva in roster le più grandi stelle della lucha.

Los Cowboys vanno anche in tour in Giappone, dove riportano in Messico i titoli della UWA che erano nel frattempo stati vinti da due atleti appunto giapponesi. Hanno un feud per quelle cinture con lo storico Can-Am Express (Doug Furnas e Dan Kroffat), durante il quale perdono i titoli ma vengono anche invitati a partecipare a un torneo in WCW per l’incoronazione dei campioni di coppia della NWA. Escono al primo turno, ma fanno un’ottima figura.

Nel frattempo perdono, vincono e riperdono i titoli della WWA, e si scontrano uno contro uno per il titolo Light Heavyweight della UWA, che Silver King vince. Stranamente, questo non significa la fine del tag team.

All’inizio del 1994, Los Cowboys lasciano la WWA e la UWA per lavorare esclusivamente (almeno per quanto riguarda il Messico) con la CMLL, dove Silver King vince presto il titolo massimo; Los Cowboys vincono anche i titoli di coppia, rendendo quindi Silver King un doppio campione. In questo incontro, i campioni uscenti sono El Canek e Dr. Wagner jr., fratello di Silver King. All’inizio del 1995, Silver King vince anche il torneo “Gran Alternativa”, che vede un novellino (in questo caso Shocker) combattere in coppia con un lottatore esperto.

Nel 1995 Los Cowboys vanno anche in Giappone a lottare per la IWA, vincendo e tenendo per quasi sei mesi i titoli di coppia anche lì. Prima della fine dell’anno perdono anche i titoli della CMLL (e Silver King perde anche il titolo massimo), e il team si scioglie.

All’inizio del 1996, Silver King vince di nuovo il titolo di coppia della CMLL in tag con il fratello Dr. Wagner jr., titolo che i due renderanno vacante all’inizio del 1997 quando Silver King firma con la WCW.

Negli Stati Uniti, Silver King è parte di un nutrito gruppo di messicani e ispanici messi sotto contratto dalla compagnia (quelli che avranno più successo sono Rey Mysterio ed Eddie Guerrero); combatte molto spesso in trios, quasi sempre con Psicosis e La Parka, e nel 1998 è coinvolto in un bel feud contro Juventud Guerrera (suo avversario anche nell’ultimo, fatale incontro di ieri) per il titolo Cruiserweight, che però non riesce a vincere.

Nel 2000 forma il team Los Fabulosos con El Dandy (e con Stacy Kleiber come manager), ma alla fine dell’anno lascia la WCW.

Tornato in CMLL, Silver King va in Giappone nell’ambito di uno scambio di talenti tra la sua promozione e la NJPW, dove indossa la maschera di Black Tiger, la terza incarnazione di quel personaggio dopo Mark Rocco (Black Tiger I) ed Eddie Guerrero (Black Tiger II), avversario implacabile di Tiger Mask IV (Yoshihiro Yamazaki).

Nel 2001, in coppia con il fratello, ha un feud (senza successo) con i campioni di coppia, finché nel 2003 la NJPW decide di diminuire il numero dei non giapponesi in roster e lo fa tornare in patria, permettendogli di mantenere il personaggio di Black Tiger che così esce per la prima volta dal Giappone. Vince, con il fratello e Universo 2000, il titolo trios, che tiene per un anno.

Nel 2004, alla morte del padre Dr. Wagner, per motivi contrattuali Black Tiger non può riconoscere la sua parentela (il personaggio di Black Tiger, che è di proprietà della NJPW, non può rivelare la propria identità), mentre il fratello è al centro dei tributi. Black Tiger resta quindi senza un tag team partner e senza storyline, finché la NJPW decide di dare a qualcun altro (Rocky Romero) la maschera e il personaggio di Black Tiger; César prende dunque la maschera e il nome di El Bronco, e la CMLL lo presenta come un lottatore del tutto nuovo.

El Bronco non piace al pubblico, quindi combatte poco. Continua a fare qualche apparizione come Black Tiger III finché, nel 2006, non perde la maschera in un match contro L.A. Park e finalmente torna a essere Silver King.

Nel frattempo, nel 2005, recita nel film “Nacho Libre” con Jack Black, nella parte del perfido Ramses.

Nel 2007 Silver King torna in Giappone, stavolta con la AJPW, dove rimette la maschera e vince il titolo Junior Heavyweight, che tiene per un paio di mesi.

Nel giugno 2008 Silver King, tornato in Messico, passa alla AAA, dove si riunisce al fratello Dr. Wagner jr.; diventato heel nella stable Los Maniacos, cambia nome diventando Silver Cain (riferimento all’episodio biblico di Caino e Abele e forse, chissà, anche a Kane della WWE). Con Último Gladiator vince il titolo di coppia, conquista anche il titolo intercontinentale interpromozionale della IWRG e si scontra con il fratello per il titolo massimo della AAA in un three-way, che Wagner vince schienando il terzo avversario, Vampiro.

Silver King continua la carriera in AAA, rimanendo nella parte alta della card di ogni show e rivelandosi come l’eminenza grigia alle spalle del pericoloso El Consejo.

Il wrestler che ha combattuto, qualche anno fa, come Silver King jr. non è parente di César González.

CÉSAR CUAUHTÉMOC GONZÁLEZ BARRÓN
(SILVER KING)

9 gennaio 1968 – 11 maggio 2019

Marco Piva

Non c'è niente da vedere. Su, su, circolare. Va bene... ho 40 anni, vivo in Scozia, guardo il wrestling da Wrestlemania III, ormai non sopporto più la WWE ma seguo con cura tutte le indipendenti possibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com