Inside Lucha Underground: S02E14 – Cage in a Cage –

Buenas a todos! Ci aspettava una puntata che si prospettava sotto il punto di vista del lottato molto appetitosa. Uno steel cage match tra Mundo e Cage che assegnava uno degli Aztec Medallion e il Fatal Four trios championship. Se volete sapere quanto successo, semplice…leggete quanto segue in religioso silenzio.

 

RISULTATI

  • Gift of the Gods Aztec Medallion Cage Match: Cage def. Johnny Mundo @ 13:38 via pin (4 / 5)

  • Trios Title Elimination Match: Prince Puma, Rey Mysterio Jr and Dragon Azteca Jr def. Champions Ivelisse and Son of Havoc, Joey Ryan, Cortez Castro and Mr. Cisco, and Fenix, Jack Evans and PJ Black @ 23:15 via pin (3 / 5)

 

SINOPSIS:

  • Solo una scena finale…si avete capito bene…pochissima storia raccontata! Comunque una final scene d’impatto: Un Pentagon Jr. in sedia a rotelle, incontra il suo maestro. Vampiro gli ordina di alzarsi senza peró ottenere il risultato sperato…cosí si impossessa di una candela nera e fa colare la cera ardente sul corpo dell’allievo urlandogli nuovamente di alzarsi. Pentagon cerca di compiere il miracolo, ma cade sul pavimento come un sacco di patate inerme. Un deluso Vampiro gli si avvicina e gli sussurra all’orecchio di essere un debole, dopodiché se ne va, lasciando la candela accesa a fianco dell’allievo.

 

ACCOGLIENZA DELLA CRITICA:  (3,5 / 5)

Puntata esclusivamente incentrata sul lottato, due soli match e di buona qualitá. Lucha Underground ci ha abituato spesso a questo tipo di cose e la veritá é che, seppur stravolgendo in alcuni casi il classico taglio cinematografico, ogni tanto questa tipologia di spettacolo risulta gradita.

Lo steel cage match, è stato bello, divertente e senza pause, con a mio modo di vedere un’ottimo booking “esterno”. Cerco di spiegarmi meglio. Questo genere di incontri é spesso condizionato da intromissioni ed eventi vari, a volte insensati, a volte assurdi nella realizzazione. Non é stato questo il caso perché il lavoro fatto da Taya é stato totalmente coerente con la storyline e la storia raccontata in ring. La bionda lottatrice si é immersa poco a poco nella contesa. Prima disturbando, poi cercando di passare al suo “socio” strumenti di offesa come kendo stick e sedie ed infine scavalcando la gabbia e inserendosi direttamente nel match. Insomma un interferenza continua che lentamente è diventata parte integrante di un incontro che aveva come scopo ovviamente di lanciare la figura di Cage nel rush finale della seconda stagione (Non mi stupirei se fosse lui colui che uscirá con il gift of the god). Sará conclusa questa faida? Io spero di si perché comunque non ha piú nulla da dire, la cosa interessante sará vedere cosa succederá a Johnny Mundo. Persa la faida, perso il medaglione, non gli rimane molto da fare, a meno che in qualche modo non si riesca a inserire in qualche contesto particolare…al momento attuale il lottatore sembra escluso da tutti i giochi piú importanti.

Capitolo Campioni Trios. É successo parzialemente ció che mi aspettavo, anche se devo essere onesto il match é stato migliore e piú ordinato di ció che mi aspettavo. Ovvio che avremmo assistito ad uno spot festival…ovvio che si sarebbero visti voli su voli…meno ovvio che il match sarebbe stato cosí fluido e poco confusionario. Il fatto che all’inizio Cueto avesse annunciato l’assenza di Angelico (si era infortunato durante le registrazioni) lasciando il suo trio in duo, giá faceva presagire che i campioni non sarebbero rimasti tali. Detto ció vince probabilmente chi doveva vincere…vincono i “face”, cosa che mi puó star bene e che adesso se la vedranno con i vari sfidanti heel di turno…(ovvio che un Rey Mysterio senza una cintura in LU…non é una cosa che sa da fa). Fondamentalmente è stato un incontro fine a se stesso che non ha creato o alimentato nessuna storyline, probabilmente unica pecca di un gradevole incontro.

In conclusione é stata un buona puntata di LU, che ha sentenziato, ma non ha fatto evolvere praticamente nulla…cosa che peraltro, come accennavo prima, ha il suo senso. L’unico evento, molto interessante, é l’evolversi del capitolo Pentagon. Cero Miedo, sembra aver perso il suo coraggio, il suo spirito dopo l’annichilimento subito da parte di Matanza Cueto. Ovvio che si andrá verso un percorso di redenzione e di riscoperta delle origini, grazie all’aiuto del suo maestro, quel Vampiro sempre convincente quando interpreta queste parti, oscure. Vedremo, perchè la storyline incuriosisce molto e getta hype sul ritorno del lottatore.

 

Detto ció si esaurisce qui il mio tempo…(il tempo di EMG è sempre molto prezioso). Ci riaggiorniamo alla prossima settimana con LU…cosa succederá tra 7 giorni en el Templo?

 

¡¡¡HASTA PRONTO!!!

 

 

 

 

 

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com