Inside Lucha Underground S04E04: Pain, Love and Sacrifice to the Gods

Veniamo da un buon inizio di stagione e la quarta puntata, leggendo il titolo, prometteva piuttosto bene. Non sempre però tutte le ciambelle riescono con il buco…e vi preannuncio che questo, purtroppo è uno di quei casi.

Bienvenidos en el Templo

…I Risultati…

  • Jake Strong def. Big Bad Steve @ 2:05 via submission [NR]
  • Taya & Johnny Mundo def. Daga & Kobra Moon @ 6:20 via pin (1,5 / 5)
  • Matanza def. Mr. Pectacular @ 0:40 via pin [NR]
  • Aztec Medallion Match: King Cuerno def. Chavo Guerrero @ 9:55 via pin (2 / 5)

IL TRIANGOLO DELLE MERAVIGLIE

In molti avrebbero voluto questo bacio…ma solo Fenix…da “deceduto” dentro ad una bara, lo ha ricevuto. Catrina è libera e così saluta…and I Quote il suo “My Love”…anche il suo vestito cambia…un nuovo look..una nuova vita. Ma non finisce qui, perchè la domatrice di Mil Muertes decide di avvicinarsi alla splendida Melissa per sussurrarle che Fenix ha dato la sua vita per il suo vero amore…e prima di andarsene, le consegna la parte di quel medaglione che le aveva consentito di rimanere attaccata alla vita. Riassumendo un triangolo amoroso che è ben lungi dal terminare e che ci porterà piano piano verso nuovi sviluppi che immagino potranno intravedersi già la prossima settimana, durante o dopo il match che coinvolgerà Muertes (più sotto capirete).

STRONG E MR. PECTACULAR

Non ci sono molti commenti da fare su i due nuovi arrivati…se non una sola considerazione…uno può avere ed avrà un futuro, Strong, l’altro, Mr. Pectacular, ha il suo destino segnato dopo aver incrociato la strada del nuovo Matanza. Due posizioni completamente differenti e vi dico che delle due quella che mi incuriosisce di più e proprio quella dell’ex tag team partner di Robbie E a Impact Wrestling. Perchè? Perchè mi sembra veramente assurdo portarlo a Lucha Underground per solo farlo annichilire dall’enorme figlio di Cueto. Non che sia un suo fan, ma queste cose attirano sempre la mia attenzione, perchè cerco di mettermi nella mente dei booker e dei produttori nel tentativo di capire determinate scelte.

REPTILE TRIBE 1 – MUNDO & CO. 0

Mundo e Taya, vincono il loro incontro con Kobra Moon e Daga, ma poi arriva lui e mette tutto in ordine…con punto esclamativo. Poco altro da dire…la faida continua.

LE DECISIONI DI ANTONIO

Così come Dario, anche Antonio ha fatto del suo ufficio, il luogo dove vengono partorite le migliori idee. In questo caso i protagonisti sono The Man (King Cuerno) e The Machine (Cage).

Con Cuerno quest’anno sappiamo già di si cosa si parlerà, del “Gauntlet” che lui aveva rubato a Mil Muertes e del quale ora non ha più il possesso. Mentre con Cage, della sua nuova ossessione rispetto al titolo di campione di Pentagon. Entrambi ottengono la stessa medaglia, o meglio, medaglione…ossia Cuerno affronterà, vincendo il redivivo Chavo Guerrero e Cage se la vedrà contro Muertes la prossima settimana, con in palio il solito gigillo…Aztec medallion.

Piccola considerazione…nonostante il grande sforzo di Striker al commento di esaltare lo status di Chavito a leggenda, il parente dell’amato Eddie, sarà sempre una personalità di spicco della Lucha Libre, ma non raggiungerà mai quel livello. Per il resto il suo match con Cuerno non è da buttare, ma si esaurisce come sempre in un visto e rivisto.

CONCLUSIONE  (1,5 / 5)

Puntatina…ina…ina…ina, senza squilli e che se non fosse per il match annunciato la prossima settimana tra Cage e Muertes, non ha elevato allo stato di scimmia, l’interesse del fan nel vedere il capitolo numero cinque. A livello di storyline si è visto poco o nulla, ad eccezion fatta del siparietto amoroso iniziale ed il lottato è stato piuttosto inutile e noiosetto. Dopo tre buone puntate, un attimo di respiro lo si può anche concedere.

EMG OUT!

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com