Inside Lucha Underground S04E05: Sacrificio

Buenosdias chavales, venivamo da una puntata numero quattro piuttosto scadente, la mia paura era che, nonostante i rating stessero premiando questa stagione, ci fosse un diminuzione nella qualità del programma…fortunatamente, come potrete leggere qui di seguito…le cose sono andate decisamente meglio, anzi, possiamo tranquillamente dire di aver assistito probabilmente alla migliore puntata dell’anno. Perchè? Per scoprirlo…leggete qui sotto.

Bienvenidos en el Templo

…I Risultati…

  • Matanza Cueto def. Cortez Castro @ 0:15 via sacrifice [NR]
  • Aztec Medallion Match: Ivelisse def. Joey Ryan @ 5:40 via pin (2 / 5)
  • Aztec Medallion Match: The Mack def. Son of Havoc vs. Killshot @ 9:30 via pin (3 / 5)
  • Aztec Medallion Match: Mil Muertes def. Cage @ 7:15 via pin (3,3 / 5)

…Come potete vedere dai risultati…Matanza continua con i suoi sacrifici, questa volta è stato il turno di Cortez Castro…

THAT’S WAS SIX

…è stato un momento esilirante…Joey Ryan che cerca tre schienamenti su Ivelisse che si concludono tutti con un conto di due…e si lamenta con l’arbitro dicendo che era un sei…semplicemente geniale!. Per il resto un incontro normale, ovviamente comedy in alcune sue parti, che serve solo a rilanciare la presenza della ragazza che ha messo fuori gioco J.Crane due settimane fa. La sua storia continuerà nelle puntate a venire.

IL SEMPLICE TURN DI KILLSHOT

Doveva essere un semplice incontro a tre, tra i campioni trio, per stabilire chi dovesse aggiudicarsi uno degli Aztec Medallion…Ma Antonio Cueto ha cambiato le carte in tavola: Non uno, ma due medaglioni sarebbe stato il premio per i vincitori…ergo lo sconfitto sarebbe rimasto con le mani in bianco. La cosa subito mi ha fatto pensare, ma con il passare del tempo, il match, divertente, ha messo da parte i miei dubbi, almeno fino al finale…quando Mack si è trovato nell’Amletico dilemma del “Chi Schienare”?.

Per farvela breve Son of Havoc e Killshot erano a terra e Mack ha deciso di pinnare il reduce della guerra, togliendogli, di conseguenza, la possibilità di aggiudicarsi l’opportunità di lottare per il Gift of the Gods.

La reazione di Killshot è stata ovvia…turn sui due. Bella, semplice e logica…Un unica domanda, ma siamo sicuri che il cattivone di turno sia la vittima dell’ingiustizia?

TRA I LITIGANTI…CHI GODE?

L’incontro è stato estremamente caotico…ma comunque ordinato nel divenire degli eventi…Vince Mil Muertes, ma di questo match ci ricoderemo di due cose:

La prima:

Pentagon Dark nascosto tra il pubblico che interviene…costando la vittoria a Cage (a memoria credo sia la prima volta che si assiste a Lucha Underground ad un evento in cui un lottatore è nascosto tra il pubblico)

La seconda:

La nuova signora in rosso…sembra abbandonare Mil Muertes. Quale sarà il destino di Catrina?

TICK TOCK, THE WHITE RIBBIT

Killer Kross è il nostro White Rabbit, la banda del coniglio ha conosciuto il Gran Maestro…a farne le spese è stata Mascarita Sagrada, vittima sacrificale dell’omicidio perpetrato da Paul London su ordine dello stesso Kross. Troppo violento? … è LU.

Curioso sarà vedere quale sarà ora l’impatto di questa stable sul roster.

CONCLUSIONE  (3,5 / 5)

Ottima puntata, match divertenti e seppur senza grosse contruzioni attraverso vignette (ad esclusione di Tick Tock), più di una storyline ha progredito ed alcuni personaggi hanno preso strade inaspettate…ma non solo. Il main event ci ha portato su di un vassoio di argento quello che sarà l’incontro principale della prossima settimana…e che incontro: Pentagon Dark Vs Cage con il titolo in palio…meglio di così per ora non potevamo sperare.

EMG OUT!

Enrico Maria Gorreri

EMG...semplicemente EMG

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com