Inside Raw #42: Aggressive Meeting

Bentornati ancora una volta, ad Inside Raw. Il Raw di oggi è ambientato la sera dopo Extreme Rules, PPV che ha dato alcuni colpi di scena necessari per questa puntata. Siete pronti a parlarne?

Aggression

Iniziamo la nostra rubrica parlando del segmento più interessante di questo Raw. Iniziamo a dire che Samoa Joe è l’avversario perfetto per Lesnar, e non lo dico solo perché è il mio wrestler preferito, assolutamente no. Come abbiamo notato durante il segmento, la Submission Machine, traspirava aggressività da tutti i pori. Joe è geloso, e pronto a tutto per strappare, a Brock, tutto ciò che possiede. Heyman lo sa, Heyman lo ha detto che Brock non sarà più lo stesso una volta usicto dal ring. Ma la perla arriva solo a fine segmento, quando Joe porge a Brock un messaggio cercando di strangolare l’avvocato della bestia. Era da tempo che non vedavamo un segmento di Raw così ben riuscito.

 

Fine della collaborazione

Ebbene sì, Neville ha deciso di accettare l’incontro proposto da TJP. Anche se in un modo non troppo amichevole, visto che lo ha letteralmente colpito alle spalle. Ora che Aries pare essere uscito dalla zona titolata Neville si ritrova senza avversari, chi sarà il prossimo? Fino a poco trempo fa, avrei detto Akira, ma esso sembra più interessato al Titus Brand. Ci sono altri nomi? A mio parere solo TJP che, però, non penso abbia le qualità per impensierire il King of the Cruiserweight per lungo termine. Se dovessi fare una previsione su due piedi, penso che L’ex-Adrian possa essere sconfitto solo da un nome “nuovo” nella categoria, magari proveniente da NXT. Lasciando perdere i miei sproloqui, l’incontro tra Neville e TJP è già online sul WWE Network e, il sottoscritto, vi consiglia caldamente di guardarlo.

 

Tradimento o attacco esterno?

Sembra proprio che Enzo e Cass si stiano sospettando a vicenda di chi dei due può essere stato ad attaccare l’altro. C’è chi dice che questa storia sta prendendo luogo per separare il duo lanciando, così, Cass in singolo. Ma io la vedo troppo improbabile come storia. I motivi sono molti, In primis, questo periodo ha già avuto molte separazioni tra team, un’ennesima, in questo momento, potrebbe rendere monotono un colpo di scena importante come lo split. In secondo luogo, i due, da singolo, non troverebbero grande spazio in una card affollata come quella di Raw. E, se vogliamo metterla sotto un altro punto di vista, sono perfetti per un pubblico “ignorante” che guarda Raw occasionalmente. Quindi, dubito che a Stamford siano futuri i piani di una loro divisone. Probabilmente, questi attacchi, sono tutto un piano dei Revival che devono tornare in azione proprio in queste settimane.

 

Paranoia Intercontinentale

Avrei molte cose da dire su questa situazione. Sul quanto reputi sbagliato che Miz sia ancora campione; sul quanto poco ha raccontato Dean con quel titolo, ma ci saranno altre occasioni per parlarne. Soffermiamoci sulla paranoia, emozione mostrata da The Miz in questo Raw. Miz sta sviluppando un senso di paura non indifferente verso The Lunatic Fringe, se le cose non cambieranno nelle prossime settimane, vedo difficile che the Awensome one resti campione per tanto tempo ancora. Ovviamente, la situazione potrebbe cambiare in queste settonane.

Nel mentre, ricordiamoci che il titolo ha un “nuovo” possessore

 

Chaos nella divisione femminile

Situazione abbastanza caotica nella divisone femminile. Alexa si ritrova contro Nia, e due “passanti” quali, la James e Dana Brooke. Cosa noto di tanto strano? Che due ragazze che, fino pochi mesi fa erano al top della divisione, sono scomparse dalla zona titolata. Parlo di Bayley e Sasha Banks, ok, la prima ha avuto una dura sconfitta con conseguente infortunio, la seconda ,invece, sembra che da molti mesi a questa parte non voglia più essere messa in posizioni importanti della card. Anche se, come con il titolo IC, è troppo presto per parlarne seriamente di questa faida.

Considerazioni finali

Puntata che sembra riprendersi un minimo da quella sottospecie di film horror che era settimana scorsa. Continuo a vedere molti problemi, ma la puntata a sé è abbastanza valida. Joe come “condottiero” in queste settimane aiuterà non poco la qualità dello show. Assenze importanti quelle degli Hardys, di Bayley e di Bàlor; ma che non si fanno molto sentire.

 

Per oggi Inside Raw finisce qui, torneremo, come semrpe, settimana prossima.

LEGGI ANCHE