Inside Raw #45: The Monday of Fire

Bentornati su Inside Raw, scrive un Enea Boscolo appena tornato da un lungo periodo di esami, e, che, ha dovuto lasciare per un pò da parte lo show rosso della WWE. Tuttavia, mi sono recuperato “cosa gira in convento” e sono di nuovo pronto a commentare con voi i vari segmenti dello show di ieri, iniziamo:

The “Bad” Guy in the room
Enzo contro Cass, una faida che, sinceramente, non m’interessa. Per una serie di motivi:
principalmente, Enzo non è mai stato descritto, come lottatore, con capacità in grado da competere contro il peggiore tra i jobber, quindi, un incontro contro uno come Cass; sotto il piano lottato, invece, nessuno dei due è particolarmente dotato sul ring. Ma lasciamo perdere queste bazzecole, andando a parlare del segmento, ho notato una cosa. Ovvero, è Enzo quello che si sta dando da fare per apparire “colui che avrà un futuro”(speriamo non tra i Cruiserweight), mentre, invece Cass ha abbandonato il compagno per non fare nulla. Colui che dovrebbe pensare a come risplendere in uno show colmo di talento è a guardare e schernire colui che definisce “una nullità”.

The Miztourage
Non ho intenzione di parlare del segmento di Miz avuto a Raw, lo reputo un modo per far apparire il campione e lo sfidante senza appesantire ancora di più la storia. Volevo, invece, parlare del Miztourage. Penso sia una stable a corto termine che si rivelerà un fallimento. Perché? Facciamo un attimo un paragone con Smack Down, (tra l’altro, ricordate che domani c’è l’inside di tale show, GUARDATELO) Jinder Mahal. Il Maharaja, ha due scagnozzi, che, per quanto poco credibili, sono adatti al campione, hanno una storia fatta proprio su misura per stare al fianco di Mahal. Invece, Miz ha due wrestler, e cosa c’insegna la storia? Che quando tratti uno o più wrestler come meri “tirapiedi” essi si rivolteranno contro il campione. È un cliché a senso unico. Quindi, potrebbe essere sì, un opportunità per i due ex- social outcast, ma non me la sento di dire che sia un bene per loro. Prendiamo in esame Bo Dallas, lui funziona perché si fa odiare ai suoi promo e ai suoi modi di fare. Proporlo come tirapiedi lo danneggerà e basta.

Wyatt vs Rollins, una faida da copertina
Ho seguito questa faida, di questi due atleti che in passato hanno saputo dimostrare di essere molto validi. Ma,personalmente, essa non ha saputo darmi nulla. Seth non è assolutamente intimidito da Bray.Una rivalità che punta a discorsi sulle divinità,o, sul passato di Seth Rollins sono qualcosa che reputo non adatte per creare hype in vista della resa dei conti tra i due. Inoltrem tutti i segmenti tra loro mi sono sembrati confusi, come se non parlassero la stessa lingua. E questo è un peccato, poteva essere una grossa occasione per Wyatt, un‘occasione, per mostrare al mondo che può raccontare qualcosa di molto valido. Il ring verrebbe dopo, visto che al suo fianco avrebbe un atleta del calibro di Seth Rollins.

Joe vs Brock, il vantaggio basta?
Una delle poche cose di cui sono felice in WWE oggi è questa faida, ma soprattutto, il modo in cui sono riusciti a rendere Joe credibile, credibile abbastanza da riuscire a sembrare una minaccia per Lesnar. Il fatto che abbia dominato, anche se mai in modo pulito, la faida vuol dire che ha una possibilità, e, se Brock non avesse il titolo da poco darei Joe come estremo favorito. Ma il vantaggio non basta, spero, tuttavia, che il momentum che ha oggi Joe venga sfruttato anche per il futuro. Magari, facendoli vincere il titolo Intercontinentale durante Summerslam.

Considerazioni finali
Puntata mediocre. Le donne sono messe in condizioni pessime attualmente, faccio fatica anche a vedere i loro segmenti. Il Titus Worldwide è una delle migliori cose di Raw, Apollo è finalmente valorizzato in quelo che sa fare meglio: il lottato; mentre Akira è pronto ad affrontare Neville… NEL KICK-OFF? Un giorno qualcuno dovrà spiegarmi perché due atleti che lottano ogni martedì in uno show senza pubblicità siano spesso impegnati in uno spazio famoso per le pubblicità durante gli incontri. L’iron man match può essere interessante e Braun vs Roman si prospetta interessante, anche se, non penso che l’ambulance riesca ad aiutare come invece avrebbe potuto fare una stipulazione più generica.

Oggi abbiamo finito. Noi ci riesentiamo settimana prossima con l’inside raw post Great Balls of Fire.

LEGGI ANCHE