Benvenuti a una nuova puntata di Inside Raw, oggi scopriremo insieme cosa è successo nella puntata andata in onda nella nottata italiana di WWE Monday Night Raw. A scrivere oggi sarò io, il vostro Lorenzo Fanti. Vediamo nello specifico cosa è successo all’interno del WWE ThunderDome da St. Petersburg in Florida…

Elimination Chamber

Il ppv ha portato un nuovo inizio nella federazione, abbiamo sia un nuovo WWE Champion che un nuovo United States Champion, il primo titolo è finito nelle mani di The Miz dopo che incassato con successo la valigetta di MITB su Drew McIntyre, il secondo titolo invece è stato vinto da Riddle dopo la vittoria su Bobby Lashley e John Morrison. Per Riddle si tratta di una vittoria di grande prestigio e il primo titolo nel main roster per lui, questo fa capire quanto la WWE punti su di lui per il futuro. Subito un match importante per lui a Raw contro Morrison, seppur il titolo non fosse in palio. Ha sconfitto con merito John.

Un nuovo #1 contender

Il periodo da US Champion per Bobby Lashley si è concluso solo da pochi giorni ma sembra che la federazione abbia già in mente dei piani importanti per lui. Nel main event dello show ha affrontato Braun Strowman con in palio il ruolo di #1 contender per il WWE Championship. Un incontro di alto livello e una vittoria finale meritata per Lashley, non è da tutti schienare in maniera pulita Strowman. Avrà la sua occasione già nella prossima puntata di Raw, The Miz è avvisato e dovrà metterci tutto se stesso se vuole confermarsi campione.

L’evoluzione di Priest

Un arrivo recente da NXT quello di Priest, ma fin da subito ha dimostrato di essere un nome molto considerato da Triple H e Vince McMahon. Vittorie importanti e uno status che sta crescendo show dopo show. In questa puntata ha affrontato e sconfitto molto rapidamente Angel Garza continuando la sua striscia di vittorie. Ho delle ottime aspettative, mi aspetto che a breve possa entrare in qualche faida titolata e anche vincere un titolo.

Tag team fight

I The New Day contro i Retribution, un buon tag team match a mio avviso, ma se devo essere sincero è durato un po’ troppo poco come minutaggio. A livello tecnico e di intensità è stato piacevole da seguire invece. Quando nel finale Kofi Kingston è andato a segno con la sua Trouble in Paradise su T-Bar, ha poi trovato la vittoria per il suo team. Gli ex campioni di coppia hanno sempre uno status importante e sono certo che a breve potranno tornare nel posto dove gli merita, anche se per i titoli di coppia vedo diverse coppie pronte a farsene carico.

Ripartire immediatamente

I The Hurt Business contro i Lucha House Party in un Tornado Tag Team Match. I Raw Tag Team Champions Shelton Benjamin e Cedric Alexander hanno fatto un ottimo match, così come i loro avversari, la stable messicana. I titoli di coppia non erano in palio. Un discreto minutaggio per loro, un match che è stato improntato molto bene a mio avviso. Giusta nel finale la vittoria dei Hurt Business, una stable che è importante per il brand e con MVP al suo comando cresce continuamente.

Non Title Match

Le WWE Women’s Tag Team Champions Nia Jax e Shayna Baszler hanno affrontato Charlotte Flair & la RAW Women’s Champion Asuka. La loro faida sembra ben impostata e credo che presto potremmo tornare a vederle lottare per le cinture di coppa femminili, dato che almeno in questo match non erano in palio. Charlotte e Asuka hanno messo in grande difficoltà le campionesse, ma non è bastata per trovare la vittoria dato che Nia ha connesso con un Running Leg Drop su Asuka e ha chiuso con lo schienamento. Non penso sia finita così tra di loro.

Rivali a confronto

Mi aspetto un match di livello tra Jeff Hardy e Sheamus, sono rimasto piacevolmente sorpreso dal livello che hanno raggiunto. I due hanno tirato fuori un buonissimo incontro, due wrestler di esperienza e talento. Sono già stati uno contro l’altro a Elimination Chamber all’interno della gabbia. Jeff è arrivato a un passo dalla vittoria, prima è andato a segno con la Twist of Fate, poi però ha fallita la Swanton Bomb. Un paio di mosse finali evitate e infine Sheamus è andato a segno con un Brogue Kick. Ha trovato quindi la vittoria.

Tecnica al comando

Due superstar di primo livello come AJ Styles e Ricochet. Quando si tratta di vedere uno contro l’altro due superstar spero sempre di vedere un livello altissimo sul ring, ma non è possibile vedere ciò in ogni puntata settimanale. Hanno raggiunto ugualmente un buon livello per me, ma avrei delle aspettative molto maggiori ed è ormai che chiaro che Ricochet viene un po’ troppo sottoutilizzato dalla federazione. Nel finale AJ ha trovato la vittoria con la sua Styles Clash.

In conclusione…

8.3 out of 10 stars (8,3 / 10)