Benvenuti a una nuova puntata di Inside Raw, oggi scopriremo insieme cosa è successo nella puntata andata in onda nella nottata italiana di WWE Monday Night Raw. A scrivere oggi sarò io, il vostro Lorenzo Fanti. Vediamo nello specifico cosa è successo all’interno del WWE ThunderDome da St. Petersburg in Florida…

Astuzia e rapidità

L’opener della puntata, AJ Styles ha affrontato Xavier Woods in un piccolo assaggio di quello che sarà tra meno di una settimana a WrestleMania. Omos e Kofi Kingston erano a bordo ring. Pochi attimi e AJ aveva già chiuso il suo avversario in una presa di sottomissione alle gambe. Kofi ha distratto Omos colpendolo con il microfono e questa ha fatto uscire AJ dalla presa. A quel punto Xavier con astuzia ha chiuso AJ in un Roll Up dal quale non è riuscito ad uscire. A WrestleMania con i Raw Tag Team Championship in palio l’esito sarà decisamente più incerto.

Handicap Match

In attesa del match di WrestleMania che vedrà Braun Strowman affrontare Shane McMahon in uno Steel Cage Match in questo ultimo show prima del ppv ha affrontato Elias e Jaxson Ryker in un Handicap Match. I due hanno provato a mettere in difficoltà il più potente avversario anche contando sulla maggioranza numerica ma niente hanno potuto contro Braun. Quest’ultimo in pochi minuti ha trovato una facile vittoria. Vedremo cosa accadrà tra lui e Shane all’interno della gabbia.

Campionessa e sfidante

La Raw Women’s Champion Asuka e la sua sfidante al ppv Rhea Ripley hanno collaborato per affrontare le WWE Women’s Tag Team Champions Nia Jax e Shayna Baslzer. I titoli di coppia non erano in palio. Ero curioso di vedere come sarebbe stata la collaborazione tra le due, e come mi aspettavo non è stata così eccellente, anzi direi veramente mediocre ma c’era da aspettarselo. Quando Rhea ha attaccato improvvisamente Asuka mentre stava salendo sulla terza corda Shayna ha avuto vita facile e ha chiuso il match con lo schienamento vincente. Anche qui la sfida è rimandata fino a WrestleMania.

Non Title Match

Nella scorsa puntata di Raw i The Hurt Business hanno cacciato dala stable sia Cedric Alexander che Shelton Benjamin. I due hanno voluto la loro rivincita contro il WWE Champion Bobby Lashley. Già una settimana fa Lashley ha sconfitto Shelton, questa settimana invece ha affrontato sul ring Cedric Alexander in un Non Title Match. Prima che il match iniziasse ufficialmente Shelton e Cedric hanno provato ad attaccare il campione insieme, ma Bobby ne è uscito indenne. Poi l’incontro è iniziato e Lashley per gran parte dello stesso ha dominato contro il suo avversario. Con la sua Hurt Lock ha portato a cedere Alexander.

Avvertimento

Lo US Champion Riddle ha affrontato l’ex leader della Retribution Mustafa Ali. Il titolo non era in palio. A quest’ultimo il talento non manca assolutamente e dopo la gestione tutt’altro che perfetta della stable (soprattutto a livello di booking) ha davanti a se un ottima possibilità in singolo per rilanciarsi. Ha fatto una buona prova contro il campione, ma nel finale è stato proprio Riddle a trovare lo schienamento vincente. Riddle a WrestleMania affronterà Sheamus con la cintura in palio. Per Ali nel post ppv invece mi aspetto che venga preso in considerazione per una faida titolata.

Main Event

Nel main event della puntata Drew McIntyre ha affrontato King Corbin. Quest’ultimo nella scorsa puntata ha attaccato proprio lo scozzese prima che Lashley lo bloccasse nella sua Hurt Lock. Un ottimo incontro, mi ha decisamente sorpreso in positivo la prova eccellente di Corbin, forse la migliore da qualche anno a questa parte. MVP ha provato a dargli manforte dandogli il suo bastone, ma Drew non si é fatto trovare impreparato e dopo aver evitato l’attacco del suo avversario ha connesso con la sua Claymore e ha quindi trovato anche la vittoria. Ora davanti a lui ci sarà il WWE Champion Bobby Lashley. Riconquisterà la cintura?

In conclusione…

8.5 out of 10 stars (8,5 / 10)