Inside WWE #12: Road to Wrestlemania

La Royal Rumble, rappresenta sempre il grande inizio verso la gloria…che gli americani la chiamano Road to Wrestlemania. Ma non solo, da alcuni anni a questa parte, anche NXT ha avuto il suo spazio…perchè nella settimana più importante dell’anno, durante il prossimo aprile a New Orleans, anche lo show più piccolo (ma non a livello di prestazioni) avrà il suo spazio, rappresentando il degno antipasto di un evento mondiale.

Questa edizione dell’Inside sarà un po diversa dal solito e cercherà di fare il punto sui tre roster e su come abbiano iniziato il loro cammino verso lo Showcase of Immortals:


NXT

Continuità ed opportunità, questo è quello che ci porta in dote Takeover e che ci fa annusare per il prossimo futuro. Nei piani alti, Andrade Cien Almas continua ad essere sempre più convincente come campione a 360 gradi: sul ring grazie alle sue fantastiche prestazioni e in fase di costruzione grazie all’importantissimo contributo di Zelina Vega. I due stanno dando vita ad una coppia heel estremamente convincente che tanto mancava in WWE. Almas è l’heel che lotta bene e che utilizza gli aiuti esterni per vincere, dando in questo modo legittimità alle sue vittorie. Il suo ultimo incontro con Johnny Gargano, sempre impeccabile ed incredibilmente over come Baby Face è una gioiello nel panorama WWE…anzi voglio essere più specifico e sicuramente uno dei migliori incontri dell’ultimo decennio della federazione…senza troppi giri di parole. Per EMG MOTY attuale e miglior incontro di sempre di NXT (ovviamente questione di gusti). Ora chi sarà il suo prossimo sfidante? Io e credo molti altri, sperano di vedere Aleister Black che è uscito vincitore da un ottimo NoDq contro Adam Cole e che attualmente sembra indirizzato verso i piani alti del roster…ottimo sul ring, over con il pubblico sarebbe probabilmente in questo momento il miglior n.1 conteder. Ed il resto? La categoria di coppia è blindata con la sicurezza di Fish ed O’Reilly, che pur non avendo offerto ancora le loro migliori prestazioni sono una garanzia…l’arrivo poi dei War Machine darà poi quella spruzzatina di novità alla categoria. In ambito femminile, il primo incontro della Baszler ha fatto discutere alcuni, non me, ed ha allungato la faida con Ember Moon, faida che immagino si concluderà nella settimana di Mania. Per il resto, confermata la buona evoluzione di Velveteen e la solidità di Adam Cole (arriverà poi anche il suo giro titolato vista la ottima reazione ottenuta alla Rumble), come non parlare del più grande colpo di inizio anno? Ricochet finalmente è approdato in WWE per la felicità di molti, il ragazzo è dotato di capacità in ring di alto livello, riuscirà a sfondare anche a Stamford dove si deve saper usare anche il microfono?


SMACKDOWN

A WrestleKindgom 10 era andato in scena uno di quegli incontri che raramente si dimenticano…Shinsuke Nakamura aveva sconfitto AJ Styles mantenedo la cintura di campione intercontinentale ed aprendo le porte della WWE al lottatore americano. Due anni e mezzo dopo avremo la possibilità di rivedere questo incontro però non a Tokio, ma negli Stati Uniti e grazie alla Royal Rumble. Il lottatore nipponico ha vinto una delle migliori battaglie reali di sempre e sicuramente una delle migliori degli ultimi anni ed ha sfidato immediatamente il campione di Smackdown che si strova ancora in faida con il duo Zayn/Owens. Se le cose andranno come dovranno andare, vedremo immagino questi quatto atleti affrontarsi in due incontri. Parlo al condizionale perchè non ho ancora capito come si risolverà la disputa che vedere coinvolti i due lottatori canadesi, Styles ed il duo Bryan/Shane…non l’ho ancora capito perchè ogni settimana si ha l’impressione che i piani vengano cambiati, cosa che non è mai positiva quando si parla di una storyline…io stesso ogni settimana cambio opinione a seconda di quello che succede, il che dovrebbe farmi riflettere e prendere una posizione definitiva…negativa…ma ancora non ci riesco.

Per il resto ancora tanta poca carne al fuoco, perchè la Royal Rumble è servita ad iniziare le costruzioni nei piani alti, ma non nel resto del roster, così come nello show rosso


RAW

Raw se andiamo a leggere ciò che abbiamo visto domenica notte o lunedì mattina ha voluto mettere l’accento sul mondo in rosa, jobbando alla Royal Rumble maschile, presentando un incontro titolato mediocre e scontato, ma chiudendo con il botto con la vittoria di Asuka e l’arrivo a sorpresa (o forse no) di Ronda Rousey, ma non solo, il lunedì successivo Stephanie McMahon ha anche annunciato la prima Elimination Chamber femminile…insomma donne al potere. Ovvio che la domanda che ora si pongono tutti, anzi le domande sono: Quale sarà il ruolo di Ronda a Mania e nella WWE? e sarà in grado di adattarsi ad un tipo di approccio fisico differente da quello della UFC e comunque da quello delle arti marziali miste? Ovvio che al momento non abbiamo nessuna risposta alle due domande, la cosa però di cui sono sicuro è che la ragazza darà il massimo per riuscire a divertire il pubblico perchè, si sa, quanto sia fan del mondo del wrestling.

Capitolo uomini…Lesnar rimane campione, dopo un brutto match e questo destro dopo essere stato colpito da una ginocchiata:

…diciamo che di wrestling aveva ben poco…

…ed ora? ed ora sarà l’Elimination Chamber a scegliere il suo rivale: John Cena, Braun Strowman, Elias (già confermati), Roman Reigns, Seth Rollins e Jason Jordan (i rumors) si contenderanno il titolo di primo sfidante, con Reigns grande favorito.

Tutto il resto è in divenire…


EMG OUT

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com