Inside WWE #37: Un nuovo inizio

Rieccoci a parlare di WWE, in un periodo in cui i tanti impegni purtroppo mi impediscono di essere costante nella pubblicazione del settimanale approfondimento sulla WWE, ma tra qualche settimana tutto dovrebbe tornare normale.

Andiamo a noi, perchè ci ritroviamo qui una settimana dopo SummerSlam. Come vi è parso? Ecco i miei pareri a riguardo.

Innanzitutto un breve pensiero sul PPV in generale, che ha saputo intrattenere abbastanza sebbene molti match si siano risolti in uno squash o con una vittoria per squalifica. Ne ho skippati un paio che non mi interessavano ma poso ritenermi soddisfatto dello spettacolo offerto (soprattutto dal match tra Samoa Joe ed AJ Styles sebbene si sia interrotto proprio mentre stava ingranando benissimo). Gli NXT TakeOver invece continuano ad essere sinonimo di garanzia e ho davvero adorato l’opener, valido per i titoli di coppia.

NUOVI CAMPIONI

Come avevo pronosticato, a SummerSlam abbiamo assistito a diversi cambi di campione. Il più importante di tutti è sicuramente quello apportato alla cintura universale, che adesso è intorno alla vita di Roman Reigns. Stendiamo un velo pietoso sul match tra il mastino e Lesnar, che stava riuscendo nell’impresa di essere addirittura peggiore del loro incontro a WrestleMania 34, ma si è salvato grazie a due fattori: la breve durata e il vincitore. Perchè eravamo disposti ad assistere a qualsiasi obbrobrio purchè alla fine non fosse Lesnar a trionfare. Adesso è giunto il momento di Roman Reigns, quello che tutti avevamo temuto negli ultimi anni ma che più di ogni altra cosa avevamo desiderato negli ultimi mesi. Per andare sul sicuro la WWE ha affiancato a Reigns i suoi due compagni dello Shield. Come andrà a finire? Si è trattato di una riunione one night only o la stable è tornata in pianta stabile per proseguire ciò che l’infortunio di Dean Ambrose aveva interrotto? A mio parere questa reunion sarà abbastanza duratura ed è possibile che i tre vengano proposti come heel sebbene sarà difficile portare il pubblico a fischiarli. Il tempo ci svelerà quali sono le intenzioni della WWE ma ci sono tutte le carte in regole per poter ricominciare ad assistere a puntate di RAW entusiasmanti.

La categoria femminile cambia completamente muta: abbiamo infatti nuove campionesse a RAW, SmackDown ed NXT. La vittoria di Ronda Rousey su Alexa Bliss era scontata e adesso vedremo come verrà gestito il regno dell’ex UFC, per il quale sono un po’ pessimista. Per adesso sembra che Ronda abbia ancora qualcosa in sospeso con Stephanie McMahon: le due si scontreranno ad Evolution? Meno aspettata era la vittoria di Kairi Sane su Shayna Baszler. una vittoria arrivata in maniera fortuita per evitare l’affossamento dell’altra ex UFC. Staremo a vedere chi sarà la vincitrice di questa faida, che poi se la vedrà probabilmente con la vincitrice del Mae Young Classic. Più interessante è la situazione a SmackDown, dove Charlotte ci ha liberati dal regno di Carmella ma ha subito il tradimento di Becky Lynch. La WWE si è giocata questa carta per far sì che i fan fischiassero l’irlandese, ma ha ottenuto l’effetto opposto: adesso la rossa è più acclamata che mai visto che da tempo si auspicava questo turn che le donerà nuova linfa e le consentirà di avere ciò che merita.

48 ore dopo SummerSlam si è verificato un altro cambio di campioni, visto che i New Day hanno sconfitto i Bludgeon Brothers laureandosi ancora una volta campioni di coppia di SmackDown. Questo cambio è stato obbligato dall’infortunio patito da Rowan, dunque la WWE è andata sul sicuro affidando le cinture al team che più di tutti al momento è garanzia di sicurezza. Cosa riserverà il futuro ai tre giocherelloni? Chi saranno i loro prossimi avversari? Di certo d’ora in poi non vedremo più i campioni impegnati a squashare jobber locali invece che avere match più competitivi contro tag team capaci di offrire buone performance, dunque ci sono tutte le carte in regola per rivitalizzare la categoria tag team dello show blu. E chissà che con dei campioni face la WWE non si decida a rivitalizzare la Sanity, che è stata utilizzata malissimo negli ultimi tre mesi.

NEVILLE

La notizia che in molti di noi aspettavano è arrivata, anche se non è sicura al 100%: Neville non è più sotto contratto con la WWE! Non sappiamo quando il suo contratto è scaduto, dunque per quanto altro tempo non potrà esibirsi con altre promotion a causa della clausola imposta dal contratto con la WWE, ma almeno sappiamo che non ci sarà tantissimo da aspettare. Alcuni rumors sostengono che parteciperà ad All in, e casualmente Cody ha pubblicato questo tweet poco prima che la notizia del rilascio di Neville uscisse:

Tutte coincidenze? Secondo me entrerà a sorpresa nella battle royal che metterà in palio una shot al titolo ROH. La vincerà? Chissà. Di sicuro Neville (o PAC?) sta per tornare.

Per questa edizione è tutto, appuntamento alla prossima!

Francesco Benedetti

La mia passione sono il calcio, le serie TV e ovviamente il wrestling, che seguo da quando avevo 13 anni. Seguo la WWE, Lucha Underground e molto spesso guardo match un po' in giro per il mondo. I miei wrestler preferiti attualmente sono Ricochet, Brian Cage, Jeff Cobb,, Jack Evans, Cesaro, Sami Zayn ed AJ Styles. I miei preferiti di sempre invece sono Kane, Randy Orton e Stone Cold Steve Austin!

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com