Intervista a OGM – Prime parole dopo il ritiro

Benvenuti a tutti cari lettori, oggi intervistiamo un atleta che per diversi anni si è visto in ICW ed è stato sempre al top. A Pandemonium XIV dopo aver perso il match che metteva in palio il suo titolo di campione italiano e la sua carriera ha perso ed è stato costretto al ritiro. È un onore per me intervistare l’ex campione italiano OGM, buona lettura,

Come nasce la tua passione per il wrestling?

La mia passione per il wrestling nasce per caso…dopo una prova fatta quasi 10 anni fa…”

Quando e come sei venuto in contatto con la ICW?

“Nel periodo di curiosità sportiva, dove già praticavo altri sport da contatto, arrivai al primo contatto con questo mondo sentendomi telefonicamente con Davide Di Bari, alias Massimo Panico, per un allenamento di prova”

Che ricordi hai del tuo primo match?

“Botte botte e ancora botte! In una Rumble Accademy a Pavia…non ricordo altro “

 Chi sono state le persone più importanti nella tua carriera?

“Sicuramente il primo da ricordare è Massimo Panico il quale mi diede le prime basi…poi da lì ho cercato di assimilare il meglio da tutti coloro che mi capitavano sotto tiro! In ICW veramente bagagli di esperienze per tutti i gusti!”

Con chi dei tuoi tanti avversari ti sei trovato meglio? 

“Bene o male non ho mai avuto preferenze! Anzi quando mi ritrovavo avversari nuovi ero sempre entusiasta!”

Hai vinto tanti titoli in carriera, quale è stato quello più importante per te?

“Ovviamente il top è stato il titolo italiano di wrestling a Big Bang… In un 4 way da pelle d’oca!”

Insieme a Mariel hai formato uno dei Tag Team più dominanti del wrestling italiano, come vedi questa categoria al momento in Italia?

” Eh sì! Io e ‘El Fradel’ Mariel abbiamo marcato a fuoco la categoria Tag della penisola mostrando forza e intensità per svariati mesi! In tutta sincerità ? Forse l’unico Tag Team che FORSE potrà essere altrettanto performante è quello dei LatinLovers”

Oltre che in ICW hai combattuto in ASCA, come ti sei trovato in questa nuova realtà? Quali differenze trovi tra le due? 

” ASCA ed ICW, ottimi posti dove lottare, ma i pubblici sono nettamente diversi! Decretare la migliore è pura soggettività…sicuramente i wrestler in grado di riscuotere successo in entrambe gli ambienti dimostrano una grande versatilità e cultura da ‘ring'”

Con chi dei lottatori italiani con cui non ti sei mai confrontato ti sarebbe piaciuto lottare?

“Sicuramente Red Scorpion e JT9 mi hanno sempre  fatto una buona impressione”

Come vedi il wrestling italiano al momento? Cosa ci dobbiamo aspettare nei prossimi anni? 

” In tutta sincerità non credo questo sia un gran momento per il wrestling italiano, in quanto anche eventi con fior fiore di professionisti non riscuotono il pubblico minimo per un ‘bilancio’ almeno equo di uno show. Inoltre vedo come mai in questo periodo si vedono superstar ovunque…quando invece basterebbe parlare con uno di quei ‘poveri’ ospiti stranieri che portiamo sui nostri ring per capire molte verità”

Passiamo al tuo recente ritiro, dopo anni e anni hai deciso di appendere gli stivali al chiodo, come mai arriva questa decisione?

Ho sostenuto da sempre che alla nascita di un figlio/a avrei abbandonato il ring lottato, per una semplice ragione di responsabilità verso la mia famiglia…mi sta bene rischiare il collo…ma non voglio rischiare quello del padre  mia figlia! P.S. In più lo ‘sconforto’ per quanto detto nella precedente risposta ha aiutato nella mia decisione”

Se dovessi tirare le somme della tua carriera, momento più bello e più brutto? Ci sono esperienze che avresti voluto fare ma che per un motivo o per un altro non hai potuto non hai potuto realizzare?

“Il momento più bello??? È superfluo dire il primo titolo italiano di wrestling…ma in realtà ogni match mi ha regalato emozioni e ricordi indelebili per sempre! Il più brutto: quando in un match Black Jack si ruppe un femore”

Finiamo con una domanda scontata: addio o arrivederci al wrestling e alla ICW?

” Mai dire mai…ma tutti sanno che io solitamente sono un tipo di ferme decisioni da sempre…”

Grazie della disponibilità, vuoi fare un saluto ai nostri lettori?

” Un sentito saluto e ringraziamento a tutti i fan e i lettori per avermi seguito in questi anni contribuendo alla crescita del fu indestrittibile OGM”

Salvatore Gamiddo

Grande appassionato di wrestling in tutte le sue sfaccettature. Cerco di seguire il più possibile ma l’interesse maggiore lo ho per il nostro wrestling.