Kenny Omega: “Non voglio sfidare solo il New Day, voglio sfidare la WWE”

L’attuale campione intercontinentale IWGP e campione trio Never Openweight, Kenny Omega, é stato intervistato dalla rivista Rolling Stone. Di seguito potrete leggere le dichiarazioni piú interessanti:

Situazione nel backstage dopo aver saputo dell’addio di alcuni talenti:

Alcune persone erano arrabbiate, altre tristi, alcuni addirittura sembravano sull’orlo del pianto. Ognuno reagisce alla propria maniera, ho visto reazioni di tutti i tipi. Quello che veramente ci chiedevamo era come riempire questo vuoto. Gallows e Anderson erano LA SQUADRA straniera. Come avremmo potuto riempire questo vuoto? AJ Styles é uno dei migliori al mondo, come puoi riempire questo buco? Come sará il periodo di transizione? I Bucks ed io eravamo arrivati al punto che non potevamo neppure concentrarci sui nostri matches nell’evento piú importante dell’anno. Solo ci chiedevamo come avremmo potuto uscire da quella situazione.

La sostituzione di AJ Styles e Shinsuke Nakamura:

Il booker venne da me e mi disse: “Sai una cosa Kenny? Non credo che tu debba continuare a gravitare intorno al titolo Junior, credo che sia arrivato il momento di metterti nel posto che occupava AJ”. Normalmente sono un tipo timido, non eccessivamente, ma sono abituato a rispondere con un semplice OK a queste decisioni per evitare di preoccuparmi eccessivamente. Tuttavia, questa volta, la prima cosa che pensai fu “finalemente”. Avevo sempre voluto essere in quella posizione fin dal momento del mio arrivo in Giappone nel 2008. Pensavo che avrei avuto quella posizione quando firmai con la New Japan, peró poi arrivó AJ. Mi fecero fare un passo indietro nella card. Nonostante questo, amo AJ e capisco perché lo misero li, nel posto in cui io avrei sempre voluto stare. Non voglio prendere il posto di AJ ed essere un altro AJ o un altro Prince Devitt o Finn Balor, voglio essere Kenny Omega, dimostrando alla gente che sono una stella. Con l’aiuto dei Bucks, i primi mesi in questa nuova veste sono stati eccezionali, un avventura molto divertente.

Possibilitá di andare in WWE:

Quasi tutti in New Japan lavorano con un contratto della durata di un anno. Mentre si avvicinava la fine del mio contratto pensavo a quanto potevo dimostrare in match di dodici minuti nella categoria Junior nella undercard. Se avessi dovuto lavorare in questa situazione un altro anno senza sentire che stavo dando il mio contributo alla compagnia in modo positivo, credo che sarei andato in un altro posto dove avrei potuto dare il mio contributo, non solo a quella compagnia, ma al wrestling in generale. Avevo preso in seria considerazione di andare ad NXT, La compagnia ha fatto tanti sforzi per farmi ritornare negli ultimi anni. Per questo la presi in considerazione, fino a quando non mi diedero l’opportunitá di emergere in un’altra posizione qui in giappone. […] Credo che non avrei avuto la stessa libertá se fossi andato in un altro posto. I Bucks ed io abbiamo cose speciali che vogliamo condividere nel mondo. Quando sei in WWE, sei frenato dalle sue regole. A noi piace la libertá creativa delle indy e del giappone e di tutti gli altri posti ad esclusione di quello. Se avete visto i nostri combattimenti, i nostri post sui social network, cosí è come siamo nella realtá. Nessuno ci scrive nulla.

Desiderio di potenziare il “The Elite” e lasciare il Bullet Club in secondo piano:

Il Bullet Club si é convertito in un fenomeno di massa. Non devi essere un fan di wrestling per seguire il nostro prodotto. Puoi indossare una nostra maglietta e sentire che é una cosa figa. Posso capire come la New Japan voglia conservarlo. É una fonte di guadagno. Si, siamo ancora il Bullet Club, in un certo senso, sono favorevole. Pero voglio che tutti sappiano che Kenny Omega, Nick e Matt Jackson sono The Elite. Voglio pubblicizzare questa cosa, specialmente quest’anno. C’é un posto dove puoi recarti per vedere le cose piú ridicole e divertenti del wrestling e questo luogo si chiama The Elite. Con il Bullet Club, sapevamo che ci sarebbe stato un va e vieni di talenti. Alcuni buoni, altri non buoni, altri orribili. D’ora in poi ci sará una maggior selezione tra le persone che ne formano parte. In questo periodo di transizione ció che sta mantenendo la barca a galla siamo noi di The Elite

Riguardo al faccia a faccia con il New day e Xavier Woods:

Woods ed io stiamo avendo una rivalitá online da tanto tempo. Sono sempre stato conosciuto come un lottatore amante dei videogiochi, Woods comparve dal nulla ed ora ha il suo canale Youtube. Se devo essere onesto, credo sia geniale. Peró da li nasce una rivalitá. Sono un fan dei videogiochi giapponesi heel. Lui é un fan dei videogiochi americani e vuole far breccia in un altro tipo di persone. Abbiamo questa connessione speciale perché ci piacciono i videogiochi di lotta, specialmente Street Fighter. Per questo parliamo e cerchiamo di registrare video insieme. Piacque ai fans ed anche a me. In un mondo perfetto, ci affronteremmo solo ai videogiochi. O almeno i Bucks ed io stiamo cercando di fare in modo che sia cosí. Era questo il significato della frase, “le nostre cinture non capivano di frontiere”. Se ci fosse la possibilitá che questo combattimento possa succedere faremo tutto il necessario perché si realizzi. Sarebbe solo un beneficio per il wrestling. So che la WWE pensa sempre ai dollari e come i diregenti ed i loro ragazzi sono visti dal pubblico. Veramente lo capisco. Peró penso altresí che con questa situazione tutti ne potremmo guadagnare. Facciamo che la gente ne parli, magari il match non avverrá mai peró lasciamo che la gente ne parli. Il mondo é molto migliore quando le compagnie non si attaccano l’una con l’altra. Queste sono le cose che The Elite cerca di fare. Pur non tenedo potere corporativo, usciamo e diciamo ció che ci piacerebbe succedesse. I fans vogliono che succeda. Chi é che puó dirci che non dovrebbe succedere? Cercheremo di creare questa situazione tutte le volte che potremo e lo faremo per tutti.

Un messaggio per la WWE:

Non voglio sfidare solo il New Day, voglio sfidare la WWE. So che ci sono persone li che pensano che portare stranieri che possano sfidare i tuoi talenti piú importanti sia una cosa difficile da gestire. Posso capirlo. Pero questi tre ragazzi stanno sfidando i vostri lottatori piú divertenti e che sono un fenomeno di internet. Quando queste due forze si uniscono, sono piú grandi di una bomba di idrogeno.  WWE, sempre dite che siete mastri dell’intrattenimento. Perché non facciamo quest’incontro? Facciamo divertire le persone. Qualcosa che piaccia a tutto il pianeta. I Bucks ed io siamo i migliori in internet. Stiamo entrando in tutte le classifiche dei combattimenti dell’anno. In questo momento siamo in cima al mondo. Vi offriamo di fare qualcosa che non é mai stato fatto prima, per aiutare il wrestling in generale. Gli Young Bucks ed io siamo disposti a farlo nel nostro territorio, nel vostro territorio, alle vostre condizioni, non ci interessa. Non per la vostra gente, non per la nostra gente, ma per tutta la gente.

Cosa aspettare da questo anno:

Premettendo che non immaginavo di essere nella posizione in cui mi trovo. mi sembra ovvio che quest’anno non avrá limiti. Per quello che riguarda il Wrestling, chi puó dire quello che succederá? Magari finiró in un ring della WWE con il New Day? Magari saró la stella di Wrestle Kingdom? L’impossibile é giá successo. Le cose sono cambiate in un battito di ciglio. In questo momento, considerando che la New Japan ci ha dato la libertá (si riferisce ai Bucks) di continuare questo percorso, non esiste piú un tetto sulle nostre teste. Possiamo portare le cose veramente all’estremo, non voglio stabilire un limite. Questo anno cercheremo di cambiare totalmente questo business.

Enrico Maria Gorreri

EMG...semplicemente EMG

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com