KOX Wrestling – BreakDown 4 10/09 Report

Ben ritrovati amici di WeTheWrestling! Nuovo show, nuovo report, questa volta andiamo a Mantova per la KOX Wrestling che ci presenta BreakDown 4!. Sulla carta l’evento si presentava molto interessante e, a parer mio, non ha deluso. Ci sono stati debutti come quello del giovane George Los Santos e grandi match come Shock Vs Iceman che hanno contribuito a rendere l’evento molto godibile. Bene, bando alle ciance e iniziamo!

kox-wrestling-breakdown-4

Manuel Bottazzini Vs Iceman – #1 Contender for the KOX Undisputed Championship

L’opener vede affrontarsi “Iceman” Flavio Pantaleo e Manuel Bottazzini. In palio una title shot per il vacante KOX Undisputed Championship da riscuotere la sera stessa. La maggior parte dell’incontro viene dominata dal lottatore mantovano, che più volte va vicino alla vittoria con le sue letali submissions e i suoi colpi stile arti marziali. La cattiveria nel ring di Bottazzini è tanta, ma Iceman resiste mostrando una capacità stoica di sopportare i colpi. L’ex membro degli Spaghetti Strong Style riesce a uscire al conto di due anche alla terribile Kryptonite Krunch di Bottazzini e vincere il match con la sua Go To Sleep Strong Style. Bellissimo a fine match la stretta di mano tra i due con Iceman che chiede al pubblico di applaudire anche le prestazioni del suo rivale. Prima di lasciare il ring Bottazzini lancia un monito a Iceman: non finisce qua!

Vittoria di Iceman con la Go To Sleep

Team PDP (PDP, Nicolò Ferrari, Golden Eagle) Vs Team Malacarne (Onorevole Beniamino Malacarne, Marley. Alexander)

Prima del match, il leader della fazione heel si prende qualche istante per insultare Il pubblico e la cittadinanza di Mantova. Per fortuna arriva il trio dei face, comandanti dal “pornoattore” PDP e il match inizia. Divertente come i tre nemici del pubblico fossero indecisi su chi dovesse affrontare PDP, visto lo stile “sopra le righe” del divo VM18. Malacarne fa sì che siano i suoi scagnozzi a fare il lavoro sporco, entrando solo quando il rivale era in palese difficoltà, e portando a segno diverse manovre di potenza ma anche tante scorrettezze. Dal lato dei face lo stile brawler/hardcore di Ferrari si amalgamava bene con l’atletismo di Golden Eagle e lo stile imprevedibile di PDP. La vittoria sorride ai beniamini del pubblico grazie a Golden Eagle che schiena Alexander con la Golden Faith

Vittoria del Tam PDP

Arrivano i Silence Death sul ring e sfidando chiunque chiedono un match, a rispondere alla sfida dei due atleti mascherati è Jeff Aiden, a dar man forte ad Aiden è poi il mastodontico George Los Santos al suo debutto in KOX. Il match è annunciato! George Los Santos & Jeff Aiden Vs Silence Death

Sagwon Vs Alex Gory Vs Buttafuori Vs Aaron Cage

Un match che ha permesso di mettere in evidenza le caratteristiche in-ring di tutti e quattro: la strapotenza fisica di Buttafuori, l’attitude rissaiola di Sagwon, l’atletismo di Alex Gory e la capacità di adattarsi allo stile dei rivali di Aaron Cage. La sfida tra Sagwon e Cage da quel pepe in più al match, e tutti e quattro vanno vicini alla vittoria finale. Da sottolineare una bellissima combinazione standing moonsault/standing shooting star press di Gory, il crossbody di Cage sugli avversari fuori ring e la Tower Of Doom che ha coinvolto tutti e 4. Il finale sorride proprio al Buttafuori che schiena Alex Gory dopo quella tremenda mossa, guadagnandosi la possibilità di chiedere una title shot a suo piacimento.

Vittoria di Buttafuori 

Silence Death (Great Requiem & Stige Mask) Vs George Los Santos & Jeff Aiden

Debutto nel ring per il colossale e giovane atleta dominicano. Il match mette bene in contrapposizione la forza bruta del lottatore caraibico con lo stile degli altri coinvolti nel ring. qui è doveroso però un punto dolente. Alcune manovre soprattutto ad opera dei Silence Death hanno mostrato una certa inadeguatezza dei due atleti mascherati all’utilizzo di alcune mosse e soprattutto dell’ormai omnipresente Great Carrello. Ciò è costato caro a Jeff Aiden, dopo un suplex mal eseguito da Requiem sembra aver riportato lesioni alla bassa schiena. Comunque il match viene vinto dai Silence Death, grazie a Stige Mask che mette fuori gioco Aiden per poi colpire irregolarmente Santos agli occhi e schienarlo dopo la sua ace crusher. Neanche il tempo di rialzarsi e Aiden decide di fargliela pagare, turnando su di lui e aggredendolo con l’aiuto dei Silence Death.

Vittoria dei Silence Death

Gargoyle Vs Phoenix

Match ad altissimo livello tra i due lottatori. I due ragazzi hanno messo bene in scena un match sia a livello di wrestling lottato sia di caratterizzazione gimmick: la resistenza del cavaliere del fuoco contro la crudeltà del guerriero di pietra. Gargoyle non ha lesinato scorrettezze pur di arrivare alla vittoria; c’è però da dire che sul piano della tecnica nonostante ciò ha dimostrato di saperci fare, uscendo indenne dalle manovre migliori del rivale (tra cui la Pedigree e il Superkick) e schienandolo dopo una letale combo Reverse STO / Flying Stomp. Onore comunque alla fenice che davvero ha giocato tutte le carte del suo mazzo.

Vittoria di Gargoyle

KOX Undisputed Championship – Iceman Vs Shock 

Match da cardiopalma sin dai primi secondi. Shock aggressivo come sempre, crudele, spietato e violento. Dita negli occhi, utilizzo improprio del ring, scopertura del turnbuckle, colpi a mano chiusa. Tutto è stato utilizzato dal guerriero di Rovigo pur di vincere. bravissimo l’arbitro Johnny Puttini che con mano ferma ha ricordato all’ex campione di non ignorare il regolamento.
Iceman da canto suo ha mostrato uno stile pulito, fatto di tanti colpi da arti marziali e manovre ad alto impatto. Proprio quando la vittoria sembrava vicina per Iceman, interviene Bottazzini che interrompe il match e mette KO entrambi. Manuel afferra la cintura e stringe nelle mani una gruccia. Il perché viene detto da lui stesso: sabato 15 ottobre, seconda edizione della Ladder Rumble. 20 lottatori, 1 scala, 1 titolo. chi vorrà vincere dovrà prendere la cintura, ma non prima di aver eliminato tutti i contendenti.

 Match che finisce per DQ dopo l’intervento di Manuel Bottazzini

Si conclude un altro grande evento targato KOX Wrestling che di certo non ci ha lasciato delusi. Grandi match come Phoenix Vs Gargoyle o Iceman Vs Manuel Bottazzini e soprattutto il grande annuncio della Ladder Rumble per il titolo. La KOX Wrestling vi aspetta dunque Sabato 15 Ottobre per Kingdom Of Xtreme 2016. Noi ci diamo appuntamento al prossimo report!