Lucha Underground Character’s Evaluation #1: Il Padrone del tuo padrone.

Era il 5 Agosto scorso quando il sipario è calato, si spera solo momentaneamente, su uno dei Palcoscenici più interessanti ed intriganti degli ultimi anni. Imporsi con un’idea fresca ed originale nel panorama del Wrestling moderno non è un’impresa da poco, eppure chi ha creduto in questo Format ha fatto centro dimostrando che non per forza bisogna essere nel Business da 3 o 4 generazioni per farsi rispettare ed offrire uno spettacolo di qualità dall’importante caratura internazionale. Ho avuto il privilegio e l’opportunità di recensire anche se non nella loro completezza le puntate di uno dei programmi che mai mi sarei aspettato di vedere e che ha conquistato uno stuolo di Fedelissimi in tutto il globo. Ora sono tornato per dare le mie personali valutazioni ad ogni singolo tasselo che ha composto il monumentale mosaico che è stata la Ia Stagione della Promotion che la AAA aveva assemblato apposta per il mercato statunitense. Io sono Alex Kebab 92 e da questo momento riprenderò il ruolo che
più mi compete ossia quello del Cicerone all’interno del Tempio Azteco della Violenza. VAMOS!…anzi, prima vi spiego due cosette.

Le mie pagelle saranno ben 12 schede distribuite nell’arco di 6 settimane ( 2 alla volta, 1 lunedì e 1 venerdì ), giudicherò quasi sempre parecchi Lottatori ogni volta tranne rarissimi casi e…e nulla, ecco na bella infornata fresca fresca pe voi.

Oggi ho deciso di partire con i gregari, i mediani, coloro che all’interno dello Show hanno occupato con dignità e professionalità le zone medio-basse della Card ed anche di qualche pezzo pregiato che ha saputo ben figurare. Insomma vi parlerò dei Mid/Upper/Jobber..de-dei Jobber/Mid/Upper…famo degli Upper/Mid/Jobber e non se ne parli più ok? E pure se suona male stiquatzi: mio il ristorante, miei i condimenti XD. Basta con le catzate, ora si fa sul serio(?).

El Mariachi Loco

San Sebastian El Grande, Jalisco, Messico: questo il luogo di provenienza dello strimpellatore folle. Il suo ruolino di marcia non è risultato essere per nulla positivo poichè, senza contare le sue cospicue presenze nei Dark match di più svariato genere, di solito ha sempre dovuto alzare bandiera bianca. Nei pochissimi scontri teletrasmessi ( ben 4, da segnalare una BR a 10 uomini e l’Aztec Warfare per il LU Title ), EML in gergo tecnico ha solo preso pizze. Buffo ed ironico che le mura del Tempio lo abbiano visto interpretare 2 differenti Gimmick e che questo gli abbia consentito con l’altro personaggio di raggiungere la gloria ( vi svelerò il suo successivo character molto prossimamente ). Piccola soddisfazione per lui è stata di certo l’uscire vittorioso dalla Dark Battle Royal di Ultima Lucha ( Yoshi Tatsu is proud of you gringo ).

Voto: Per me è no.

Vinnie ” Marella ” Massaro

A proposito di pizza, questo esponente dell’italianità più verace e schietta ( sinonimi all’estero per indicare un picciotto affiliato alla Mafia ) nonchè omonimo della maialosissima e scarsissima “”” Diva “”” Ashley ha deliziato tutti i Belivers prima dell’inizio dei Tapings alla postazione del Catering con le antiche ricette di sua nonna Pancrazia. L’unico problema è che le vettovaglie restanti finivano trangugiate nel suo stomaco e questo piccolo dettaglio non ha di certo giovato alle sue performance. Il fatto poi di aver intasato tutte le tazze del cesso dell’Arena del sommo Cueto ne ha anche minato le finanze, ma gli ha fatto guadagnare il rispetto di Big Show. 3 match per lui tra No Contest, spezzamenti di leve superiori da parte di un sadico Studente ossessionato dal suo Maestro e 10 Men BR con in palio l’ultimo Medaglione Azteco ed un posto nella sfida per il Gift of the Gods Title, nulla da segnalare per VM. Fonti attendibili attestano che il californiano sarebbe da mesi ospite e cuoco personale di Ruth Mysterio, famoso Campione Mondiale di Rutti. Insieme si apprestano a partecipare al prossimo Ruttosound, categoria Rutto Sincronizzato.

Voto: A colazione Tavernello e porchetta e la giornata inizia perfetta.

Ricky Mandel, alias il Michael Shane dei poveri

Sei match TV per lui compresi di lapidazioni da uomini Undertakeriani, distruzioni di braccia per opera di psicolabili ammaestrati ed umiliazioni in situazioni di cartello prestigiose, come per EML la sua seconda Identità è stata la sua salvezza ( come sopra non vi dirò nulla ancora per moltissimo ). Ricky, lo sanno tutti che con quel tipo di Gimmick serve sempre la Manageressa zozza.

Voto: AAA cercasi aspirante Rosebud nato a Berwyn, Illinois con sgallettata al seguito.

Pimpinela Escarlata / Pantera Rosa / Ambiguo, ambiguo

Bizzarro, inconsueto, inusuale, Big Vito con più talento: questo è stato Pimpi in ogni sua apparizione. Esagerato sì, ma il Luchador originario di Torreon, Coahulia in Messico ha saputo mettersi in mostra ed è anche stato capace di ritagliarsi un posto speciale nel cuore dei Fan. Un po’ meno in quello dei suoi antagonisti che non hanno mai lesinato sulla crudeltà e sulla spietatezza. Sei apparizioni via tubo catocdico per lui/lei/esso tra cui una vittoria su Son of Havoc ed un altro upset in un dark match rifilato a Pentagon Jr. Per il resto solo Botte, Schiaffi, Pugni, Calci in Culo. Prima la Crew e poi i Disciples of Death hanno inflitto ai suoi Team batoste durissime ( solo in un’occasione Sexy Star salvò il risultato, ne parleremo quando sarà il momento ). LU per lui ha rappresentato un percorso troppo irto di pericoli.

Voto: 6 per l’impegno.

Mascarita ” puccioso come Rocket Racoon ” Sagrada

Se in WWE i Midget sono spesso e volentieri trattati come pezze da piedi e fenomeni da baraccone, nella Lucha Libre messicana essi riscuotono un grandissimo successo presso le platee più vaste ed anche a Boyle Heights le reazioni sono state le medesime. Il piccolo grande uomo di Zacatecas non si è mai tirato indietro davanti a nessuno, indomito e fiero ha sfidato le avversità, con grinta e tempra da vero Campione. Almeno 7 apparizioni sicure per lui ( CageMatch e MiaMemoria.com dimmerda ). EML, SoH e la Crew sono stati gli oppositori che sono capitolati al suo cospetto. L’allearsi con SS gli ha attirato contro le ire di Chavo Guerrero e come se non bastasse nessun Alloro ha infoltito il suo Palmares. E se De Andrè avesse avuto ragione?

Voto: 6,25.

Famous ” PWG Guy ” B

Californiano DOC, Pioniere della PWG, Jobber illustre in quel di LU: nel Pro Wrestling dover mettere la schiena al tappeto a ripetizione non è per nulla piacevole, però qualcuno deve farlo, lo esigono le dinamiche stesse della Disciplina. FB ha adempiuto al suo ruolo con serietà e professionalità. Cinque sconfitte in altrettante tenzoni mandate in onda, 5 Job concessi senza fiatare, dando il meglio per quanto concerne il ring e l’extra ring. Mil Muertes e PJ i principali beneficiari del suo operato, con un 0 Miedo che in quel frangente ampliò la sua collezione di braccia estirpate a non tanto ignari benefattori.

Voto: Black Jobber Machine ( 6, 50 ).

Bengala, The Artic Tiger

Ecco uno dei 3 nomi caldi di questa lista: con soli 3 match il Luchador mascarado ha ottenuto il massimo risultato con il minimo sforzo rispetto ai suoi Colleghi. In Trios la sua Compagine non ha potuto nulla contro l’Orda della Morte impersonificata dai Disciples, mentre in singolo il tigrato è entrato in possesso di un Antico Medaglione Azteco sbaragliando il Golden Warrior ed il suo mastino B.Rick. Ad UL tuttavia il Dono degli Dei non è stato ghermito dai suoi artigli. Gli abitanti di Veracruz nonostante tutto non possono di certo lamentarsi di siffatto concittadino.

Voto: 7.

” The Golden Warrior ” Delavar Daivari

Pirla al cubo. Il prossimo. Mi tocca invece parlare anche di lui?! AAAARGH!!!…in breve: il fu X Division Champion si presentò nel Tempio con la Gimmick del riccone figlio di papà super viziato e parecchio annoiato, desideroso di ravvivare le sue monotone giornate calcando i ring di Wrestling ( perchè il Puttan Tour in Lamborghini fa troppo medio-borghese ). Un fraintendimento con Texano portò il messicano ad avercela a morte con la sua persona ( ci credo, gli ha distrutto la chance di vincere i Trios Title! ). La mini-Faida arriderà al Former AAA WHC. Daivaruccio riesce pure ad inserirsi nella corsa per i Trios Title a sua volta e nel momento clou il Team Gloriosamente Disfunzionale sbaraglia lui ed i suoi affiliati. Il sodalizio con Big R. non porterà a nulla di buono. Escluso da tutti i match di cartello di UL ( 2 match per il Medaglione ), almeno ha potuto vendicarsi dell’emulo di Nick Fury fedifrago ostacolandolo nel 7 Way match Divino.

Voto: 11/9-9/11/ la disgrazia di MINNEapolis ( 7– ).

Argenis / Sugnu Fratm a Mistico

Il Messicano ha avuto anche lui un ulteriore personaggio che lo ha consacrato a differenza dell’andamento nel perimetro di battaglia del suo character abituale ( e pure stavolta non vi dico nada ). 7 match difussi nell’etere, 0 vittorie. Cage, Fenix ( 2 volte e 1 nella BR per il Mistico Medaglione ), la Crew, PJ ( altro pezzo alla sua collezione ), Jack Evans ( altro Medaglione ) coloro che lo hanno stoppato e solo un No Contest come premio di consolazione insieme ad un 3 vs 3 vinto senza la presenza di telecamere. Bottino nullo, prestazioni maiuscole. Jobber con le palle.

Voto: 7 per la dedizione.

And Now It’s TIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIMEEEEEEEEEEEE….FOR YOUR MAIN ( EVENT ) EVALU
ATION OF THE EVENING!: From San Luis Potosi, Mexico, He Is The Mexican Pride, Current Reigning, Defending, Undisputed Triple A Mega Champion Of The World…AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAALLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEERRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO EEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEELLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLL PAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAATTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTROOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOONNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNN!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

el-patron-alberto-lucha-underground-crowd (1)

Alberto Del Rio, Alberto El Patron, Dos Caras Jr, chiamatelo anche Agapito Fortebraccia se vi fa piacere: stiamo parlando di un Atleta con la A Maiuscola, di un Wrestler che in WWE pur senza tralasciare i momenti bui e cupi ha raggiunto traguardi importantissimi. Un Combattente che oltre ad apparire in svariete Compagnie sparse per il globo, non disdegna comparsate ben gradite in ROH. Un uomo che in Messico è considerato al pari di un Dio se non di più, un figlio d’arte che rende orgoglioso i suoi avi, un mattatore in Triple A, mannaggia a Dino!

Solo 7 match per lui in LU ove ha saputo subito ritagliarsi un ampio spazio con la sua Faida con Texano sfociata in un solidissimo e ottimo Bullrope match Coronato. Il silente Prince Puma divenne subito uno dei suoi obbiettivi principali, ma quando la strada sembrava spianata verso la posizione di #1 Contender ( avendo ottenuto la #2 battendo l’arcinemesi Johnny Mundo ), il Destino gli voltò le spalle mostrandogli il suo futuro e scelse JM come suo emissario. Quella scena, la vetrata dell’Ufficio di Dario Cueto in frantumi, il plasma che scorreva a fiumi, Mundo che va a deufraudare Alberto consegnando lo Spot Titolato al ” Notaio ” Hernandez, momenti ed attimi di vera tensione. Tra Scontri Atomici 4 vs 4 ed intromissioni in All Night Long match ornati d’oro AeP e JM ebbero ad UL il Mega-Show adatto e consono per regolare i conti in sospeso una volta per tutte.
Lo Score di El Patron nel Tempio segna 3 vittorie e 4 sconfitte: l’ultima battuta d’arresto porta la firma di Melina. Melina, l’eterna fiamma di Mundo, ritornata a sorpresa per favorire il suo amato, che uscì vittorioso, solo in parte, da Ultima Lucha. AeP infatti è stato il vincitore morale, restituendo il favore a quella carismatica carogna che è Mundo e mantenewndo così pure la sua promessa: quella di deturpare il bel viso di Mundo e di farlo sanguinare come un maiale!.

Voto: 8,75/9-.

L’ultimo Samosa

Sì lo so, ho scritto tantissimo e mi sono dilungato una cifra. Spero che questo mio papiresco e primo resoconto sui charater di LU vi piaccia, perchè seguiranno ben altri 11 capitoli, per un viaggio di 6 settimane. La IIa Scheda riguarderà ben 5 Wrestler ( un Trios e 2 singoli ), quindi non mancate. Con questo messaggio il vostro Alex Kebab 92 vi saluta, W la Lucha e W il Wrestling!

Alessandro Tulelli

Sono un ragazzo di Roma grande appassionato di Wrestling ( WWE, ROH, PWG, TNA, LU, ASCA, ICW, ecc... ) e...nulla, spero che quel che ho fatto fino adesso e quel che farò vi sia piaciuto e vi piaccia.