Lucha Underground Character’s Evaluation #3: The Green Tickets for the Freedom(?)

Ragazzi e ragazze amanti e adoranti della Lucha Libre più frenetica e più intensa, parto subito diretto con delle domande specifiche: cosa sareste disposti a fare per la notorietà? Quali discutibili azioni commettereste per cambiare la vostra esistenza e quella delle persone a voi care? Sareste capaci di ignorare legami di sangue e amicizie durature pur di raggiungere l’agognata meta? Vi fareste comprare al fine di aspirare ad un’agiatezza che non vi ha mai riguardato? Perchè queste domande? Così, stavo valutando di vendere mia nonna su eBay e volevo capire quanto avrei potuto ricavarci. Mo basta co ste puttanate e passiamo alle valutazioni che è assai più meglio.
Tutti in partenza per Tacoma, Washington.

Kill ” no, non sono Bullseye abbronzato e tatuato ” Shot

1280x720-6zP

Giunto nel Tempio a Stagione ormai inoltrata come elemento atto a poter competere nel Toneo per l’assegnazione dei Trios Title, Kill Shot si rivelerà essere utilissimo per l’economia dello Show. Per certi aspetti simile a Kenny King data la sua bravura negli attacchi con le leve inferiori,abile nei voli plastici e bramoso di sfondare e di lasciare il segno nel cuore dei Credenti ed adottata una maschera semplice, ma efficace, KS con i suoi compari arriverà a giocarsi la “Finale” ad Eliminazione a 3 per le Corone Trios, venendo infine sopraffatto e dovendo così cambiare obbiettivo, sperando di non mancare il bersaglio.
Oltre ad essersi dimostrato un ottimo elemento nelle competizioni ove è necessario condividere gli sforzi e le fatiche con altri compagni di viaggio, Shane Strikland si è cimentato nelle sfide in singolo, senza riuscire a cogliere nulla se non applausi ed elogi. Tre match per gli Aztec Medallion non gli sono bastati per accedere ad Ultima Lucha, pur mettendolo sulla mappa del Wrestling mondiale agli occhi di chi non lo aveva ancora visto in azione. Onore a lui nonostante tutto poichè ha dimostrato di saper tener testa a mostri del calibro di Cage, a Campioni come SoH, a funamboli come Fenix e a minacce come King Cuerno. Sarebbe bello rivederlo nel 2016 e non solo per prendere il salario tangentato da DC.

Voto: 7,5

Ho parlato di voli plastici? Ottimo perchè adoro parlare di Lottatori atipici, particolari, da cui ad una prima impressione superficiale nessuno atrribuirebbe determinate caratteristiche, quelli che affettuosamente chiamo ” i porconi volanti “.

The ” Big Black Speed ” Mack

WillieMackStunnerCropped-e1438573415633

Ahhhhhhh, Willie Mack: un uomo tarchiato capace di fare quelle evoluzioni, un mix incredibile di potenza e velocità, un connubio che avrà fatto balzare dalle sedie moltissimi, in special modo chi non aveva mai ammirato questo fenomeno o chi lo aveva visto poche volte.
Palesatosi come KS in pompa magna nell’ufficio del Jefe della baracca e dopo aver percepito il classico benvenuto monetario, Mack ha avuto una fase d’ambientanento accanto al suo caro cuginetto. Tanto caro e tanto legato a lui da bidonarlo dopo la fine del Torneo Trios, tanto interessato al sangue del suo sangue da minacciarlo di pestaggio nel caso in cui si fosse presentata un’opportunità lucrativa e taaaanto amabile e solare da non muovere un dito quando Cage si improvvisò Commisario Tecnico dei Trios e sconquassò il nativo di St.Louis contro gli armadietti in una pacata riunione pre-match. La Barilla era lì lì per sceglierlo come Testimonial.
Rimpiazzato da Mr.559 nella battaglia per i Trios Title e già avvilito in precedenza per la mancata conquista del Medaglione Azteco, in tutti i match successivi decise di concentrarsi sulla distruzione di The Machine: fanculo alle opportunità Medagliate, l’importante era ostacolarlo il più possibile e restituirgli tutto quel dolore con salatissimi interessi.
Lucha Underground è stato il terreno di tanti Feud accesissimi e le frizioni tra Mack e Cage avevano portato i 2 ad odiarsi in maniera viscerale e profonda. Urgeva trovare la Stipula adatta per far cessare le ostilità e la rissa senza quartire dopo l’ennesimo match fu il segnale perfetto che DC aspettava:ad Ultima Lucha part 1, un Falls Count Anywhere sarebbe stato l’ultimo capitolo del Feud.
Fu un match ove non vi fu esclusione di colpi, il Tempio si era tramutato in un Colosseo californiano. The Mack in questa occasione mostrò ancora di più il suo lato selvaggio e tentò di portare a suo vantaggio ogni situazione possibile ( l’omaggio a SCSA, ACH ne sarà stato fierissimo ), ciononosrante Cage era ed è pur sempre una belva indomabile. Seguendo il consiglio di Roberto Carlino la F’N Machine investì proprio nel mattone per assicurarsi la vittoria e per ridurre il PWGiaro a più miti consigli. A differenza di Kill Shot ( 1 vittoria – 5 sconfitte ) The Mack ha vinto 4 degli 8 incontri disputati, 2 contro il suo antagonista e nemesi stagionale. Stikland potrebbe ritentare con lui la scalata alle Cinture Tag Team+1, magari con una new entry. Verdetto assolutamente positivo.

Voto: 8

Per la conclusione è doveroso andar a trattare le gesta di un messere col cor dalla rabbia,dall’ingordigia e dalla cupidigia obnubilato che di marrani della sua risma se non peggio si è fidato, per restarne atrocemente ottenebrato. Ah, il suo cammin oscuro per l’altrui carriere un suplizio è stato assai e stran caso vol che non sia fioccata na denuncia pe copyright.

Big ” guarda come sono Fury” Rick

maxresdefault

Ebbene sì, il Wrestler della Guyana è l’ultimo pezzo di questo odierno mosaico, rivanghiamo un po’ il suo operato e addentriamoci nel torbido più sozzo delle sue nefandezze, tutto in nome della grana.

Quando si parla di Ezekiel Jackson a proposito delle sue passate esperienze in altri lidi, quasi sempre esce l’Adolf Hitler che è in noi…è giustamente oserei dire: appaiato a quel ( poi rivelatosi inadatto per ricoprire ruoli che esulassero dal Low-Midcarding ) samboista di Vladimiro Kozlov e al sempre immenso William Regal ( Wellness Program o meno, non averlo mai visto Campione del Mondo come per altri nomi fa incazzare…e molto ) nella Tavola Rotonda Aggressiva nel Brand ECW come braccio armato ( mandata poi a ramengo ), Jackson dopo un primo scampato pericolo s’impossessò della Corona ECW nell’ultimissimo episodio in un match Estremo contro il Campione Christian ( p$#&@ m@#0##@ ). Passò poi a SD a fare da badan…da push…ehm Bodyguard a The Bryan Kendrick. Mesi dopo entra nel Corre ( Nexus del Discount ), ne esce, diviene IC Champion battendo il Mastro del Bigga Pitcha ( e vi lamentate di Ryback ) e poi chi catzo se lo ricorda. In TNA c’era andato giusto per saggiare il feticismo che ad Orlando hanno per gli ex WWE. Cosa ha fatto invece questo paracarro semovente in Lucha Underground!? Ha avuto un personaggio, stereotipato e non originalissimo, ma credibile e ben interpretato. È stato introdotto col botto nel primissimo episodio venendo presentato insieme ai 2/3 della Crew come loro Leader e schiacciasassi di Dario Cueto, beccandosi un bonus generosissimo.
È stato il Io insieme a Prince Puma a cimentarsi nel Boyle Heights Steet Fight uscendone come trionfatore ( grazie ai suoi faccendieri ). Ha partecipato ad un 3 Way Ladder match per la bellezza di 100.000$ con Mundo e il Puma, non sfigurando ed anzi mettendosi in luce. La 10 men BR e il 20 men Aztec Warfare per il LU Title erano alla sua portata e in ambedue i match ha fatto la sua parte. Sempre più avido e ossessionato dal danaro finisce per perdere il lume della ragione ed anche un occhio, tradito dai suoi sottoposti, ammutinatisi per la strafottenza di un Capo a cui non volevano più rendere conto. La vignetta in stile Sin City che ne annunciava il ritorno, la Nick Furyzzazione, la ricomparsa essenziale per la vittoria di Sexy Star, orfana di Pimpi e Mascarita nel 3 vs 3 No DQ match, il massacro perpetrato contro la Crew nel 3 vs 1 ad Eliminazione ( dopo la sfida con Sexy ), momenti pregni d’interesse e di storia che pur scevri da un lottato fantasmagorico da parte di BR, avevano lo stesso solide basi. Il suo passaggio tra le fila dei Tecnicos sembrava proseguire anche con l’avvento di Kill Shot e del cugino The Mack, chiamati apposta per il nuovo Torneo e remunerativamente ben disposti a luchare. Il cambiamento caratteriale non era linearissimo e ci volle poco per far sorgere di nuovo le cattive abitudini di sempre: fottersene se un tuo consanguineo viene attacato davanti ai tuoi occhi per esempio ne fu una prova. Due occasionissime non andate in porto, il Massimo Alloro lontanissimo, BR torna a voler far riavviare il suo Business decidendo di servire Delavar Daivari nel ruolo che sempre ha ricoperto ossia il guardaspalle. Adesso è lui a malsopportare le direttive di un borioso di cotal livello e perciò dopo poche settimane in cui l’alleanza ha portato pochissimi frutti, Rick rescinde l’accordo e di certo le parti non si sono divise in modo amicale. Dario Cueto lo rivuole tra le sue fila e come segno d’intesa gli consegna uno dei Medaglioni per meriti malavitosi. Big accetta e batte ancora cassa, accumulando introiti. Per una volta non ha dovuto usare la forza bruta nel quadrato, mentre ad Ultima Lucha tutte le sue energie saranno profuse nella bataglia a 7 per il Gift of The Gods. Tutti i partecipanti sono agili e scattanti e dopo il suo dominio nelle fasi iniziali lo martellano senza sosta…lui se ne sbatte e li respinge, non si ferma e se non fosse stato per l’intromissione del Golden Warrior, il Dono Divino sarebbe potuto essere suo. Anche il Wrestler più scarso e incapace ( BR è sufficiente nel lottato più o meno ) con una costruzione adeguata può ambire a importanti e significativi successi. Un Monster Heel come Rick è stato utilissimo ed ha avuto impieghi sia in singolo che in Trios. Mundo e Puma hanno beneficiato della sua presenza, venendo subito presentati al meglio contro l’uomo di punta del regime dispotico di Dario Cueto e la sua cricca. La bellezza di LU sta anche in queste cose come i segmenti con BR e l’Owner nell’ufficio, i dissidi con la Crew e gli ostacoli sul cammino di determinati personaggi, con tutti i risvolti del caso.

Voto: Turn Benjamin $$$ ( 8,25 )

L’ultimo Samosa

No davvero, direi che ho scritto più del solito. Volevo solo esporre con l’ultima analisi che in un Format come LU sono riusciti a sfruttare un Wrestler sufficiente/appena discreto a voler essere buoni come l’ex Ezechiele e lo hanno sfruttato a dovere ed anche lui ha dato prova di trovarsi bene in quelle vesti. A volte avere tante trasmissioni da tot ore cadauna non serve a nulla se 7 volte su 10 l’interesse scema col passare dei minuti. Ragazze e ragazzi, Alex Kebab 92 si accomiata e si scusa per il ritardo con cui uscirà questo mio lavoro. Sapete com’è…mi pesava un po’ il culo. Alla prossima e W il Wrestling! PS: spizzatevi Indyviduitaliani.

Alessandro Tulelli

Sono un ragazzo di Roma grande appassionato di Wrestling ( WWE, ROH, PWG, TNA, LU, ASCA, ICW, ecc... ) e...nulla, spero che quel che ho fatto fino adesso e quel che farò vi sia piaciuto e vi piaccia.