Scott Steiner: “Non riesco più a guardare il wrestling”

Al suo solito, Scott Steiner ha rilasciato una serie di dichiarazioni piuttosto polemiche.

Durante un’intervista con la CBS, ha detto che trova il wrestling (delle major) di oggi assolutamente inguardabile e che pensa che la gente continui a guardarlo solo nella speranza che qualcuno “finalmente inizi a usare un po’ il cervello”.

Ha poi criticato il monopolio esercitato dalla WWE, e che non pensa nessuno potrà contrastarlo a meno che un network televisivo importante non decida di farlo. Ha poi aggiunto che i casi di CM Punk e di Rey Mysterio suggeriscono come nemmeno in WWE ci siano poi così tanti soldi.

Ha però ammesso che apprezza la gestione di Brock Lesnar da parte della WWE stessa e l’aria di “legittimità” che la presenza di Lesnar porta alla WWE, aggungendo poi che secondo lui sarebbe utile al wrestling se altri fighter come Lesnar si dedicassero a questa disciplina.

Parlando della propria carriera, Steiner ha menzionato il periodo nella nWo come il più divertente, e ha detto che “una federazione” gli ha proposto di tornare, senza specificare chi né perché non se ne sia fatto nulla.

 

Fonti: CBS Detroit e wrestlinginc.com

Marco Piva

Non c'è niente da vedere. Su, su, circolare. Va bene... ho 40 anni, vivo in Scozia, guardo il wrestling da Wrestlemania III, ormai non sopporto più la WWE ma seguo con cura tutte le indipendenti possibili.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com