Salve a tutti ragazzi e benvenuti a questa nuova edizione di Shades of a New Generation.  A meno di due settimane dalla disputa del prossimo TakeOver di NXT, William Regal ci regala un’ottima puntata dello show per i giovani in rampa di lancio che promette fuochi d’artificio già dai nomi che appaiono sulla card.

Tye Dillinger si prende finalmente una  buona vittoria su Martin Stone. Il pubblico è con lui, il parco mosse è ampiamente sufficiente, sul carisma ci sta lavorando con buoni risultati. Oramai Mr. 10 non è più uno qualunque, e se avrà fortuna e caparbietà potrà dire la sua nel roster giallo.

Il secondo incontro ha il sapore di un Main Event di qualsiasi show di wrestling al mondo. Si sfidano Crowe e Crews. Tecnica, power moves e tanti colpi di scena. Il mix di un frullato perfetto, ultra proteico ed anche gustoso. La spunta l’ex Uhaa Nation, che si proietta sempre di più verso scenari sempre qui importanti.

Purtoppo uno dei team che più avevo indicato come favoriti, ovvero Ciampa e Gargano hanno dovuto sottomettersi alla sorpresa Rhyno/Corbin. I due nonostante i vecchi screzi avanzano pericolosamente allo step successivo del torneo dedicato alla memoria di Dusty, ma non li vedo ugualmente come papabili vincitori.

Nel Main Event Bayley annienta la ben promettente Sarah Dobson. Peccato che l’incontro risulta abbastanza brevino, le due ci stavano regalando un match molto molto buono. Ma il meglio arriva quando sullo stage si presenta la Banks. Al prossimo special event collideranno in un Iron Girl match di 30 minuti! Roba da leccarsi si baffi (che ora non ho più essendomi a malincuore sbarbato…).

Per oggi è davvero tutto, ci rivediamo sempre qui su WeTheWrestling, Stay Tuned Guys 🙂