Un ricordo di Larry “The Axe” Hennig

Oggi è venuto a mancare, all’età di 82 anni, Larry “The Axe” Hennig, padre del defunto “Mr. Perfect” Curt Hennig e nonno dell’atleta WWE Curtis Axel (vero nome Joe Hennig – ha scelto il nome “Axel” in onore del nonno “The Axe”).

Larry Hennig nasce il 18 luglio 1936 a Minneapolis da una famiglia di classe media. Durante la scuola pratica la lotta libera, diventando campione del Minnesota Under 18; anche all’università, che frequenta nella città natale, pratica la lotta libera oltre a giocare a football.

Nel 1956, mentre lavora come agente immobiliare, fa il suo esordio nel pro wrestling in una piccola promozione, e all’inizio degli anni ’60 arriva alla AWA con l’aiuto di Verne Gagne, di cui era diventato amico. Inizialmente si presenta come un ragazzo simpatico e sorridente, sia pure altissimo (quasi due metri) che pratica del wrestling tecnico, ma perde fin troppi incontri nonostante un breve regno come campione di coppia con Duke Hoffman.

Nell’estate del 1963 abbandona la AWA per andare a combattere in Texas (in promozioni in realtà legate proprio alla AWA), acquisendo uno stile molto più grezzo e rissoso con il quale si fa nemico il pubblico (e Gagne) ma raccoglie più vittorie, fino a conquistare il titolo texano dei pesi massimi.

In questo periodo diventa amico dell’allora giovanissimo Harley Race, e i due cominciano a far coppia: “Handsome” Harley Race e “Pretty Boy” Larry Hennig vincono nel 1965 il titolo di coppia della AWA, diventando i più giovani campioni di sempre. Perse presto le cinture, le riconquistano per un regno più lungo che si conclude nel 1966.

Nel 1966, durante un tour in Australia, Race e Hennig diventano i primi campioni di coppia della WCW (una promozione appunto australiana, solo omonima di quella statunitense, al periodo la più importante d’Australia).

Tornati negli USA, vincono per una terza volta il titolo di coppia AWA nel gennaio 1967. All’inizio di novembre, però, Hennig si infortuna seriamente a un ginocchio durante un incontro, e i due devono cedere i titoli.

Mentre Hennig recupera, Race diventa una stella in singolo; al suo ritorno, Hennig fa coppia con Lars Anderson (più avanti il “fratello” di Ole e lo “zio” di Arn), ma questo team non dura a lungo. “The Axe” si concentra presto su una carriera da solo, rivitalizzando la sua rivalità con Verne Gagne e suo figlio Greg. A volte fa coppia con Dusty Rhodes, allora odiatissimo dal pubblico.

Nel 1974, fattosi crescere la barba, finalmente torna a raccogliere le simpatie dei tifosi. Si presenta con il nome di “The Axe”, che era come chiamava la sua mossa finale, un Elbow Drop micidiale, opponendosi ai protetti del manager Bobby Heenan. Durante lo stesso anno recita, nella parte di un wrestler, nel film “The Wrestler” (niente a che vedere con quello del 2008 con Mickey Rourke): è uno tra gli avversari del protagonista, interpretato da Verne Gagne.

A metà degli anni ’70 combatte spesso anche in WWWF (poi WWF, ora WWE), arrivando ad affrontare Bruno Sammartino per il titolo senza mai riuscire a strapparglielo.

Nel 1984 Larry torna in AWA per affrontare il vecchio amico Harley Race, che aveva attaccato Curt (poi noto come Mr.Perfect), figlio dello stesso Larry. I due Hennig lavorano per un po’ in coppia, arrivando a vincere il titolo della NWA Pacific Northwest durante un feud contro i Road Warriors (in WWF noti come Legion of Doom).

Nel 1985 Larry si ritira per dedicarsi all’attività di agente immobiliare, che aveva cominciato a svolgere ancora prima di iniziare con il wrestling. Lavora anche come banditore di aste.

Larry è apparso pochi anni fa in WWE all’angolo del nipote Curtis Axel.

LARRY “THE AXE” HENNIG

18 giugno 1936 – 6 dicembre 2018

Marco Piva

Non c'è niente da vedere. Su, su, circolare. Va bene... ho 40 anni, vivo in Scozia, guardo il wrestling da Wrestlemania III, ormai non sopporto più la WWE ma seguo con cura tutte le indipendenti possibili.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com