We The Wrestling vi presenta…Aaron Cage

Lettori di We The Wrestling abbiamo realizzato per voi un intervista a un altro talento del panorama tricolore e attualmente KOX Extreme Champion, Aaron Cage.

Ciao Aaron, ti ringrazio del tempo che ci hai concesso a noi di We The Wrestling. Iniziamo subito con l’intervista.

Come ti sei avvicinato al mondo del wrestling?

Ciao a tutti e ringrazio WTW per l opportunità concessa. Ho iniziato a seguire il wrestling sin da piccolo direi fine anni 80 inizio 90 , se non ricordo male andava in onda il sabato mattina alle 1030 su italia uno, ancora ricordo la mia casa piena di action figure dei personaggi WWF…erano proprio i miei supereroi. In tv cerano Big Boss Man i Demolition Brutus the Beefcake Million Dollar Jake the Snake Heartquake Koko B.Ware (adoravo quel pappagallo) avrei dato qualsiasi cosa per essere su quel ring con loro.

Con quale federazione hai iniziato la tua carriera?

La mia carriera e’ iniziata un giorno per caso. Un sabato pomeriggio sono andato con mio fratello (Sagwon) all’inaugurazione del wrestling store di Milano e li ho conosciuto l attuale trainer della FCW Giacomo Giglio. La sua prima domanda e’ stata “hai mai pensato di fare wrestling” io ovviamente ho risposto “certo sono decenni che cerco una scuola per far avverare i miei sogni.” Possiamo dire che da quel giorno e’ iniziata sia la mia carriera che la rinascita della FCW.

Come valuti il lavoro svolto dalle federazioni nel panorama italiano? Vorresti consigliare qualcosa per migliorare il wrestling della nostra penisola?

Il lavoro svolto nelle federazioni italiane e’ più che positivo anche se ognuno vuole essere il padrone del proprio orticello, cosi facendo si creano troppe piccole federazioni che in realtà non hanno possibilità di sfondare seriamente poiché troppo disgregate.

Chi sono stati i tuoi “maestri” nella formazione nel mondo del wrestling?

Nel periodo FCW The Greatest e Brutus , mentre nel post FCW Kyo Kazama e Horus

Fra tutte le tue apparizioni in FCW, PWE,Rising Sun e Bullfight cosa ti ricordi in maniera particolare? Hai qualche match o show che ti sono rimasti impressi nella mente?

Cito un evento extra ring ovvero il viaggio Epico verso Potenza per uno show PWE, il post show del match Tag Team Champion Kox dove Horus nonostante la sua sconfitta e’ venuto a congratularsi con noi per la vittoria e ovviamente il momento in cui il Ref Di Fina mi ha consegnato la cintura Extreme…davvero una bel momento

Quest’anno hai vinto molto nella KOX, hai vinto i Tag Team Award e sei attualmente Extreme Champion. Cosa si prova ad avere vinto ben due “titoli” nella stessa federazione?

Sono enormemente grato a Manuel Bottazzini, Nicolò Ferrari ed ogni singolo lottatore di questa federazione perché sin dai primi giorni mi hanno fatto sentire subito a casa…sono come una famiglia. Ogni volta che mi esibisco in Kox e’ sempre una grande emozione ed aver vinto ben due titoli dimostra quanto hanno creduto e quanto continuano a credere in me. Direi che ora sono a meno uno dal Grand Slam Kox.

Quale è secondo te il tuo miglior momento del 2017 nel wrestling? Cosa ti aspetti da questo 2018 nel campo del wrestling?

Il mio miglior momento nel 2017 e’ stato nello show di Gennaio (Breakdown 5 Kox) dove con mio fratello Sagwon abbiamo sconfitto i campioni di coppia Asca del momento Kyo e Horus. Una bella sensazione avere sia il tuo alleato di sempre e i tuoi allenatori sullo stesso ring. Il 2018 sarà il prosieguo dell’anno precedente cioè ricco di vittorie e allori. Sto puntando ad una cintura in particolare detenuta da qualcuno che conosco bene, ma non scopriamo troppo le carte.

Hai qualche sogno per il futuro sul ring? Ti piacerebbe lottare in America, in giro in Europa oppure in Giappone?

Come sogno per il futuro vorrei lottare un match a quattro in Asca con i miei compagni di viaggio Big Charles Daniel Romano e Kyo pero’ in versione ciabatte strong style. Certo mi piacerebbe lottare ovunque nel mondo per conoscere ed apprende ogni stile di lotta ma purtroppo non mi e’ possibile poiché sono troppo impegnato tra lavoro e famiglia.

Se dovessi dire dei nomi di qualunque wrestler del mondo, anche quelli più famosi, chi vorresti affrontare nel corso della tua carriera almeno una volta?

Italiani direi Brutus G King Bottazzini. Un match di coppia con Keith Lee  e un Triple Threat contro Chris Jericho e Aj Styles…sognare non ci costa nulla.

Ti ispiri a qualcuno per la tua gimmick?

Mi ispiro molto a Chris Jericho senza mai arrivare ad imitarlo poiché si rischia di diventare il suo cosplay.

Cosa consiglieresti a un ragazzo o una ragazza che si vuole approcciare a questo mondo? Che consigli gli daresti?

Il trucco sta nell’essere sempre stessi ed enfatizzare le proprie qualità riportandole sul ring. Rimanere sempre umili ed ascoltare i consigli di chi ha più esperienza di te e lavorare sodo sia sul ring che in palestra. Ad oggi grazie a Dio si ha la fortuna di avere molte scuole di formazione cosa che ai miei tempi purtroppo non erano presenti.

Concludo con una domanda che faccio a tutti gli intervistati. Come rispondi a chi dice che il wrestling è solo finzione?

Consiglierei di venire a provare un allenamento intenso di wrestling con Horus e Kyo e un match di 15 minuti contro il Buttafuori e Bottazzini.

Vuoi fare un saluto ai nostri lettori? Come ti possono trovare o contattare?

Saluto tutti i lettori di WTW invitandoli a seguire ancora di più il panorama italiano in modo da supportare tutto il movimento. Mi possono contattare alla pagina www.facebook.com/AARONCAGEKOX/ e cliccando mi piace avrete modo di seguirmi e l account Instragram Aley2j. Vi aspetto ai prossimi show.

Ti ringraziamo ancora del tempo che ci hai concesso e ti auguriamo grandi soddisfazioni per il nuovo anno appena iniziato.

Grazie a voi e come sempre continuerò a leggervi