We Will Rock You – Wrestling & Queen

“We hardly need to use our ears, how music changes through the years. – Queen, Radio Ga Ga”

Oggi è il 5 settembre. Oggi è (o era) il compleanno di una delle persone che mi ha aiutato di più, e che mi anche aiutato a crescere. Il cantante dei Queen, Freddie Mercury.
Ora qualcuno dirà: “Questo è un sito di wrestling? Che c’entra la musica?”
C’entra eccome. Perché voglio prendere spunto per parlare di passioni, di sacrifici, di amore verso qualcosa.
In pochi sanno che, ahimè, non sono mai riuscito a vedere del wrestling dal vivo. Abitando in Sardegna, la possibilità di avere qualche evento qua è bassissima, e ovviamente l’andare “fuori” è abbastanza dispendioso. La cosa bella è che sono riuscito, invece, a vedere un concerto dei Queen. 11 Luglio 2012, Queen + Adam Lambert al Hammersmith Odeon di Londra.
Ammetto che i sacrifici son stati veramente tanti, la fatica e il sudore non son mancati. Ma è stato fantastico, e farei quella fatica altre mille volte, solo per quella sensazione.
Lo farei per il wrestling? Si, sicuramente.
Anzi, è uno dei miei sogni! E non parlo solo della WWE, ma di vedere solo un evento (qualunque esso sia) di wrestling. Ovviamente tutte con le proprie proporzioni eh!

La cosa più bella di queste due passioni è l’accomunare persone. Persone di diverso età, sesso, razza, religione, pensiero politico e altro, si uniscono per seguire un concerto, ascoltare un album, guardare un match o seguire un Pay Per View dal vivo.
Ed è questa la cosa più bella!
Immaginate la scena.
Conosciamo la persona X che con noi non ha molto a che fare. Però ha quella passione, che ci permette di stare a parlare con quella persona parlare per ore! Che magari ce la fa conoscere meglio.
Una cosa che unisce le persone, una cosa che ci rende amici (o addirittura fratelli) per quel breve lasso di tempo che può essere un concerto o uno show. Puoi cantare una canzone a squarciagola, abbracciato ad uno sconosciuto o esultare per una vittoria del tuo wrestler preferito con uno che hai visto per la prima volta mezz’ora prima.

Ed è quello che dovrebbe unire anche il wrestling web. Perché questo è il nocciolo della discordia del wrestling italiano. Tutti hanno il proprio giardino da curare e gli altri sono da denigrare.
Perché?
Quando magari conoscete un gruppo di persone e scoprite che una persona ama il vostro stesso gruppo musicale, non siete felicissimi e ci parlate per ore?
Perché invece i vari siti di wrestling devono combattere una “guerra” quando amiamo tutti la stessa cosa?
Sinceramente, non lo capirò mai.

Perché è la base di tutte le passioni. Accomunare persone!
Il wrestling, come la musica, lo fa, sia ben chiaro. Ma perché quando si è dietro la tastiera, questo non succede?


La parte di Radio GaGa che ho messo all’inizio, ha un motivo ben specifico :

“Difficilmente abbiamo bisogno di usare le nostre orecchie, come la musica cambia durante gli anni”

Qua ritorno all’inizio. Abbiamo visto anni e anni di wrestling, sempre amando questa disciplina. Siamo chiari, si son visti mesi e anni di puro schifo ma siamo sempre rimasti ancorati al nostro spettacolo preferito. Difficilmente abbiamo bisogno di avere gli occhi, per percepire il cambiamento.
Lo sentiamo in tutto il cambiamento. Lo sentiamo nei nostri pensieri, nelle nostre vene, nel nostro scrivere e parlare.
Abbiamo sentito il passo quando NXT è diventato un grandissimo brand? Si, abbiamo scoperto Sami Zayn e Cesaro al loro meglio e abbiamo visto che il futuro della WWE era già papabile, ed era bellissimo!
Abbiamo visto che le indy sono diventate una realtà più vicina a tutti? Si! La possibilità di recuperare un qualunque show di una qualunque federazione, è diventata altissima!

Anche se c’è un ma.
Sentiamo il cambiamento, lo apprezziamo ma rimaniamo molto collegati a certi momenti, a certi wrestler, a certe ere.
E questo funziona anche per la musica. Un Pay Per View, un match o una canzone ci potranno ricordare un certo momento, un certo periodo, un determinato ricordo.
Chi non ha una canzone che ama di più, perché ha legato ad essa un bel ricordo?
Chi non ha un match che ama, solo perché ha sentito delle emozioni indescrivibili?

Ed ecco il sottile collegamento fra Musica e Wrestling.
E questo è il mio collegamento fra i Queen e i numerosi wrestler che amo. Perché Freddie Mercury sa cantare, Triple H sa combattere ma tutti e due mi hanno, e mi stanno dando, una cosa: Emozioni.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com