WTW RREVIEW: NXT TAKEOVER: BROOKLYN III

Takeover tornava per la terza volta a Brooklyn e lo faceva con una card dallo starpower probabilmente inferiore a quelle precedenti. Ciò nonostante il terzo brand della WWE (terzo ovviamente per ordine di nascita e non di qualità) ci ha sempre abituato a grandi spettacoli. Cosa sarà successo questa volta? Gargano sarà riuscito a dimenticare Ciampa? Hitami e Black se le “saranno date” di brutto come nelle previsioni?, gli AOP, Asuka e Roode avranno perso la loro imbattibilità?

Benvenuti alla

WTW REVIEW DI NXT TAKEOVER: BROOKLYN III


Andrade “Cien” Almas def. Johnny Gargano @ 13:25 via pin

Personalmente, uno dei migliori opener che io ricordi, non solo ad NXT, per azione, storia raccontata in ring, coinvolgimento del pubblico, divertimento e, si, mettiamocelo pure, risultato. Gargano e Andrade sono due ottimi lottatori e grandissimi worker…insieme sul ring hanno dato vita ad una contesa palpitante ed incerta che si è conclusa in modo creativo e con il giusto vincitore. L’ex DIY è fantastico come baby face e la sua sconfitta non intacca minimamente il suo status anzi lascia aperte varie porte per il futuro. Almas (che ci aveva abituato ad ottimi opener, dai quali usciva sempre sconfitto…stile Dillinger) aveva bisogno di questa grande prestazione e di questa vittoria. In definitiva un match assolutamente da vedere e che rende onore a due grandi interpreti del ring. Vedere una contesa del genere, strutturalmente articolato dal punto di vista del lottato, con manovre dal tasso di difficoltà alto coefficente eseguite in modo estremamente pulito e credibile e allo stesso tempo condito da duri colpi…è sempre grande regalo. Una piccola digressione personale, la lucha libre non sono solo salti di cavallette è uno stile di lotta ben più complesso ed Andrade Cien Almas ne è l’esempio.

(4 / 5)


NXT Tag Team Championship Match

Sanity def. Champions The Authors of Pain (c) @ 12:13 via pin

Incontro titolato solido, partito lentamente ma che poco a poco a preso piede divertendo il pubblico dell’arena. Tecnicamente non si sono viste cose eccelse, ma si è visto ciò che tutti si aspettavano…power move da parte degli ex campioni, sempre più a suo agio sul ring e interazione tra i “quattro” sfidanti nel tentativo di portarsi il titolo a casa. Inizialmente mi ha sorpreso lo switch tra Young e Dain (sono quanto legale ad incontro iniziato, anche se al tavolo di commento lo hanno venduto come tale), poi si è capito il perchè…il gigante ex ICW è stato determinante nel finale per rendere possibile la vittoria del suo team quando con un running cross body ha schiantato contro un tavolo uno dei due campioni…dimenticavo Nikki era in mezzo ai due (really insane). Unico appunto…per una imbattibilità persa avrei voluto vedere un finale più epico…ovviamente, gusti personali. Ma non è stato tutto, perchè a fine incontro, ci siamo anche goduti l’arrivo di Bobby Fish e Kyle O’Reilly…un bel punto esclamativo.

(3 / 5)


Aleister Black def. Hideo Itami @ 12:31 via pin 

Incontro fuori dai canoni WWE, ma estremamente solido. A molti potrà non essere piaciuto, proprio per questo stile così diverso dall’abituale, ma Black ed Itami se le sono date di santa ragione. Unico neo il match non è riuscito a fare quel salto di qualità necessario per renderlo un qualcosa in più, ma poco importa. Vince AB che continua con la sua striscia di vittorie, perde HI che continua con la sua striscia di sconfitte. Ora quale sarà il futuro per i due lo vedremo nelle registrazioni delle prossime puntate di NXT, ma se per l’americano il futuro sembra roseo, per il giapponese ci sono nubi all’orizzonte ed è un vero peccato. Nel complesso un incontro che suggerisco di vedere se non altro per la sua peculiarità. PS: Entrambi i lottatori hanno un background di lotta importante…la blackmass che chiude l’incontro è perfettamente eseguita e perfettamente venduta…anche queste piccole cose spiegano la grandezza di un lottatore.

(3 / 5)


NXT Women’s Championship Match

Asuka (c) def Ember Moon @ 14:52 via pin

Incontro decisamente migliore del loro precedente che ha tenuto tutti i fan attaccati alla sedia. Asuka era imbattuta e Ember aveva l’arduo compito di farci credere di poter detronizzare la regina. Missione compiuta, sfido chiunque a dire il contrario…nelle fasi finali si è veramente creduto nella possibile sconfitta della campionessa. Il match è iniziato lentamente, poi le due ragazze hanno poco a poco alzato l’asticella fino ad arrivare al bellissimo finale che ha chiuso degnamente la contesa. Ora si apre l’interrogativo di chi proporre contro la giapponese dopo che ha praticamente asfaltato tutto lo spogliatoio. L’esperienza mi fa pensare alla vincitrice del Mae Young…la mia speranza è differente, ossia mi piacerebbe vedere Asuka ascendere al roster principale da imbattuta, rilasciando il titolo NXT ed iniziando le sue nuove conquiste nel territorio rosso e blu. Idea obiettivamente estrema per questa WWE, ma che avrebbe il suo fascino…perchè, parliamoci chiaro…Asuka è fino ad oggi la miglior lottatrice che abbia mai calcato i ring della compagnia di Stamford…se non siete d’accordo, abbiamo un problema Houston (cit.).

(3,8 / 5)


NXT Championship Match

Drew McIntyre def. Bobby Roode (c) @ 22:25 via pin

Match che non mi è dispiaciuto anche se inferiore ai precedenti della serata ed è un peccato perchè era il main event. Personalmente il regno di Roode, mi è piaciuto dal punto di vista mediatico e preparativo ai match, un po meno dal punto di vista del lottato nonostante quest’ultimo incontro credo sia stato il migliore da quando è sbarcato ad NXT. McIntyre è migliorato tantissimo negli anni ed oggi è un lottatore completo in grado di sfornare ottime prestazioni. I due lottatori nel complesso hanno fatto bene, ma hanno commesso un piccolo errore, quello di perdere, nella parte centrale dell’incontro, il pubblico, per poi riguadagnarlo solo alla fine. Finisce così il regno di Roode, immagino che presto lo vedremo nel main roster ed inizia quello del lottatore scozzese che avrà da subito una bella gatta da pelare, chiamata Adam Cole. Si sapeva della sua firma ma nessuno si immaginava il suo esordio proprio questa notte e per giunta con gli altri 2 ex ROH Fish ed O’Reilly…a questo punto manca solo Strong per completare una stable che potrebbe dominare a lungo NXT.

(2,8 / 5)


PPV RATE

(4 / 5)

Personalmente uno dei Takeover che ho amato di più, anche per le evoluzioni e gli arrivi a sorpresa che hanno decisamente rimescolato le carte in gioco. Un lottato solidissimo, con match tutti da vedere ha reso giustizia ad uno dei pubblici storici del mondo del wrestling, quello di New York. NXT, ormai è un mondo a parte, un mondo completamente staccato dal resto della WWE. La gente sa lo spettacolo che offre e per questo ha sempre grandi aspettative. Molti lamentavano il fatto che il terzo brand fosse diventato una succursale indy che non aveva più come finalità quella di esibire e far crescere nuovi talenti, io penso semplicemente che anche in questo caso ci si è evoluti, forse la strada non è più quella di una volta, ma rimane comunque una strada divertente e coinvolgente.

 

EMG OUT!