WTW REVIEW: ICW The 7th Annual Square Go

Benvenuti alla Review di ICW Square Go! L’evento ha preso luogo questa domenica ed è già disponibile sull’ICW On Demand, purtroppo, nel momento in cui sto scirvendo, non è ancora disponibile con il commento del nostro Marco Piva, bisognerà aspettare qualche giorno pare. Beh, direi che detto ciò possiamo iniziare subito ad analizzare l’evento.

 

ICW World Heavyweight Title #1 Contendership Falls Count Anywhere Match: James Storm def. Jack Jester

Buon opener ma personalmente lo reputo un pochino sotto le aspettative. Alla fine è un rissone che si lascia guardare, sfortunatamente non mi sono piaciute troppo le azioni che prevedevano di colpire l’avversario con un arma, mi spiego meglio, ho notato, per tutto il match, una tendenza a colpire l’avversario nel modo più piano possibile quando si aveva tra le mani un’arma, non pretendo spaccare in testa sedie o stampelle, però avrei gradito più impatto nell’utilizzo delle armi. Un’altra pecca è il pubblico che non è stato così tanto partecipe come speravo. Ma, tralasciand0 ciò, il match non è male e la sequenza finale con Last Call+ Eye of the Storm sul tavolo è anche bellina. Spero che Storm sia riuscito a tirare fuori una prestazione migliore durante i Tapings del giorno dopo, lo scopriremo venerdì prossimo.

(3,5 / 5)


ICW Women’s Championship: Session Month Martina def. Kasey (c)

C’è poco da dire, il match non tocca neanche i dieci minuti. Si arriva abbastanza velocemente alla Shining Wizard di Kasey, ma mentre sta per vincere, arrivano Red Lighting a distrarre l’arbitro e Iestyn Rees a colpire con una spear Kasey, regalando così la vittoria alla ragazza di Bram. Non è che non apprezzo questo genere di finali, il problema è proprio che non trovo giusto il fatto che Kasey non riesca a fare molto da campionessa prima che perda questo titolo, soprattutto in un modo così sporco. Già lo scorso anno, la due volte campionessa, rimase poco tempo con la cintura alla vitaa prima di darla indietro a Kay Lee Ray. Per quanto riguarda il regno di Martina, non ho particolari aspettative… a memoria ricordo solo qualche incontro con Kay Lee Ray particolarmente interessante. Forse potrebbe sorprenderci se a questa nuova gimmick verrà allegato pure un minutaggio decente.

(2 / 5)


ICW Tag Team Champioship: Ashton Smith & Rampage Brown (c) def. The Purge (Krobar& Stevie James)

Altro match un po’ strano, la maggior parte del lottato è ambientato fuori dal ring, quando si arriva sul ring si vede qualcosina d’interessante a livello di tag move. Diciamo che il finale con Wee Man che distrae il duo dei buoni per far ottenere il vantaggio decisivo ai campioni non mi è piaciuto particolarmente. I The Purge mi piacciono molto come tag, Smith&Brown hanno mostrato qualcosa d’interessante in queste settimane, da quando hanno battuto i Polo. Resta il fatto che questo incontro faccia davvero poco onore ai quattro. Spero che si affronteranno ancora in futuro magari con un booking più interessante dietro.

(2,5 / 5)


ICW Undisputed Championship: BT Gunn (c) def Bram

Buonissimo incontro. Soprattutto all’inizio tra tuffi dalla terza corda di Bram (Bram eh, non so se avete presente la stazza del signore in questione), powerbomb dalla scala a dei tavoli e tuffi dalla balconata, insomma, la prima parte è semplicemente divertente. Da quel momento in poi mi è piaciuta anche la parte in ring, con Bram che cerca di imporsi con la sua classica brutalità non riuscendoci però contro la freddezza di BT. Meno bella è stata la parte finale che ha visto: stessa combo Red-Rees fatta prima durante il match femminile; BT che approfitta della confusione per colpire con la GunShoot per poi crollare quasi svento; e Bram che viene sconfitto per Roll-Up durante il pin più sborone di sempre. Peccato perché se non fosse stato per queste cosette sarebbe stato uno dei miei incontri preferiti con Bram all’interno. Ora, se non ci sarà una rivincita con Bram, spero che si chiuda definitivamente la parentesi RUDO nel Main Event: Iestyn non è pronto e non penso che Red sia davvero in grado di tenere il ritmo di The Oddity. Per quanto riguarda BT, ci sono molte persone che potrebbero sfidarlo per il titolo: Lionheart, Joe Coffey, e molti altri. Per ora comunque il campione deve superare la sfida dell’Ex Cowboy di Impact.

(3,8 / 5)


30 Men Square Go! Match

Anche quest’anno si conferma il fatto che, chiunqua voglia bookare un 30 Men Royal Rumble match, debba studiarsi bene le varie Square Go, soprattutto la WWE dovrebbe farlo, ma non sono qui per criticare la Royal Rumble di Stamford. Inizio con il parlare delle cose che non ho apprezzato, che sono due: la prima, è l’utilizzo di Moose, fa davvero poco-nulla rendendo la sua partecipazione tra le più inutili del match; la seconda è l’ingresso di Leyton ventottesimo, non apprezzo quando c’è un’entrata comedy nel climax di una Rumble;

Saltati questi due punti, e magari aggiungendo pure il fatto che le armi non sono state utilizzate troppo bene se non da Kay Lee Ray, ho apprezzato tutto il resto, faccio un piccolo elenco puntato per elencare le cose che più ho apprezzato:

  • l’utilizzo ottimo delle alleanze tra stable;
  • l’utilizzo di tag moves durante il match;
  • citazioni a vecchie stable;
  • il continuo di molte faide;
  • la nascita di nuove faide;
  • buon utilizzo di faide passate;
  • l’ultimo eliminato che spero riceva un push;
  • il vincitore;

Ho cercato di non entrare troppo nel dettaglio per non essere troppo lungo nella recensione di questo match e per cercare di smorzare la curiosità di chi non ha visto il match.

Essendo questa una review, però, non posso evitare di spendere qualche parola sul vincitore: Stevie Boy. Non c’erano molte alternative in realtà, mi verrebbe da dire solo Iestyn che però, come ho già detto, non lo vedo pronto per lottare nel Main Event. Stevie è la scelta perfetta, non è ancora del tutto pronto a lottare senza aiuti esterni e questa valigetta sarà molto d’aiuto per lo sviluppo del suo personaggio. Dubito che Stevie incasserà “alla Coffey”, piuttosto sfrutterà la stanchezza del campione per portarsi a casa, in modo facile ed efficace, il titolo. A mio parere dovremmo aspettare l’inizio del regno per vedere il King of Insanity difendere senza utilizzare mezzucci.

(4,3 / 5)


Insomma, sono abbastanza soddisfatto dell’evento. Peccato per i match di coppia e femminile, ma sono comunque curioso di vedere come verranno utilizzati nelle prossime settimane questi “neonati” regni. Square Go ottima e, Falls count e match per il titolo massimo, godibili nonostante qualche pecca. Per oggi ci salutiamo qui, buonagiornata e alla prossima recensione gente

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com