WTW REVIEW: NJPW INVASION ATTACK 2015

Enrico Maria Gorreri, vi da il benvenuto nel suo salotto privato che tanto privato poi non é, per raccontare le sue impressioni sull’ultimo Ppv della NJPW. L’attesa per questo evento era discreta anche se la curiositá per il main event era esagerata. Vi premetto che…naa…meglio che leggiate quanto segue:

ALEX SHELLEY, CAPTAIN NEW JAPAN, KUSHIDA, YOHEI KOMATSU and YUJI NAGATA def. JUSHIN THUNDER LIGER, MANABU NAKANISHI, RYUSUKE TAGUCHI, SHO TANAKA and TIGER MASK – (08:14)

Match iniziale di questo evento che come nel classico stile New Japan è un 5 Vs 5. Tutto inizia in un miscuglio tra serio e faceto che il pubblico del Sol Levante sempre apprezza (per noi occidentali questo tipo di comedy potrebbe andare indigesto…è solo questione di vedere le cose secondo il costume di una determinata società). L’incontro, di durata sufficiente, inizia poco a poco a decollare nel momento in cui scoppia il caos sul ring e sopratutto quando entrano finalmente in azione i Time Splitters. Nulla di memorabile da ricordare, ma comunque un contesa sufficiente.

EMG RATE: *

HIROYOSHI TENZAN, SATOSHI KOJIMA and TOMOAKI HONMA def. BULLET CLUB (CODY HALL, TAMA TONGA and YUJIRO TAKAHASHI with MAO) – 09:26

Una parte del BC contro tre veterani della NJ. Quello che ne esce è un incontro gradevole e sicuramente migliore dell’opener. Dopo la rissa prima del suono del gong ovviamente causata dagli hell, inizia l’incontro, dove, come era lecito aspettarsi, il BC cerca di isolare uno dei face, in questo caso Tenzan. Passata questa prima fase i tre veterani prendono in mano la contesa e la conducono fino alla fine in modo discreto e divertente in tipico stile della scuola del sol levante. Da notare l’incredibile somiglianza di Cody Hall con Scott Hall. Giovane prospetto il ragazzo…magari ancora acerbo ma sicuramente da seguire.

EMG RATE: *½

IWGP JUNIOR HEAVYWEIGHT TAG TEAM CHAMPIONSHIP

RAPPONGI VICE (BARETTA and RICKY ROMERO) def. THE YOUNG BUCKS (MATT and NICK JACKSON) (c) – (12:33) –

Questo incontra dimostra come i Bucks, siano, al di fuori di ogni ragionevole dubbio, il miglior tag team del momento e probabilmente uno dei migliori della storia del Wrestling moderno. Comedy, tecnica, storia raccontata sul ring, si è visto di tutto. Vi ricordate Baretta? Si quello della Wwe, bene…guardatelo in NJ e poi mi raccontate le vostre opinioni. Match che merita di essere visto e che conferma quello che sostenevo tempo fa: i Bucks avevano bisogno di nuovi sfidanti (nonostante non mi sia mai annoiato della loro faida con i ReDragon).

EMG RATE: *** ½

IWGP JUNIOR HEAVYWEIGHT CHAMPIONSHIP

KENNY OMEGA (c) def. MASCARA DORADA – (12:59)

Altro incontro divertente tra un luchador (piuttosto pulito nelle sue esecuzioni e) e un lottatore (Omega) che non piace a molti come stile di lotta e per come sta sul ring. Match ovviamente rapido e con flying-spot degni di nota. Un Hurancan Rana party (se ne vedranno parecchie e da diverse posizioni) e falsi finali lo rendono interessante nonostante a mio avviso con il finale già scritto. Contesa più che sufficiente per una match titolato.

EMG RATE: ** ½

IWGP TAG TEAM CHAMPIONSHIP

THE KINGDOM (MATT TAVEN and MICHAEL BENNETT with MARIA KANELLIS) def. BULLET CLUB (DOC GALLOWS and KARL ANDERSON)(c) – (09:41)

Incontro decisamente sottotono e dal quale mi aspettavo molto di più non solo dal punto di vista del lottato ma anche dal minutaggio. Incontro breve per una contesa iridata che non rende merito ai due tag team. Non un incotro da buttare ma nemmeno da ricordare. La storia raccontata è stata quella di un Anderson ammaliato dalla sempre splendida Maria che ha anteposto il suo flirt (peraltro a senso unico) al bene del team…il tutto pagando un prezzo molto caro. Vedremo sicuramente un rematch tra i due team molto presto e speriamo che ne esca qualcosa degno di nota

EMG RATE: * ½

HIROOKI GOTO, TETSUYA NAITO and TOGI MAKABE def. CHAOS (SHINSUKE NAKAMURA, TOMOHIRO ISHII and YOSHI-HASHI) – 13:49

Leggere i nomi di questi sei lottatori e come mettere l’incontro in banca. Una sicurezza doveva essere ed una sicurezza è stato. Grande ritmo, grandi mazzate e ottima dinamica per un incontro che fa capire come sia un peccato che la NJ opti troppo spesso per questi 3Vs3 che tolgono spazio ad incontri singoli che potenzialmente potrebbero sempre rivelarsi delle primizie per questa disciplina. Poco da dire, molto da vedere…riassunto perfetto dello stile Puroresu.

EMG RATE: ***

KAZUSHI SAKURABA and TORU YANO def. HIROSHI TANAHASHI and KATSUYORI SHIBATA – (10:51)

Quando c’è Yano in un match si sa già a cosa si va incontro…piace o non piace (vale lo stesso discorso sulla cultura di una nazione…che probabilmente noi occidentali facciamo fatica a capire fino in fondo)…se a Iano si aggiunge sakuraba, leggenda delle arti marziali miste…il dado è tratto. Dall’altra parte uno dei personaggi più rappresentativi della NJ (tanhashi) e un lottatore che quando si parla di stiff è sempre in prima fila. Ne esce un incontro discutibile e corto ma che io ho apprezzato. Incontro di difficile compresione per il wrestling occidentale.

EMG RATE: **

KAZUCHIKA OKADA def. BIG LUCK FALE – (15:59)

Era l’incontro che meno aspettavo e per il quale avevo più paura…fortunatamente sono stato smentito. Non un capolavoro di match ma comunque una contesa più che dignitosa. Nella sua Road to Redemption Okada aveva bisogno di affrontare un big man e Fale era la scelta più ovvia. Match, ovviamente dal risultato scontato ma che comunque si guadagna la pagnotta contro tutti i pronostici, con un finale decisamente oltre le aspettative.

EMG : ** ½

IWGP HEAVYWEIGHT CHAMPIONSHIP

A.J. STYLES (C) def. KOTA IBUSHI – (27:01)

Ok…leggi gli interpreti e vai sul sicuro…guardi il match e ti domandi ma perchè tutte le volte che Ibushi sale sul ring vedi sempre incontri bellissimi? Ok una volta aveva Nakamura…questa volta aveva AJ…ma vogliamo dare merito anche a questo fenomeno…perchè di fenomeno si tratto e con la F maiuscula. Incontro da vedere e mostrare alla scuola wrestling. Per una volta voglio lasciare parlare il ring e non la mia “voce”, magari vi verrá voglia di dare una possiblitá anche al lotta d’oriente…

EMG RATE: ****

EMG PVP RATE: *** ½

Ebbene si, giudico questo evento meglio di Wrestlemania 31…il motivo é molto semplice…in questo PPV c’é stato quell’incontro che é mancato tanto allo Showcase of Immortals e che tanto avrebbe fatto comodo. Almeno tre match solidi e un piccolo capolavoro fanno da altare a questo show, assolutamente da vedere. L’impressione é che si possano aprire nuove strade per il titoli iridati (Goto Vs Nakamura rappresenta il primo acuto). Unico appunto, magari piú single match non sarebbero male visto il patrimonio tecnico di questa federazione che continua lentamente ad ottenere sempre piú consensi anche in occidente.

Hasta Pronto