WTW REVIEW: NXT TAKEOVER ORLANDO

Durante l’evento è stato ripetuto all’infinito, sabato notte sarebbe iniziata una nuova era…

…per elevare il significato delle parole sono state presentate le tre nuove cinture…

…Nxt è tornato ad Orlando…

Nxt sabato notte ha giocato in casa…

Benvenuti alla

WTW REVIEW: NXT Takeover Orlando


  SAnitY (Eric Young, Killian Dain, Alexander Wolfe and Nikki Cross) def. Kassius Ohno, Tye Dillinger, Roderick Strong, and Ruby Riot @ in 12:18 via pin

Scontato che fosse l’opener, come giusta è scontata è stata la scelta di K. Ohno come sostituto di No Way Jose. Il match è iniziato in modo curioso, presentando in ring Nikki Cross e Ruby Riot, è stata poi la volta dell’isolamento di Ohno, è venuto poi quello di Strong, per preparare il gran ritorno con Tye Dillinger. Ebbene da quel momento è scoppiato il caos, si è perso l’ordine (onestamente non avevo idea di chi fosse il lottatore o meglio i due lottatori che avrebbero dovuto essere in ring.), ma è aumentato il divertimento. Nel complesso un discreto incontro che ha fatto divertire e che si è concluso in modo logico con la vittoria della stable su un quartetto improvvisato. Il pin vincente di Dain (aka Big Damo) è la dimostrazione di come HHH crede nel ragazzo…inutile dire chi si sia preso quel conto di tre…vero Tye. Le presenze, invece di Ohno e Strong, sono rimaste immacolate ed i due lottatori saranno sicuramente protagonisti di questa tanto sventolata nuova era.

RATE 2.25 Stars (2,25 / 5)


Aleister Black def. Andrade Cien Almas @ in 9:32 via pin

C’era molta curiosità nel vedere l’esordio ad NXT di Black (nonostante avesse già esordito durante il torneo UK) ed ovviamente l’avversario scelto è stato Andrade, ottimo worker e lottatore sottovalutato sul territorio americano. Ne è uscita una contesa solida, ma obiettivamente inferiore all’esordio di R.Strong avvenuto negli stessi termini. Il problema a mio avviso non sono stati i lottatori quanto il minutaggio offerto, inferiore al suo predecessore…minutaggio limato dalla lunga entrata di Black (ma molto bella). La cosa può aver senso, anche se qualche minutino in più nel lottato e uno in meno nella presentazione avrebbe giovato allo spettacolo. Nel complesso comunque discreto esordio per un lottatore che potrà dare tanto al roster se utilizzato nel modo corretto.

RATE 2.50 Stars (2,50 / 5)


NXT Tag Team Championship

The Authors of Pain (c) w/ Paul Ellering def. #DIY and The Revival @ in 23:39 via pin

Ben bookato, ben lottato e estremamente logico. Tre fattori che rendono questo incontro una piccola perla assolutamente da vedere. Ma andiamo per gradi:

  • Ben bookato: I Revival e i DIY che si alleano, pur mantenendo la loro identità per cercare di eliminare i campioni è stata una scelta felicissima, così come farli spesso interagire, facendo dimenticare il loro passato…o meglio mettendolo da parte per un bene comune
  • Ben lottato: Su questo non c’erano dubbi, ovvio che le cose migliori si siano viste quando DIY e Revival hanno preso per mano l’incontro, ma anche gli AOP hanno fatto il loro permettendo all’incontro di non scendere mai di livello
  • Estremamente logico: Inutile che il pubblico gridi che la vittoria degli AOP è una cazzata…il pubblico si sbaglia, perchè gli AOP dovevano vincere e dovevano farlo in quel modo…dando l’impressione di essere imbattibili. Perchè? Semplice perchè tutto questo servirà per costruire ed innalzare il valore della coppia che li sconfiggerà nel futuro. DIY e Revival, non avevano bisogno di una vittoria…ormai sono delle icone di NXT, il loro status lo manterranno a vita. Giusto dare spazio ai nuovi che nel loro ruolo fanno la loro figura.

RATE 4 Stars (4 / 5)


NXT Women’s Championship

Asuka (c) def. Ember Moon  @ in 12:09 via pin

Match che potrebbe portare a considerazioni differenti, personalmente l’ho apprezzato sia come lottato, ma soprattutto come scelta di booking. Si sono viste buone transizione e per la prima volta dal suo arrivo in occidente Asuka ha dato l’impressione di essere in difficoltà. Ora quale è stata la reazione a questa nuova sensazione, ebbene utlizzare un metodo poco ortodosso per vincere l’incontro…utilizzare un arbitro…utilizzare un classico di un heel. La domanda che mi sono posto alla fine del match è stata, lo avrà fatto perchè ha talmente fame di vittoria che veramente non vuole mai perdere e non considera la sconfitta come un’opzione oppure si è sentita per la prima volta vulnerabile ed ha dovuto utilizzare questo sotterfugio? Questo era il messaggio che doveva arrivare da questo match così costruito…e questo è il messaggio sotto forma di interrogativo che è arrivato. Nel complesso un buon match che ha dato l’impressione di non aver sparato tutte le suecartucce.

RATE 3 Stars (3 / 5)


NXT Championship

Bobby Roode (c) vs. Shinsuke Nakamura @ in 28:04 via pin

Una piccola delusione ed uno dei main event peggiori di tutti i Takeover. Badate bene non è stato un match inguardabile anzi, ma è stato un incontro per lunghi tratti noioso e fotocopia di quello precedente che si è fatto più apprezzare rispetto a questo. Le buoni fasi finali e la bellissima Glorius DDT che ha deciso l’incontro non lo posso salvarlo ed innalzarne di livello. La sensazione che ho avuto è che i due non siano totalmente compatibili ed in più il fatto di aver deciso di puntare il dito sull’infortunio di Nakamura alla gamba, ha ovviamente monopolizzato la contesa lasciando poco spazio alle invenzioni ed all’originalità. Onestamente se questo doveva essere l’ultimo incontro di Nakamura ad NXT avrei voluto vedere qualcosa di diverso, se però poi penso che se così fosse lo vedremo nel main roster lunedì o martedì, da un certo punto di vista giustifico un incontro come questo con il freno a mano tirato…ossia non poteva rischiare per non compromettere l’esordio nel main roster. Per quanto riguarda Roode, la vittoria pulita ne fortifica il regno in attesa di nuovi sfidanti…Ohno, McIntyre, Strong…i nomi non mancano sicuro. A molti questo lottatore non piace, lo trovano noioso e sopravvalutato, personalmente non condivido questo pensiero, soprattutto considerato il personaggio interpretato…questo Roode è un grande heel sul quadrato e fuori…e questa deve essere la sua forma di vincere, sfruttando le occasioni e le debolezze dell’avversario…a lui non deve interessare lo spettacolo…a lui deve interessare il pin finale e che la gente lo odi e lo trovi noioso…questa è la sua missione…che per il momento si può considerare compiuta

RATE 2.75 Stars (2,75 / 5)


PPV RATE  2.75 Stars (2,75 / 5)

Sicuramente non il miglior Takeover, ma comunque un evento solido senza brutti incontri. L’impressione avuta è stata che, nonostante ci trovassimo nella settimana di Mania, quindi in una settimana in cui dovevano essere sparate tutte le cartucce, questo show sia stato solamente di transizione o meglio l’inizio di una nuova transizione, concetto manifestato più volte al commento. Ora ci troviamo con due titoli che hanno bisogno di nuovi sfidanti e un titolo che vedrà presto una rivincita vista la conclusione. Insomma nel complesso un buon antipasto per Wrestlemania che merita di essere visto, ma che non farà sobbalzare sulla corda

PS: Permettemi un cosiglio…ascoltatevi le fasi finali dell’esordio di Black e la frase pronunciata da Nigel McGuinnes…credo che in ROH stiano ancora ringraziandolo!

EMG OUT!!!