WTW REVIEW: NXT TAKEOVER PHILADELPHIA

BENVENUTI ALLA WTW REVIEW

DI

NXT TAKEOVER: PHILADELPHIA


NXT Tag Team Title Match

Champions The Undisputed Era def. The Authors of Pain @ 15:00 via pin

Incontro carino, ma inferiore ad incontri di coppia ai quali NXT ci aveva abituato nei Takeover precedenti. La storia raccontata sul ring é stata molto semplice, il tag team fisicamente inferiore, subisce, cerca di menomare l’avversario e vince di furbizia con un roll up, cosa che raramente abbiamo visto durante un incontro di Takeover e che rappresenta una scelta curiosa e che potrebbe significare che gli AOP rimarranno ancora per un po’ nel roster, vista anche la presentazione a fine incontro dei War Machine…nuovo scippo alla ROH. Fish e O’Reilly mantengono i titoli facendo vedere metá dell’arsenale a cui ci avevano abituati, forse per conservarlo nella prossima, magari, faida a tre, che ci verrá presentata. Nel complesso non si può non parlare comunque del miglioramento degli sfidanti…solamente un anno fa nessuno si sarebbe potuto immaginare di vederli tener il ring dignitosamente contro due icone della disciplina tag. Paradossalmente gli AOP nel main roster potrebbero trovare veramente la giusta collocazione. Per quanto riguarda la Undisputed Era, poco da dire una sicurezza che ovunque la si metta, garantisce sempre qualità.

(3 / 5)


Velveteen Dream def. Kassius Ohno @ 10:50 via pin 

Veelvet dream torna sul quadrato, dopo la grandissima prestazione contro Black, contro un altro veterano del ring. La cosa curiosa é stata la scelta della WWE di mandare il ragazzo due volte contro atleti che fanno dell’aggressivitá e dei colpi pesanti il loro cavallo di battaglia. Personalmente l’ho trovata una scelta intelligente, perché si é riuscito a mandare over (anzi terribilmente over) e dare credibilitá attraverso le prestazioni ad un tipo di gimmik che in WWE é stata sempre vista piú come caricatura che come credibile. A character Building Confrontation sono le parole che usa Ranallo per descrivere l’incontro e credo che trovarne di piú giuste sarebbe difficile. Nel complesso un match che porta in dote tanti piccoli errori ed un risultato finale piuttosto scontato, non brutto, ma neppure memorabile. Dream ha talento e chi mai lo avrebbe detto dopo i suoi trascorsi, mentre Ohno ormai é utilizzato come un jobber qualsiasi (peccato), questo é il messaggio che ci viene lasciato.

(2,5 / 5)


NXT Women’s Title Match

Champion Ember Moon def. Shayna Baszler @ 10:11 via pin

L’incontro ci consegnava su di un piatto d’argento l’esordio di una delle atlete piú pericolose approdate ad NXT e lottatrice che per chi conosce un po’ il mondo MMA, di grande talento e qualitá tecnica. L’atleticitá di Ember Moon rappresentava la caratteristica ideale per una parte delle four horsewomen dell’ottagono. Incontro, che credo non abbia una via di mezzo, o é piaciuto o non é piaciuto. EMG fa parte della prima categoria. Personalmente ho trovato coerente il modo in cui é stato costruito, anche l’intervento medico é stato propedéutico con la fase finale di sottomissione, molto carina, della contesa. Quello che emerge e ci puó stare é che la Blaszer é si dominante, ma non ancora totalmente pronta al mondo del wrestling…e reagisce cercando di infierire il piú possibile sulle sue avversarie, sapendo che le sconfitte arrivano non perché é inferiore ma per altri motivi. Nel complesso un buon incontro, ma comunque, inferiore ad altri match femminili del passato e se pensiamo al fatto che é stato il primo di una probabile lunga faida, ci puó stare.

(2,8 / 5)


Extreme Rules Match

Aleister Black def. Adam Cole @ 22:04 via pin

Incontro che Philadelphia aspettava con ansia, vista la stipulazione che ricorda i fasti passati di questa cittá che ha assaporato per anni un certo tipo di wrestling. In ring ci sono due atleti dal talento incredibile che raramente deludono sia tecnicamente sia per quanto riguarda la storia raccontata sul quadrato, insomma le premesse c’erano tutte. Il risultato? Si é visto un po’ di tutto quello doveva essere…overbooking, colpi duri anche piú del solito e pericolosi ed un buon storytelling. Sicuramente uno dei migliori No Dq combattuti in WWE, considerando tutti i roster, negli ultimi anni…un Dq poco Stamford style…o meglio ben adattato allo Stamford Style. Ora la domanda é, con questa vittoria vedremo Black finalmente nel main event oppure dovremo aspettarci la vendetta di Cole?…senza dimenticare l’arrivo di Ricochet. Insomma un futuro ancora incerto ma sicuramente interessante.

(4 / 5)


NXT Title Match

Champion Andrade “Cien” Almas def. Johnny Gargano @ 32:20 via pin

Personalmente la miglior mezz’ora di wrestling del 2018…so che è passato un mese…ma è stato un mese pieno di eventi. Quello a cui abbiamo assistito è stato il più meritato main event nella storia recente della WWE, dove a sfidarsi c’erano due ragazzi arrivati fin li a suon di prestazioni in ring e di rinascite dopo un’iniziale gestione discutibile dei loro personaggi, soprattutto per quanto riguarda Andrade. A livello tecnico si sono viste cose pregevoli senza sbavature e la storia raccontata in ring è stata ineccepibile al punto che raramente, in epoca moderna si assiste ad una separazione così netta tra face ed heel in un’arena. Gargano baby face perfetto e super over, Andrade heel perfetto contro questo Gargano. Le intromissioni femminili sono state sensate, la conclusione con il ritorno di Ciampa una piccola sorpresa. Insomma un match a 360 gradi che ha rubato il palcoscenico a nomi più altisonanti, almeno dal mio punto di vista ed affermare il contrario sarebbe ipocrita…quello si che si può affermare è che per gusti personali si siano preferiti per molto poco, altre contese…ma per molto molto poco. Quando la WWE ci presenta qualcosa di buono, accettiamolo senza tirar in ballo altre federazioni, perchè è oro che cola dal cielo. Per EMG il miglior incontro della storia di NXT.

PS: lasciatemi togliere un piccolo sassolino dalla scarpa…quando tempo addietro esaltavo la bravura di Almas…venivo deriso…ricordatevi che 30 anni di wrestling, sono meglio di 30 giorni di inutile saccenza internauta.

(5 / 5)


PPV RATE  (3,8 / 5)

Nel complesso un evento solido per la prima ora e molto bello durante l’ultima. Takeover ormai è una sicurezza di qualità e raramente delude. Ma non solo, se pensiamo a quello che abbiamo visto fuori dal ring (War Machine, Ricochet e il ritorno di Ciampa), avremo tanta carne al fuoco per il futuro…futuro che porta in dote la conferma di Andrade e di Velveteen Dream, il prepotente balzo in avanti verso un’opportunità titolata di Black, la scheggia impazzita di Cole ed il continuo della faida tra Ember Moon e la Baszler…direi che per la road to WrestleMania è un buon biglietto da visita.

EMG OUT!