WTW REVIEW: NXT Takeover Phoenix

Benvenuti a una nuova WTW Review, oggi parleremo di WWE NXT Takeover Phoenix, l’evento si è svolto nella nottata italiana a Phoenix, nella terra della desertica Arizona. A scrivere sarà oggi il vostro Lorenzo Fanti. Vediamo nello specifico cosa è successo…

NXT Tag Team Championship Match: The War Raiders def. 
The Undisputed Era (c) via Pinfall

Un opener dove i titoli di coppia in possesso degli Undisputed Era erano in palio, i loro sfidanti niente meno che gli War Raiders. Una faida ben impostata dai booker di NXT che ha portato fino a questo incontro. Per iniziare subito una bella entrata da parte dei War Raiders, un’entrata molto scenica quanto di effetto. I due team hanno impostato fin dall’inizio nel loro campo di specializzazione, la tecnica dei campioni e la potenza fisica degli sfidanti. Fin da subito è stata una lotta senza esclusione di colpi, dove i campioni hanno trovato un piccolo vantaggio. Credo che in generale sia stato il miglior match che ho visto dei War Raiders da quando sono nel roster, anche meglio degli War Games II. Un gran finale ha portato il titolo nelle mani dei nuovi campioni, i War Raiders. Un nuovo regno è appena iniziato. Un inizio di ppv migliore di questo non potevo aspettarmelo, un grande match.

(4,3 / 5)

Matt Riddle def. Kassius Ohno via Tapping Out

Una costruzione non tra le migliori per questo match, ma diciamo decisamente sufficiente. All’inizio non era tra i match dal quale mi aspettavo molto dato che sono due wrestler completamente differenti nel loro modo di lottare. Da una parte il veterano del ring Kassius Ohno, mentre dall’altra il fighter Matt Riddle. Piano piano però il mio interesse è sempre cresciuto dato che si è rivelato un match decisamente interessante, non ai livelli dei migliori del ppv, ma molto buono. Ohno ha fatto uno dei suoi migliori match da quando è a NXT, forse il più lungo, e Riddle si è decisamente ben difeso. Trovo che la vittoria di Riddle sia il giusto epilogo per questa bella faida. E’ stato un match particolare nella sua disputazione, deve piacere questo stile per essere del tutto apprezzato e io sono tra questi. Comunque lascio a voi un parere finale….

(3,8 / 5)

NXT North American Championship Match: Johnny Gargano def. 
Ricochet (c) via Pinfall

Un incontro titolato dal quale mi aspettavo molto, Johnny Gargano come sfidante al titolo di Ricochet. L’attesa per quanto poteva venire fuori da tale incontro era tanta almeno da parte mia, e questa attesa è stata del tutto ripagata con la grande tecnica che ho visto messa in atto da entrambi sul ring. Si sono affrontati a viso aperto, con delle mosse spettacolari, voli dalla terza corda con esiti positivi, diciamo un grande match per entrambi. Gargano ha messo in grande difficoltà il campione, e ciò ha reso il match una cosa difficile da battere per tutto il 2019 di NXT per intensità e bravura delle superstar impiegate. Non posso considerarlo un dream match, ma nella mia personale visione ha rasentato la perfezione, ha tutto quello che serve per essere tra i match of the year. Il suplex di Gargano sul pavimento esposto fuori ring è stata un qualcosa di raro da vedere. La vittoria di Gargano inizia un nuovo importante regno per l’NXT North American Championship, una vittoria da vero heel.

(4,5 / 5)

NXT Women’s Championship Match: Shayna Baszler (c) def. Bianca Belair via Submission

Un match molto importante per Bianca Belair, credo quello più importante della sua carriera da quando è a NXT, una grande occasione che non poteva sprecare. Shayna Baszler non ha invece bisogno di presentazioni, una campionessa heel a tutto tondo, ruolo sempre impersonato perfettamente sul ring da parte sua. Non è iniziato al massimo della velocità questo incontro ma con il passare dei minuti è andato ad aumentare arrivando fino ad un livello decisamente piacevole. Inizialmente il dominio di Shayna è stato netto e come al suo solito ha scelto un arto sul quale lavorare (in questo caso il braccio sinistro) sulla propria avversaria. Bianca Belair ha poi ripreso un po’ di coraggio e se non fosse stato per l’arbitro a terra sarebbe diventata anche la nuova campionessa. La presa micidiale di Shayna ha reso vane tutte le speranze della sfidante che non ha potuto fare altro che cedere. Resta comunque un incontro molto buono per Bianca e una conferma ottima per Shayna. Il suo regno titolato può ancora continuare.

(3,8 / 5)

NXT Championship Match:Tommaso Ciampa (c) def. Aleister Black via Pinfall

Il main event del ppv, il titolo massimo di NXT in palio tra Tommaso Ciampa e Aleister Black. La potenza ha regnato in lungo e largo in questo match molto bello a mio avviso, Ciampa mi ha decisamente sorpreso facendo una grandissima prestazione contro un wrestler con cui credevo non fosse facilissimo fare una tale prestazione. Aleister Black è sì un ottimo performer, una superstar ad alte prestazione, ma credevo che non potesse trovarsi così d’accordo con Ciampa essendo loro molto simili nello stile di lotta. Tornando al lottato entrambi sono andati molto vicini alla vittoria con delle serie di schienamenti interrotti pochi attimi prima del fatidico tre. Ma alla lunga Ciampa è riuscito a controllare il match e a portare a casa una difesa titolata dopo una bella serie di mosse. Non posso però che fare i complimenti a entrambi. Forse non è stato il miglior match per me, ma tra i migliori tre certamente.

(4,3 / 5)

PPV RATE

Come al solito trovo che i ppv targati NXT Takeover sono una garanzia di qualità e quantità. Tre match sono stati di un livello decisamente superiore agli altri due, sono quello valido per i titoli di coppia, quello valido per il North American Championship e infine il main event dove Tommaso Ciampa si è confermato NXT Champion. Ben due regni sono del tutto nuovi, da una parte i nuovi NXT Tag Team Champions dei War Raiders e dall’altra Johnny Gargano con la cintura appena conquistata contro Ricochet. Che dire, un ottimo ppv, grandi match e manovre. Sono rimasto decisamente soddisfatto di quello che ho visto, spero che prima o poi questa qualità arrivi anche nel main roster.

(4 / 5)

Lorenzo Fanti

Un fan da sempre della WWE, seguo la compagnia da quando era su Mediaset con Rey, Chris Benoit, Kurt Angle, JBL, Booker T e tanti altri. Inoltre seguo con grande passione Impact Wrestling, una compagnia spesso sottovalutata ma che fa ottimi show. Poi ho interesse anche nelle Indy europee. Non disdegno di seguire anche tutte le altre federazioni, ognuna può dare qualcosa alla passione della gente.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com