WTW REVIEW: SUMMERSLAM 2017

Questa volta la partenza sarà polemica…Summerslam è il secondo PPV dell’anno per ordine di importanza…ragazzi…non sedetevi…e fate scorrere la rotellina solo alla fine…al main event…tutto il resto cestinatelo perchè non vale neppure la pena di leggerlo…sono troppo duro? probabilmente si, anche se alcuni di voi saranno sicuramente d’accordo con lo scrivente.


Benvenuti alla

WTW REVIEW DI SUMMERSLAM 2017


Kickoff:

  • Miz and The Miztourage defeated Jason Jordan and the Hardy Boyz @ 10:33 via pin (1,8 / 5)
  • WWE Cruiserweight Championship: Neville def. Akira Tozawa (c) @ 11:47 via pin (2,8 / 5)
  • SmackDown Tag Team Championship: The Usos def. The New Day (c) @ 19:30 via pin (3,8 / 5)

 


John Cena def. Baron Corbin @ 10:18 via pin 

A memoria non ricordo John Cena in un opener (forse ai suoi debutti…sicuramente voi miei fedeli mi smentirete). La cosa credo abbia sorpreso un po tutti all’arena e non. Il motivo, probabilmente quello di scaldare subito il pubblico. Il risultato mediocre per essere gentili. Il match é stato lento noioso, con Corbin che per attirarsi le ire dei fan ha parlato durante tutto l’incontro ininterrottamente. Cena dal canto suo ha fatto poco per aiutare il giovane prospetto, anzi vi diró di piú raramente ho visto il bostoniano cosí svogliato ed apparentemente fuori forma. Abbiamo visto un incontro nel quale, l’ex NXT ha dominato per la maggior parte della durata, ed ha perso con una singola AA dal nulla. Gli si era data la valigetta e in una settimana il ragazzo ha perso l’opportunitá per il titolo e ha perso pulito una faida (perché non credo che continui) nata praticamente dal nulla. Parlare di gestione assurda é fare un complimento. Per Cena vittoria preparativa per il ritorno a Raw.

(1,3 / 5)


 SmackDown Women’s Championship Match

Natalya defeated Naomi (c) @ 10:57 via submission

Finalmente il giusto premio ad una ragazza che in WWE ha dovuto subire piú “torti” che ricevere omaggi. Natalya vince il titolo in un match ben combattuto e discreto che ha divertito e che ha dimostrato come la ex cmapionessa, seppur mancando ancora di personalitá, abbia fatto passi da gigante dal punto di vista del lottato. Forse quelle lacrime finali…non erano poi cosí del tutto “scriptate”. Natalya si é guadagnata la sua titleshot con sudore ed ha vinto in modo pulito, ottimo modo per iniziare un regno titolato da heel. Naomi avrá la sua rivincita, speriamo solo, peró che questo non sia stato il classico biscottino alla carriera dato alla lottatrice canadese.

(2,5 / 5)


Big Cass def. The Big Show @ 10:39 via pin

I booring dal pubblico hanno avuto lo stesso effetto di una testata in uno spigolo di un’anta…hanno fatto male. Proporre questa tipologia di match con quegli interpreti é stato uno degli errori piú clamorosi che la WWE potesse fare. Se vermanete pensavano di poter mandar over un lottatore facendolo battere Big Show (battuto da cani e porci) e dallo sgusciante Enzo (domanda…se aveva giá tutto preparato perché aspettare tanto ad uscire dalla gabbia?), possiamo chiudere baracca e burattini e smettere di vedere il wrestling…perché noi persone serie e amanti di wrestling…non capiamo nulla della disciplina. Noi siamo sempre i primi a criticare, ma sono sicuro che i primi a vergognarsi siano stati i lottori, vittime di uno script scellerato.

(0,3 / 5)


Randy Orton def- Rusev @ 0:03 via pin 

Mi limito ad una domanda: a cosa é servito? Spero che abbiano trovato positivo Rusev all’antidoping…almeno avrei una risposta (ovvia ironia)…il bulgaro è stato colpito ed affondato per sempre credo…non tutti si chiamano Daniel Bryan.

(0 / 5)


RAW Women’s Championship Match

Sasha Banks def. Alexa Bliss (c) @ 13:22 via submission 

Match al di sotto delle aspettative, non brutto ma nettamente all’incontro titolato di Smackdown. Nella grande mela, Sasha é “odiata” come Johnny Boy e veste i panni di heel per il pubblico, non in ring. L’incontro parte ad un ritmo e lo mantiene durante tutta la sua durata senza dar vita a grossi momenti emozionanti…lo si potrebbe definire monocorde nonostante nel finale si sia tentato di fare qualcosina in piú. Peccato per la fine del regno di Alexa, che é pur vero ammetterlo era iniziato un po per caso, anche se meritato…Una cosa che mi ha incuriosito peró c’é stata ed é avvenuta prima dell’incontro. Quella immagine di Bayley in secondo piano che guarda Sasha incamminarsi verso quella opportunitá che doveva essere sua…lascia degli interrogativi interessanti…solo se peró sfruttati a dovere…e vista l’ultima WWE, permettetemi di dubitare.

(1,8 / 5)


“The Demon King” Finn Balor def. Bray Wyatt @ 10:40 via pin

Alla fine il demone ha avuto la meglio. Finn Balor si sbarazza di Bray Wyatt in un incontro normale, senza sussulti che si lascia vedere, ma che non ci lascia nulla in eredità se non il risulato. Ormai parlare di un incontro e di una faida di Wyatt e come ascoltare un disco che salta…sempre i soliti discorsi…sempre i soliti finali…a volte vince a volte perde…ma la sua posizione nella card rimane sempre la medesima ed invariata. Se non altro questo incontro ha avuto la parte finale più originale rispetto al solito quando, l’ex leader della family nella sua classica posa “esorcistiana” si è visto rispondere non con terrore ma con l’atteggiamento di un “qualcosa” più forte di lui…qualcosa che lo ha spaventato e che gli è risultato fatale. Ora, quale sarà il futuro per i due? Domanda alla quale se per il buon vecchio Bray possiamo rispondere facendo un copia ed incolla delle risposte degli scorsi anni, per Balor potrebbe essere, invere, un avvicinamento al titolo universale.

(1,8 / 5)


RAW Tag Team Championship Match

Dean Ambrose and Seth Rollins def. Cesaro and Sheamus (c) @ 18:55 via pin [***¾]

Faida costruita essenzialmente sulla reunion dei due amici/nemici più che sul match che è, però, stato ben gestito sul quadrato nel quale i campioni di coppia, hanno portato per mano i 2/3 dello Shield come scolaretti. Non offendetevi, ma Cesaro e Sheamus sono stati ancora una volta “perfetti” nel muovere la contesa a loro piacimento, come dovrebbero fare tutti i tag team, lavorando in sincronia per raggiungere l’obiettivo. Rollins e Ambrose ovviamente non hanno fatto da comparse, ma una loro più incisiva collaborazione avrebbe potuto innalzare questo incontro da discreto a buono. Di certo c’è, che la sequenza finale, anche se un po aclimatica è stata ben eseguita ed ha raggiunto l’obiettivo sperato, quello di far esaltare i fan nella arena ed immagino anche da casa. Per quanto riguarda il risultato, personalmente avrei optato per la vittoria dei campioni, evidentemente non avendo nulla di pronto per il duo ex shield come singoli si è optato per dar loro i titoli di coppia visto anche la presenza dei fratelli Hardy a Raw. L’unica speranza è che in tutto ciò, non siano Sheamus e Cesaro a farne le spese perchè sarebbe un errore grossolano…la coppia funziona…eccome. Una domanda…con Cena a Raw…Rollins, Ambrose…Balor…non sono un po troppi Baby Face?

(3 / 5)


WWE United States Championship Match

AJ Styles (c) def. Kevin Owens @ 16:01 via pin

Ovvio, o quasi ovvio, che quando in un incontro hai un arbitro speciale…qualcosa deve succedere…ancor di più quando tra le parti non scorre buon sangue. Questa volta, questo fattore non è stato usato in modo attivo, ma passivo ed ha funzionato. Shane è entrato in varie situazioni importanti dell’incontro senza però mai essere un fattore volontario, ma come conseguenza di un’altra azione…ha vissuto il suo proprio dramma e su questo pilastro ha girato il match. Per quanto riguarda l’incontro, probabilmente il migliore tra i due lottatori, ma non un istant classic, ha vissuto momenti di buon wrestling ed emozionanti, ma l’impressione che si ha avuto è che il risultato finale non sia mai stato in discussione. In contesti come questi entra in gioco il gusto personale…c’è chi ama, l’overbooking e chi no. In questo caso è un peccato vedere sprecato tanto talento per dare protagonismo ad un arbitro. In conclusione AJ ora aspetta un nuovo sfidante, mentre Owens, ovviamente proseguirà nella sua crociata contro Shane…vedremo a dove porterà…questo senso di persecuzione nei suoi confronti…alla HIAC n.1?

(2 / 5)


 WWE Championship Match

Jinder Mahal (c) def. Shinsuke Nakamura @ 11:31

Partiamo dal presupposto che il mondo è bello perchè è vario. Continuiamo con un altro presupposto che Jinder Mahal solo 5 mesi fa non si sarebbe mai sognato di essere nel co-main event di Summerslam di fronte ad uno dei lottatori più carismatici e ben preparati del wrestling mondiale…continuiamo dicendo che in ring il lottatore del Punjabi non va altre che alcune prese al collo e ginocchiate…facendo la somma di tutte queste cose, abbiamo il risultato di questo incontro. Un’assurdità. Mi sono sforzato e mi sforzo di dargli un perchè (lo so ci sono gli interessi economici di espansione)…però questo non giustifica lo spettacolo, brutto…molto brutto a cui dobbiamo assistere…nei match per il WWE championship da mesi a questa parte. La situazione sta, putroppo degenearando. La speranza è che la faida la vinca il lottatore del sol levante…magari in una gabbia…senza via d’uscita…HIAC n.2?

(0,5 / 5)


Fatal 4 Way WWE Universal Championship Match

Brock Lesnar def. Roman Reigns, Samoa Joe and Braun Strowman @ 20:59 via pin

Erano anni che non vedevo un lottatore guadagnarsi il rispetto del pubblico in ring…un pubblico che ha capito ed apprezzato i miglioramenti fatti sul quadrato poco a poco e che finalmente ne ha riconosciuto il valore. Questa è stata la notte di Braun Strowman indipendentmente dal risultato (si Vince, so che mi leggi…per una volta nell’ultimo decennio ci hai visto bene)…una prestazione che segnerà la vita nel business di questo ragazzo per sempre. Passiamo al match…questo è ciò che vuole vedere il pubblico, nonstante la pochezza tecnica a cui si abbiamo assistito, ci si è divertiti. Personalmente mi aspettavo un incontro così molto fisico dove tutti (Joe un po meno) sono stati coinvolti senza mai tirarsi indietro. Lesnar mantiene il titolo ed il fatto che il pin vincente se lo prenda Reigns, potrebbe fa intendere che a questo punto sarà Strowman il suo prossimo avversario che domenica notte ha dimostrato di poter tener testa fisicamente al campione. Nel complesso un incontro da vedere e che ha costruito bene le basi per il futuro. Senza ombra di dubbio il miglior main event targato WWE (Raw e Smackdown) dell’anno.

(4 / 5)


PPV RATE

(1,5 / 5)

Cerco di essere costruttivo e cerco di trovare una motivazione all’orrore a cui abbiamo assistito in molti casi…ops? Scusatemi. Summerslam è il secondo PPV più importante dell’anno in casa WWE e quello che ci si aspetta è di vedere incontri come il main event o come i due incontri titolati di coppia. Tutto il resto è stato uno spettacolo inutile per palcoscenici di questo livello ed in alcuni casi, anche uno spettacolo impresentabile. Veramente se questo è ciò che ci aspetta per il futuro…per fortuna che abbiamo NXT e tutti quei tornei sparsi qua e la durante l’anno…e non lo dico perchè sono un vecchio smartone brontolone che segue il wrestling da più di 30 anni…lo dico perchè è la sacrosanta e più obiettiva verità. Dicevo cerchiamo di trovare un senso alle cose anche dove questo senso non c’è:

  • molti cambi di titolo…è in arrivo la “mescolanza” dei roster
  • Strowman costruito definitivamente per il resto della sua carriera
  • Speranze che HIAC corregga uno scempio lottato
  • Speranze di non veder più certe tipologie di match o speculazioni
  • Speranze di vedere alcuni incontri del Kick Off nella card principale

Io credo che se un 80% di quanto ho scritto venisse confermato…non saremmp qui a disperarci per ciò che abbiamo visto

 

EMG OUT!!