WTW REVIEW: WRESTLEMANIA 33

Introduzione…è Wrestlemania, ne ha bisogno?

Benvenuti alla

WTW REVIEW: Wrestlemania 33


Kick Off

WWE Cruiserweight Championship Match: Champion Neville defeated Austin Aries @ 16:00 via pin RATE (2,8 / 5)

Andre the Giant Memorial Battle Royal: Mojo Rawley won @ 14:25 RATE (0,5 / 5)

WWE Intercontinental Championship Match: Champion Dean Ambrose defeated Baron Corbin @ 10:55 via pin RATE (1,5 / 5)


AJ Styles def. Shane McMahon @ 21:30 via pin

Probabilmente uno degli opener più lunghi della storia di Wrestlemania, ma non per questo brutto anzi, tutt’altro. Styles e Shane mettono in piedi una contesta divertente che permette al figlio di Vince di esprimere il suo miglior match dal punto di vista tecnico. Il match, eccezione fatta per uno spot e per l’utilizzo di bidoni della spazzatura dopo un ko dell’arbitro viene lottato interamente sul ring, con Styles che prende per mano il suo comminssioner durante tutti i venti minuti. La cosa da evindenziare è che Shane non subisce solamente ma attacca portando l’incontro sul filo dell’equilibrio, spezzato solamente dai suoi errori (ex la Shooting Star Press) . Il classico cuore oltre l’ostacolo…che nonostante le differenze enormi si può accettare a Wrestlemania. Nel complesso match assolutamente promosso.

(3 / 5)


WWE United States Championship Match

Kevin Owens def. Chris Jericho (c) @ 16:20 via pin

Se avesse avuto un pizzico di epicità in più adesso non staremmo parlando di un bell’incontro ma probabilmente dell’incontro…I due costruiscono un match tecnicamente molto solido senza sbavature nel quale entrambi danno l’impressione di voler vincere e di non volersi assolutamente bene. Belle le transizioni sulle Walls of Jeicho, bello il modo in cui termina il match con un “frustato” Owens che utilizza il mezzo più meschino suo marchio di fabbrica, la powerbomb sull’apron. La faida era stata costruita bene e con pazienza, gli attori erano di primo livello ed logicamente con il giusto minutaggio ne è uscito un ottimo match. Sicuramente da vedere. Ora aspettiamo il futuro avversario di KO, che nonostante tutto ha ancora una cintura alla vita, dimostrazione di come la compagnia creda in lui.

(3,3 / 5)


Raw Women’s Championship Elimination Match

Bayley (c) def. Sasha Banks, Charlotte Flair & Nia Jax @ 12:10 via pin

Peccato, un’occasione persa. Il match inizia bene, booking logico ed azione in ring. Giusto che le ragazze si coalizzino contro la fisicamente più forte Nia Jax, giusta di conseguenza la sua eliminazione al fine di presentare al pubblico un incontro a 3 tra le vecchie amiche/nemiche di NXT. Da qui in poi non il buio ma quasi e non solo per un angolo mal esposto causa di eliminazione. Il pin su Sasha arriva dal nulla…il pin di Bayley potrebbe essere decente ma viene realizzato male e senza enfatizzare la dedica al suo idolo di infanzia Macho Man. Siamo nel periodo della women revolution ed all’incontro sono stati concessi solamente 12 minuti per consentire in altri lidi maggior minutaggio. Errore…errore ed ancora errore. Nel complesso un incontro guardabile, ma notevolmente sotto le attese per almeno tutta la seconda metà.

(2 / 5)


Raw Tag Team Championship Ladder Match

The Hardy Boys def. Luke Gallows & Karl Anderson (c), Enzo Amore & Big Cass, and Sheamus & Cesaro @ 11:15

Ecco ciò a cui si dovrebbe assistere sempre nel mondo del wrestling ed ancora di più a Wrestlemania…un momentum come questo che fa sobbalzare sulla sedia e fa venire la pelle d’oca. Gli Hardy tornano e vincono nuovamente i titoli WWE dopo vari anni e lo fanno in match discreto (si sono visti ladder match molto migliori) ma dal momentum fantastico. Certo non si poteva pretendere cose eccezionali (la coppia aveva combattuto un match piuttosto duro la sera precedente in ROH), ma si sono viste comunque discrete combinazioni ovviamente tutte volte a costruire questa bellissima sorpresa. Non so cosa accadrà nel futuro ed al momento non mi interessa, perchè chiunque che ami veramente il wrestling dovrebbe essere ancora eccitato da ciò che ha visto. Nel complesso un match imperdibile.

(4 / 5)


John Cena & Nikki Bella def. The Miz & Maryse @ 9:40 via pin 

Dieci minuti indolori che hanno fatto vedere esattamente ciò che ci si aspettava. Un match commerciale che però alla fine ha fatto vivere ciò che ci si immaginava. Personalmente non sono contrario a questi incontri durante a Wrestlemania a patto che non rubino tempo e denaro a cose più importanti. Cena a Mania non può mancare, ma visto quanto successo dopo, probabilmente la sua presenza nel giro che conta è mancata terribilmente. La richiesta di matrimonio finale è stata perfettamente in linea con la storyline raccontata in queste settimane. Angle sufficiente.

(1,8 / 5)


Non-Sanctioned Match

Seth Rollins def. Triple H @ 25:45 via pin 

25 minuti…l’incontro più lungo della serata al quale però è mancato quella scintilla necessaria per raccontare la storia che si era costruita in queste settimane. HHH andava dicendo che avrebbe posto fine alla carriera di Seth Rollins, non so voi, ma questa intenzione…questa reale intenzione, non l’ho mai percepita durante un incontro al quale mancata totalmente epicità e che è sembrato un no DQ come tanti altri senza nessun spirito distruttivo. Il match è stato bookato come doveva essere…ossia la gamba di Rollins era il target di Hunter, ma da li non si è mai usciti e si è rimasti in un limbo lungo…troppo lungo per un epilogo del genere. Non un brutto match, ma neppure quell’incontro che fa sobbalzare sulla sedia perchè uno dei due deve vivere la redenzione nei confronti del suo boia. Putroppo una piccola occasione persa.

(2,3 / 5)


WWE Championship Match

Randy Orton def. Bray Wyatt (c) @ 10:35 via pin

Sono ancora senza parole…un vera delusione per una storyline iniziate benissimo e terminata tragicamente in un match assurdo dal punto di vista del booking (stiamo scherzando vero!! Le proiezioni sul ring!)…assurdo nello svolgimento con spam o tentativo di spam di finisher e pin decisivo aclimatico…assurdo nel risultato finale con una vittoria e conseguente cambio di titolo da parte di Randy Orton. Non so chi abbia partorito questa idea malsana, però spero che si faccia o si facciano un esame di coscienza perchè cose del genere non sono neppure intrattenimento…e dico questo con grande…grandissima amarezza e senza nessun riferimento personale verso i lottatori, ultimi colpevoli di questo orrore.

(1 / 5)


WWE Universal Championship Match

Brock Lesnar defeated Champion Bill Goldberg @ 4:45 via pin

Non voglio perdere tempo…fortunatamente abbiamo assistito a ciò che doveva succedere. Cinque minuti passati indolore, probabilmente nel miglior match di sempre disputato tra i due…è questa la dice tutta. Diamo la giusta importanza alle cose…ebbene questa merita solamente due righe…speriamo che la WWE impari la lezione. Sufficiente.

(1,8 / 5)

Smackdown Women’s Championship Match

Naomi won vs Smackdown Women’s Roster @ 5:55 via submission 

Non è colpa delle 6 ragazze se ti danno il penultimo spot della serata e ti dicono dovete far tutto in 6 minuti…ripeto non è colpa loro. Anzi le 6 lottatrici escono con dignità cercando di fare il possibile in così poco tempo. Difficile giudicare questo incontro, ma onestamente ha fatto meno danni di molti altri. Vince Naomi, la ragazza di casa che si riprende il suo titolo dopo aver dovuto rinunciarci causa infortunio. La rivoluzione delle donne è tornata nel suo ovile durante l’evento più importante dell’anno…peccato.

(1,5 / 5)


No Holds Barred

Roman Reigns defeated The Undertaker @ 23:15 via pin 

Vado per i 40 e seguo il wrestling da 35 anni e credetemi, fa male dover scrivere qualcosa su questo incontro. Match obiettivamente impresentabile…che ha avuto anche il problema del minutaggio. Non si può dare al pubblico di Mania questo main event così costruito e combattuto, per avere come finalità la presentazione della fine di Undertaker. Spero che la gente non inizi a parlare di Roman Reigns, che in tutto questo non c’entra assolutmente nulla. Qui il problema è ben più profondo…a Taker doveva essere concesso ben altro addio…se lo meritava…e glielo dovevano. Quell’uomo ciondolante e claudicante visto ieri…non si meritava quell’esposizione…quell’uomo non si meritava il main event di Wrestlemania 33. E’ doloroso dirlo…però è la verità e così come prima spero che colui/coloro che hanno preso questa decisione si facciano un enorme e profondo esame di coscienza. Se andiamo a parlare del match…la prima parte fino a quando il fisico del Deadman ha tenuto, è stata guardabile, poi dal botch sulla tombstone non si è più usciti e l’incontro è peggiorato di minuto in minuto….e mi fermo qui

(1 / 5)


 PPV RATE:  (2 / 5)

Ad una prima parte assolutamente promettente culminata con il match dei titoli di coppia é seguito uno dei capitoli piú oscuri della storia di Wrestlemania. Inutile difendere l’indifendibile e chi mi conosce sa che sono sempre stato dalla parte dell’obiettivitá e non della cieca soggettivitá. Siamo sinceri, solamente due incontri meritano di essere visti, tre se ci aggiungiamo il campionato cruiser…su piú di sei ore di show….svegliatemi…perché ancora non ci credo. Non posso pensare che gli addetti ai lavori…la stessa gente che ha creato questo evento sia soddisfatta…una cosa é dirlo…ed il dirlo fa parte dei giochi, un conto é pensarlo…cosa che sarebbe gravissima. L’ultimo mese in Wwe é stato un continuo sucidio tattico che ha prodotto gli effetti obiettivi…orrendi che i navigati stavano aspettando dietro l’angolo.

So, che tutte queste mie parole non servono ovviamente a nulla…o meglio non cambieranno nulla, ma forse faranno riflettere chi le leggerá…e mi riferisco a te, lettore che neghi senza alcuna cognizione di causa questa sporca evidenza…

…Grazie Taker…per quello che hai fatto…e per quello che hai rappresentato per questa splendida disciplina…o per ció che ne rimane in WWE.

EMG OUT!