WTW REVIEW: WWE GREAT BALLS OF FIRE 2017


Era la prima volta che questo PPV si presentava ai fan WWE e la compagnia aveva cercato di spingerlo proponendo una card interessante, con un main event che rappresentava il piccolo sogno di molti appassionati e che sulla carta prometteva scintille.

Se volete sapere se le attese sono state rispettate…leggete quanto segue…comodamente.

Benvenuti alla

WTW REVIEW DI MONEY IN THE BANK 2017


 Bray Wyatt def. Seth Rollins @ 12:10 via pin

Opener inusuale…a memoria (e ne ho poca) non ne ricordo uno di Rollins negli ultimi anni….che parte con il freno a mano tirato. In quel momento, lo ammetto, ho avuto paura…poi poco a poco il match carbura e diventa guardabile e sufficientemente divertente. Personalmente ho preferito le fasi condotte da Wyatt, rispetto a quelle condotte dall’ex Shield…ma si sa, sono gusti personali. Gusti personali che, peró, non possono influenzare l’opinione sulla giusta vittoria dell’ex leader della Family. Doveva vincere questo incontro e lo ha vinto in modo furbo. Queste sconfitte non influiscono sullo status di Rollins, atleta ormai formato nel contesto Wwe e con una dimensione ben precisa. Ovvio che questa vittoria da parte di Wyatt, invece, debba portare a qualcosa altrimenti, come sempre, ci troveremo con un pugno di mosche in mano.

(2,3 / 5)


Big Cass def. Enzo Amore @ 5:27 via pin

Quello che si doveva vedere era: aggressivitá, supremazia, coinvolgimento del pubblico e vittoria senza se e senza ma da parte di Big Cass. Quello che si é visto in questo breve incontro é stato esattamente questo. Ottimo e logico booking che per una volta non cade nel tranello di dare al buono e bravo Enzo un attimo di gloria. Per costruire Cass, Enzo doveva essere demolito senza appello…senza dar mai la sensazione di poter fare qualcosa. Questo é ció che é avvenuto e di questo bisogna darne atto.

(2 / 5)


RAW Tag Team Championship 30-Minute Iron Man Match

Cesaro and Sheamus (c) def. The Hardys @ 30:00 via 4-3

Gli Iron Man Match sono solitamente incontri strani. Personalmente non ne sono un gran amante, ma in questo caso faccio un eccezione. Il match é stato ancora una volta bookato bene, non tanto per quanto riguarda il susseguirsi dei pin (che personalmente ho apprezzato) quanto nell’aver dato ai campioni una dimensione di tag team oltre quello che ci si aspettava. Cosa voglio dire? Semplice…Cesaro e Sheamus vincono perché si dimostrano piú affiatati degli Hardy…che é tutto dire. Ottima la storia raccontata in ring dalla coppia campione che prende per mano gli sfidanti e li rinchiude per 22/23 minuti in una ragnatala di cambi ed isolamenti andando meritatamente sul 3 a 1 (pensate proprio a questa frase…io ho veramente avuto la sensazione che i campioni stessero meritando quel risultato…e sono sensazioni difficili da provare in queste contese). Insomma, non un match técnicamente eccelso, ma impeccabilmente combattuto e con un finale logico nel risultato. Ne vorrei vedere piú spesso di cose cosí in WWE.

(3,5 / 5)


RAW Women’s Championship Match

Sasha Banks def. Alexa Bliss (c)@ 11:55 via countout

Match femminile posizionato giustamente al centro della card nel tentativo di dargli la giusta dimensione. Match solido sufficientmente combattuto da entrambe le lottatrici. L’unico neo é che, non so voi, ma durante tutta la durata o come avuto la sensazione che non sarebbe terminato con una vera vincitrice…come effettivamente é avvenuto. Le due si affronteranno nuovamente sperando che possano regalare uno spettacolo interessante.

(2 / 5)


WWE IC Title Match

The Miz (c) def Dean Ambrose @ 11:00 via pin

Incontro noioso, lento e dal finale scontato. I due ormai si sono affrontati centinaia di volte ed, alla lunga, si sono deflazionati. La sensazione é come spesso accade da tempo a questa parte nei Ppv Wwe é quella di aver assistito ad un match settimanale. La cintura intercontinentale, dal suo passaggio allo show rosso ha perso di interesse e queste faide ed incontri di sicuro non ne migliorano la situazione. La morale è questa…se Miz ha avrá un nuovo rivale, cosa succederá ad Ambrose? Idee? Io non ne ho.

(1,8 / 5)


Ambulance Match

Braun Strowman def. Roman Reigns @ 16:42

Incontro da dividere in 3 parti. Quella lottata…il finale ed il post match. La parte lottata non è stata malvagia, ha fatto vedere uno Strowman in grado, sempre di piú, di stare in ring, nonstante alcune piccole sbavature ed imprecisioni (vedasi il tentativo di pin) ed un Roman Reigns sempre a suo agio in contese speciali di questo tipo. Devo essere sincero, ho visto ambulance match molto peggiori di questo. Poi arriva il finale…improvvisamente….nel quale Reigns, perde facendo la figura del tonto (di solito sono i grandi e grossi ad esserlo). Domanda: WWE siamo sicuri che non ci fosse finale migliore di quello presentato? Ok che Reigns doveva avere l’ultima parola…peró si sarebbe potuto optare ad un modo meno stupido per chiudere il match in modo non definitivo. Da qui passiamo al post incontro. Veramente una persona dopo un incidente cosí, é in grado di andarsene su sui piedi come ha fatto Strowman? Non era magari meglio chiudere il tutto…senza far veder nulla o in un altro modo?…era questo l’unico modo per proporre un Reigns distruttivo e un Strowman mostruoso? Permettetemi di avere dei dubbi.

Ultima constatazione: ci si batte tanto a Stamford per mantenere un prodotto TVPG. Rubare un ambulanza e causare un incidente con una persona dentro…di PG ha veramente poco.

(2,3 / 5)


WWE Universal Championship Match

Brock Lesnar def. Samoa Joe @ 6:30 via pin

É dire che l’incontro era iniziato benissimo…era continuato discretamente…poi improvvisamente la fine senza appello ha distrutto tutto ció che si stava costruendo…in soli 6 minuti…

Joe perde alla prima F5…conseguenze logiche:

  • Brock Lesnar non aveva bisogno di una vittoria venuta in questo modo
  • Joe non é cosí forte e temibile come sembra

Questo é il messaggio erroneo che arriva dall’incontro dominato da Joe per la maggior parte della sua durata…qui nasce il controsenso. Se tu sei in grado di mettere in difficoltá Lesnar sei anche in grado di dimostrare una certa resistenza…cosa che improvvisamente scompare dopo una F5. Se tu sei Lesnar… e sei devastante…non puoi subire tutto l’incontro e vincere con una sola finisher come altri lottatori.

La sensazione che ho avuto é che entrambi i lottatori, con questo finale, siano usciti ridimensionati dal match. Lesnar é vulnerabile, Joe non é in grado di battere Lesnar…che apparentemente é un controsenso per entrambi.

(1,8 / 5)


PPV RATE

(2 / 5)

Premetto, nella review non ho affrontato il tema Slater vs Hawkins per rispetto verso i lottatori, vere vittime di quanto accaduto.

Torniamo alle considerazioni finali, PPV da consigliare, si, prima delle tre ore, no, dopo averlo visto. Ci sono state poche cose buone, molte cose neutrali ed alcune cose decisamente bruttine. Unico incontro che vale la pena vedere é senza alcun dubbio l’iron man match per i titoli di coppia, il resto é tranquillamente evitabile e per chi lo ha visto dimenticabile, anche se credo che in molti non dimenticheranno quanto avvenuto negli ultimi due match.

La WWE continua nel suo periodo in chiaro scuro. Si vede poca programmazione e poco coraggio. Non so cosa stia succedendo in ambito creativo, ma credo sia arrivato il momento di prendersi delle responsabilitá e di iniziare a ragionare in modo un po differente…perché erano anni che tra show settimanali e PPV non regnava cosí tanta noia.

EMG OUT!