WTW REVIEW: WWE ROYAL RUMBLE 2018

…ed eccoci arrivati ad uno degli eventi piú attesi dell’anno, che portava  in dote una novitá epocale, la prima Royal Rumble tinta di rosa, giusto premio ad una categoria che ha fatto passi da giganti negli ultimi anni…inutile perdere tempo…il resto una card non dal grande charme anche se con tutti incontri titolati.

BENVENUTI ALLA WTW REVIEW

DI

WWE ROYAL RUMBLE 2018


KICK OFF SHOW

  • Kalisto, Lince Dorado, & Gran Metalik def. TJP, Jack Gallagher, & Drew Gulak @ 13:15 via pin [1,75]
  • The Revival def. The Good Brothers @ 9:14 via pin [1,75]
  • Bobby Roode (c) def. Mojo Rawley @ 7:40 via pin [1,50]

WWE Title Match

AJ Styles (c) vs. Sami Zayn and Kevin Owens @ 16:02 via pin 

La Royal Rumble si apre con l’incontro piú pericoloso della serata, non in ring ma per la gestione e le scelte che sarebbero state fatte. La paura che avevo era tanta, perché a leggere l’incontro per come era stato costruito, solo una a mio modo di vedere poteva essere la strada da percorrere, ossia la vittoria del duo canadese, perché una loro sconfitta in termini strettamente di storia raccontata sarebbe stata disastrosa…ed avrebbe convertito AJ in un supereroe e due lottatori stratitolati  in due perdenti. Ebbene quello che é successo é stato esattamente il contrario di quello che pensavo, ma per lo meno si é deciso di farlo in un modo giustificabile, ossia una sconfitta per un tag fantasma. Per il resto mi aspettavo che durante l’incontro ci si concentrasse di piú sulla storia raccontata che sul lottato invece anche in questo caso sono stato smentito. Nel complesso un incontro onesto, con alcuni strappi interessanti ma che per il momento non ha aggiunto nulla ad una storyline nata male, ma che aveva preso una piega interessante. Vedremo cosa succederá nelle prossime settimane, visto anche quanto successo nella Rumble.

(2,5 / 5)


2 of 3 Falls Smackdown Tag Team Championship Match

The Usos (c) def. Chad Gable and Shelton Benjamin @ 14:01 via pin (2-0) 

Un 2 on 3 falls che ho apprezzato, nonostante sia stato combattuto in un clima stranamente silenzioso. Match che ha fatto vedere cose técnicamente pregevoli sopratutto per quanto riguarda il lato Gable, che ha avuto poche pause e al quale si puó contestare un finale forse un po’ troppo precipitoso anche se non totalmente contrario a quello che stava accadendo in ring, dove gli sfidanti avevano improvvisamente abbassato la guardia dopo aver creduto di aver la possibilitá di riprendere in mano il match. Personalmente sono un fan di questo tipo di incontri che si concludono 2 a 0 e non con il solito 2 a 1 telefonato. Nel complesso un un incontro solido nettamente migliore del match titolato di Raw di cui parleremo dopo.

(2,8 / 5)


30 Man Royal Rumble Match

Shinsuke Nakamura wins @ 65:33

Una delle Royal Rumble maschili piú divertenti degli ultimi 10 anni e probabilmente una delle migliori di sempre. Tutto a mio avviso é stato gestito con intelligenza. Entrate al momento giusto, utilizzo dei lottatori fatto nel modo corretto (per dirne uno che avuto un impatto nullo sul match…ma importante per la storia raccontanta, Baron Corbin) e un finale emozionante che ci ha regalato prima un momento da “passaggio di consegne”, poi il giusto vincitore. É come se quest’anno la WWE abbia voluto accontentare i fan, ossia abbia voluto dare loro quello che volevano ed ha fatto vivere anche a lottatori meno “populisti” il loro momento di gloria. Un’altra cosa che ha influito positivamente credo sia stata la scarsa presenza di entrate inutili, mentre azzeccati sono stati Andrade…e soprattutto Adam Cole (probabilmente per testare la reazione della folla nei loro confronti). La parte legata a Slater mi ha fatto sorridere parecchio e sempre over è stato il Kofi moment. Nel complesso una Rumble godibilissima e divertente che credo abbia accontentato un po’ tutti e che ci regala un incontro che tutti gli appassionati aspettano di rivedere da tanto tempo…Ko e Zayn permettendo.

(4,3 / 5)


Raw Tag Team Championship Match

Sheamus and Cesaro def. Seth Rollins and Jason Jordan (c) @ 12:48 via pin

Brutto incontro, lottato nel silenzio generale, nonostante sul ring fossero presenti il The Bar e Seth Rollins. Il problema in questo caso non é stato solamente dovuto al fatto che il pubblico era scarico dalla Rumble, ma anche che il match é stato bruttino e che il figlioccio di Kurt Angle proprio non piace ai fan ed é ancora acerbo per contese titolate, nonostante il buon livello tecnico. Putroppo la colpa in questo caso non é dei lottatori, ma di un booking team che non ha trovato idee migliori dopo l’infortunio di Dean Ambrose. Vedremo ora come Jason Jordan si staccherá dal cordone ombelicale di Rollins. Speriamo non vengano fatti errori che pregiudichino ulteriormente la figura del ragazzo che credo che al piú presto possibile sia da turnare heel per cercare almeno di salvare il salvabile. Per il resto, ovviamente Cesaro e Sheamus tornano campioni sperando che il loro prossimo futuro si chiami Revival.

(1,5 / 5)


WWE Universal Championship Match

Brock Lesnar (c) def. Kane, and Braun Strowman @ 11:00 via pin 

É successo esattamemente ció che la maggior parte delle persone si aspettava, caos…tavoli rotti, fisicitá e Lesnar che vince ottenendo il pin su Kane. Onestamente cosa sarebbe dovuto succedere di differente? Ve lo dico sinceramente in alcuni casi ho anche sorriso (dopo la ginocchiata di Strowman, sbagliata, ed il pugno rifilato da Lesnar come vendetta, volontario). Nel complesso un incontro magari ha divertito il pubblico causal, ma che di wrestling ha avuto ben poco. Molto meglio rivedere, dal mio punto di vista, un Lesnar vs Strowman, uno contro uno. Per il resto poco da segnalare. Incontro appena sufficiente.

(1,8 / 5)


30 Woman Royal Rumble Match

Asuka wins @ 59:00

Il colore rosa chiude il secondo PPV piú importante dell’anno (adesso manca solo il Main Event di Wrestlemania) e lo fa in modo divertente come le partecipazioni (belli i ritorni di glorie del passato) un po’ meno dal punto di vista del lottato, ma la cosa era anche abbastanza logica per due motivi: il primo la mancanza di abitudine a questi tipi di match, il secondo perchè mischiare atlete in attivitá con altre che non lo sono, ovviamente abbassa il livello tecnico. Per questo motivo, i momenti migliori si sono vissuti verso la fine della contesa. La storia raccontata sul ring é stata molto semplice…pop per le veterane e azione per lottatrici. Poi si sono iniziate a costruire delle ricorrenze come Nia Jax che viste le sue dimensioni é in grado di eliminare piú contendenti, Naomi, la piú atletica del roster che che si traveste da Kofi in rosa…e le grida isteriche di Carmella (difficilemente le dimenticheremo), storie da portare avanti nei prossimi mesi (interessante l’atteggiamento di Sasha) ed infine si é finalmente dato importanza a quello che effettivamente rappresentava il premio piú ambito, la title shot per Wrestlemania. Nel complesso un’altra Rumble che mi ha divertito anche se non ho capito perché usare Nikki per lanciare Asuka, nonostante la moglie di John Cena si sia comportata egregiamente….senza poi dimenticare l’arrivo di Ronda…e il bello scambio in ring con Charlotte, Asuka e Alexa. Nel futuro ci sará da divertirsi.

(3,8 / 5)


PPV RATE (3 / 5)

PPV che per una volta si regge in piedi grazie agli incontri che gli danno il nome…sì perché le due Rumble sono state le cose migliori di questo evento (dopo tanto tempo). La cosa curiosa è che in un periodo di “guerra fredda” tra Usa e Giappone in tema di wrestling, siano stati proprio due atleti del sol levate a vincere le risse reali, peró questa é la WWE, anche se obiettivamente come darle torto? In realtá non bisogna lamentarsi quando le cose sono fatte bene anche senza sorprendere. La scelta di Nakamura e Asuka é totalmente sensata e potrá portare i suoi frutti a Wrestlemania. Per quanto riguarda il resto, se abitualmente la Rumble serviva per iniziare a costruire faide…in questo caso lo si é fatto solamente con i main event…per gli spot minori dobbiamo ancora aspettare.

EMG OUT

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com