WWE: Il motivo della mancata sospensione di Brock Lesnar

TMZSports.com riporta che Brock Lesnar non sarà punito dalla WWE dopo i suoi molteplici fallimenti dei test anti-droga che sono stati effettuati in seguito all’evento UFC 200. Secondo un portavoce della WWE, Lesnar non sarà sospeso dalla federazione e si esibirà a SummerSlam come pubblicizzato.

Il portavoce WWE ha detto che solo i wrestler full time sono sottoposti al WWE Wellness Program . Lo stato contrattuale di part-time di Lesnar (19 match negli ultimi tre anni) lo rende esente dai test anti-droga da parte della WWE. Il portavoce ha detto quanto segue:

“Il WWE Wellness Program  non si applica agli atleti part time come Brock Lesnar. Lesnar non sarà punito dalla WWE per i test anti-droga con risultati positivi dopo UFC 200… e si esibirà a SummerSlam come previsto. Solo chi è sotto contratto a tempo pieno con la WWE  è soggetto alla politica del Wellness Program, che vieta PED … ma dato che Brock non è un wrestler a tempo pieno, è essenzialmente esente.”

Brock Lesnar ha disputato 4 match nel 2014, 8  nel 2015 e 7  nel 2016. Da notare che le superstar a tempo pieno fanno addirittura più di 200 incontri all’anno. Inoltre la WWE è una federazione che produce show business, non una federazione sportiva regolamentata. Il Wellness Program serve solo per tenere in buona salute i wrestler a tempo pieno.

 

 

Lorenzo Fanti

Un fan da sempre della WWE, seguo la compagnia da quando era su Mediaset con Rey, Chris Benoit, Kurt Angle, JBL, Booker T e tanti altri. Inoltre seguo con grande passione Impact Wrestling, una compagnia spesso sottovalutata ma che fa ottimi show. Poi ho interesse anche nelle Indy europee. Non disdegno di seguire anche tutte le altre federazioni, ognuna può dare qualcosa alla passione della gente.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com