WWE Live Event di Roma: Report

Ecco il resoconto della mia esperienza legata all’House Show andato in scena il giorno 11 Novembre al Palalottomatica a Roma, mia città natale. Spizzatevelo con gusto.

Le Invasioni Sensuali

Dopo l’epopea di Frosinone, anche stavolta ho avuto la fortuna di condividere questa avventura con dei compagni di viaggio di un certo livello.
Uscito fuori di casa con la Gimmick da ” fan delle Major con un lato accentuatissimo da santone delle Indipendenti / del Wrestling italico propenso al dialogo, libbbroh di Nino Baldan nelle mani,maglietta di Red Devil e cartelli della Cesaro Section, mi accingevo verso il primo punto di ritrovo designato. Approdato alla Stazione Tiburtina infatti, ho rincontrato Michael Passalacqua ( Michael Pepsiplunge, paninaro,grafico di Tuttowrestling, illustratore e…assonnato ) in possesso di una mistica trombetta, Aldo Fiadone di Tuttowrestling,armato di Nascondini e fatto la conoscenza di Max ” The Miz Section ” Canavero ( MaxIsAwesome92 ). Il gruppo si è infoltito grazie alla presenza di Luca Sciamè e di Antonio Marro una volta giunti con il primo di una lunga sequela di taxi allo Sheraton Golf Hotel per stalkerare invano i membri del Roster selezionati per l’Evento. In seguito ai nostri spostamenti cittadini per un altro assalto alberghiero andato a vuoto, di comune accordo ci recammo al Palalottomatica con cospicuo anticipo per rifocillarci da un ignorantissimo Panemmerda ( rinominato Bread & Shit ). Altra tappa fu il limitrofo Residence Colombo ( 4 stalle ), testimone di accadimenti di cui, solo i più temerari di voi vorrebbero avere ragguagli. Restate sintonizzati e monitorate l’ ” Angolo del Pepsiplunge ” sul Tubo, non ve ne pentirete.
Ricatapultatici al Pala e ripresa la nostra discesa nel limbo godurioso del junk food (Panemmerda Always Wins ), scorgo delle facce note come i ragazzi di WrestlingRevolution ( tra le cui fila milita Giorgio Fantozzi, giovane musicista ed autore di testi, ad un primo ascolto di un suo pezzo mi è parso valido, segnatevelo ) e mi accorgo di dover lasciare a malincuore la Sensualution Crew per ragioni d’ingresso.
Siete ancora lì? Davvero? Bene, allora che la narrazione abbia inizio!

Welcome to the Show, my friends

Superate le procedure di rito, mi sono posizionato nel posto del IIo Settore assegnatomi, dispensando Cesaro Section a chiunque e con conpiacimento osservai il Palazzetto riempirsi con celerità ( alla fine si registrerà il Sold Out ). Scorrono i filmati di rito e finalmente il faccione di Triple H appare sullo schermo: ” Are You Ready ? ” Ci puoi scommettere lo scranno dirigenziale Hunter !

La minuta e graziosa JoJo contribuisce a scaldare l’atmosfera, introducendo il leggendario ed inimitabile Ric Flair!

Il 16 Time WHC e 2 volte HOF, anche visto da lontano, emana Carisma anche solo respirando e dopo averci indicato a grandi linee la Card si accinge a lasciare il ring. Ottima e fragorosa accoglienza per il GM d’eccezione.

Ora è giunto il momento dell’Opener valido per i Titoli di Coppia che darà inizio alla serata.

Triple Threat Tag Team Elimination match: The Dudley Boyz ( Devon Dudley & Bubba Ray Dudley ) vs Prime Time Players ( Titus O’Neal & Darren Young vs The New Day ( Big E & Kofi Kingston w/ Xavier Woods )

Mi sarei aspettato di più dalle 3 Coppie presenti, tuttavia come inizio di serata grazie anche all’esilarante entrata dei Campioni e al coinvolgimento della folla mi sono lasciato trascinare. I New Day dopo momenti di buio sono riusciti a prevalere grazie alla cooperazione e alla furbizia, eliminando prima i PTP e poi i Dudleyz sfruttando i momenti di distrazione dell’Arbitro. Vittoria sporca che non sembrava bastare ai ND. Il loro obbiettivo era umiliare Devon e Bubba, infrangendo i loro corpi su un tavolo…ah, quando impareranno? Il tentativo fallisce miseramente e a farne le spese è stato come al solito Xavier Woods, mandato in Game Over da una 3D.

Vincitori ed ancora Tag Team Champion: The New Day ( voto 6,25 )

I secondi ad esibursi sono stati il ” Money Maker ” e….il ragazzo di Long Island?!

The Miz vs Zack Ryder

Non mi aspettavo di vedere l’ex Tag Team e USA Champion in azione, ne’ tantomeno mi aspettavo un match combattuto, per fortuna mi sono sbagliato. Non sarà stata la battaglia più aspra di sempre, comunque sia sono rimasto sorpreso ed incredulo quando il fu Edge-head ha resistito alla Skull Crashing Finale del Main Eventer di WM 27, all’inizio avevo pensato addirittura ad un botch. Match che si è concluso con la vittoria di Zack Ryder dopo un secondo tentativo di Rough Ryder. Ok, è un House Show, però veder vincere ZR è stato un bel momento.

Vincitore: Zack Ryder ( voto: 6,25 )

Fino a questo momento i fan avevano ben reagito al lottato offerto. In certi momenti si sono proprio scatenati. Ecco quando tutto ha avuto inizio.

” The Swiss Superman ” Cesaro vs ” Mr. Money In The Bank 2015 Sheamus ”

L’anno scorso ADR vs Sheamus per il Titolo USA e stavolta una disfida tutta europea di prim’ordine.
Una guerra tra due fieri esponenti del Wrestling europeo che hanno fomentato i tifosi, regalando una prestazione al di sopra degli standard classici. Che Cesaro non abbia Carisma e nemmeno personalità è una cazzata immensa:non solo potenza assurda, agilità e resistenza, ma anche connessione con i fan e presenza scenica. Il Celtic Warrior ha una gestione orrenda, nonostante ciò sul ring porta sempre uno stile ruvido, brutale e come Heel se ricevesse un pochino più di spazio, funzionerebbe anche meglio. Per ben 2 volte Cesaro ha evitato il Brouge Kick e il primo WWE Champion irlandese della storia si è opposto ai tentativi di Swing e di Finisher di Cesaro. L’arena era caldissima e lo è rimasta fino alla fine, sopraggiunta con un Uppercut d’intercetto su una Shoulder Block dal paletto di Sheamus, messo a tacere con la Neutralizer. Preso un microfono, il rosso crociato ha rivolto delle parole di ringraziamento in italiano ai presenti .

Vincitore: Cesaro ( voto 7,6 )

Ecco il Female Wrestling Moment e la posta in gioco non è stata da poco.

Triple Treath Divas Championship match: Paige vs Alicia Fox vs Charlotte

Senza scendere a livelli da depravazione professionale ( credetemi, è ardua ), lo schema che è stato messo in pratica ha visto le 2 Heel allearsi ed accanirsi sulla Campionessa Face, fino al sopraggiungere degli inevitabili screzi su chi avrebbe dovuto battere la Diva Geneticamente Superiore. La Fox si
è avvicinata alla vittoria con lo Scissor Kick e lo stesso ha fatto la prima Campionessa Femminile di NXT con la Scorpion Cross Lock. Superando le avversità, sarà Charlotte ad emergere trionfatrice, tramite una Spear sulla componente del Team Bella ( ahhh, Natural Selection, questa sconosciuta ). Paige nonostante il suo allineamento è stata molto tifata ed anche in questo caso avrei preteso di più, il risultato finale è sufficiente.

Vincitrice: Charlotte ( voto: 6 )

Arrivano i mostri. Si passa ai mastodonti. Arrivano i Big Men! …Paura eh?

Street Fight match: Kane vs Big Show

Temevo tantissimo di annoiarmi a causa della mole dei Performer coinvolti e per via della Stipula. Riponevo poche speranze nell’effettiva bontà della battaglia, contando i problemi alle leve inferiori del Gigante e allo stato di forma non eccezionale di Kane.
Mi hanno smentito: le armi usate non sono state tantissime, eppure lo Universe si è galvanizzato non poco davanti alla prova di questi autentici veterani, abili a mascherare le loro lacune legate al lento incorrere del tempo, mettendo invece in risalto i punti di forza. Il Demone preferito di Satana ha preso l’iniziativa contro il suo vecchio Tag Team Partner adoperando prima una Kendo Stick, sferrando colpi precisi alle gambe, prima che l’arma gli venisse sottratta e fosse frantumata a mani nude da Show. Ne è conseguito un tentativo di Chockeslam reciproco e il Gigante ha avuto la meglio con la sua Showstopper. Kane non si è dato per spacciato e ha continuto la sua offensiva con una sedia d’acciaio, facendoci impattare il cranio di BS e intensificando l’attacco con una Running DDT. L’ago della bilancia pendeva a suo favore, fino al KO Punch esplosivo e quasi letale della Grande Esposizione. Ambedue hanno mostrato una grande tempra e solo una leggerezza di Show ha consentito alla Big Red Machine di sfruttare il tavolo imbandito per la sua dipartita, scaraventando l’unico ex’ ECW, WCW e WWF/E WHC su di esso grazie ad una letale Super Chockeslam!!

Kane ha ricevuto una Standing Ovation meritatissima e lo stesso trattamento lo riceverà Big Show, poco prima di cadere al suolo.
I Refree giunti per assisterlo prima hanno provato a rialzarlo e poi si sono messi in testa uno di schienarlo e l’altro di ratificare il conteggio. L’astruso piano non viene portato a termine: Al due, Show si ridesta, facendo sbiancare gli zebrati, costretti a scappare a gambe levate. Siparietto spassosissimo, indicativo di come si possa fare del buon Comedy in maniera intelligente.

Vincitore: Kane ( voto 7,25 )

Durante l’intervallo consentito per far riposare i fan, mi alzo per sgranchirmi le gambe e camminando alla ricerca di volti amici incontro dopo la Super 8 II e il Live Event del 16/5/2014 il sempre più alto ( Antonio ) Balbi, Cristian Terrinoni, presente ad EPW Total Honor e per la prima volta Syd Giaimo di Wrestlingitalia. Non c’è molto tempo e siamo costretti a tornare tutti ai nostri posti per non perderci il prossimo match. E che match!

Bo ” Movimento de panza ” Dallas vs Curtis ” ‘Ndo eri finito? ” Axel

Suona il gong, fasi minimissime di studio, culla rapida, fine.

Il fratello di Bray Wyatt non ci sta, non era per niente pronto ed esige un altro avversario.
Viene accontentato e per sfidarlo si presenta R-Truth, sempre pimpante e dinamico mentre canta la sua Theme Song.
Dallas in realtà non aveva intenzione di battersi con lui, la sua idea era più qulla di un Dance Off. Carico la raffica di bestemmie. La Gara di Ballo parte. Dalla mia bocca fuoriescono solo risate: Dallas interpreta il cretino integrale in maniera troppo accurata per volergli male, lo si fischia con piacere.
È il turno di Truth, sulle note di ” Billie Jean “. Da vero bastardo BD lo assale alle spalle e si accinge a combattere, non prima di essersi pavoneggiato. Truth lo sorprende con la Shut Up e lo schiena senza problemi.
Riappare anche Axel che si mette a festeggiare con lui ( futuro Tag Team? BOlivando tutto è possibile )

Segmento rapido ed indolore, comicità non elevatissima, ciononostante nulla per cui gridare allo scempio.

Vincitori :Io match Curtis Axel, IIo R-Truth ( N.G
x 2 )

Pre-Main Event da urlo che ha visto contrapposti lo Show Off vs il Prince Pretty.

Dolph Ziggler vs Tyler Breeze w/ Summer Rae

Sempre più arduo non scendere nel pecoreccio, il match comunque sia lo esige.
A Maggio Dolph si misurò con Cesaro mettendo in piedi una prova maiuscola, anche stavolta non è stato da meno con lo scalpitante Talento passato da poco nel Main Roster.
Ziggler impone il suo ritmo nelle fasi iniziale con un Breeze che adotta la tecnica della fuga per eludere il confronto e per far innersosire e deconcentrare il nemico. La strategia porta i suoi frutti e Tyler con la complicità di Summer riesce a ribaltare tutto a suo favore e… no nulla, Breeze che ha usato l’Unprittier,lo adoro. Ziggler non ci sta a subire le angherie del borioso TB e con le sue Trademark Moves riduce lo svantaggio. Summer Rae non cessa le sue interferenze finchè l’uso delle sue scarpe col tacco, gesto visto dall’Arbitro, non la porta a ricevere una più che meritata espulsione. Il King of Cuteville è furioso, protesta a vuoto e lascia aperto un varco ove Ziggler s’infila con un Super Kick dritto al volto. Solo la sua caparbietà gli consente di non arrendersi.
Le fasi finali sono state caratterizzate da una serie di schienamenti a catena davvero pregevoli, alla ricerca disperata del Pin. Da questo batti e ribatti pazzesco ne uscirà lo Show Off con la patentata Zig Zag. Maestosi.

Vincitore: Dolph Ziggler ( voto ( 8 )

A concludere questa Kermesse vi è stato un Main Event di alto profilo con un’altra Corona di mezzo.

Intercontinental Championship match: Dean Ambrose vs Kevin Owens

I fan sono stati attivi e presenti per tutto il tempo con una propensione ( non guardate me 🙂 ) a tifare i Good Guys. In questo caso specifico il Palalottomarica si è come diviso in due fazioni distinte.

Owens riesce a farsi detestare provando subito ad adottare la sua classica tattica, conscio dei suoi vantaggio derivanti dall’essere un Campione. Ambrose lo blocca subito e lo rispedisce con veemenza nel ring.
Tra Running Cross Body, Running Senton e Cannon Ball, Tornado DDT, Superplex e Suicide Dive, German Suplex, Flying Elbow Drop modificati, Superplex con caricamento a Fisherman e molto altro il ritmo si alza sempre di più, come il tifo degli astanti.

Magistrale l’Arbitro che impedisce ad Owens di usare una Steel Chair, prolungando di fatto la tenzone.
Il Lunatic Fringe compie l’impossibile, uscendo al 2,99 dalla Pop Up Power Bomb. La sua indomabilità non viene premita. KO se ne sbatte della sportività e stavolta la Sedia ( ahò, mai na Spiaggina! ) si abbatte sul former US Champ. Il Direttore di Gara ha dovuto per forza chiamare la Squalifica.

Vincitore via DQ: Dean ” Fuckin ” Ambrose. Rimane IC Champion, Kevin ” Fat Bastard ” Owens ( voto: 8- / 8 )

K.Owens ha continuato ad infierire su Ambrose fino all’arrivo di Ziggler. Sul ring in successione sono arrivati anche Cesaro ( Giant Swing sul Mr.MITB ) il New Day al gran completo e i Dudley Boyz.
Da questo orgione ne sono usciti a testa alta i Face con il solo KO accerchiato e fatto oggetto di un Uppercut, di un Super Kick, della 3 D e, dulcis in fundo, della Dirty Deeds di Ambrose.
Lo Show è finito e tutti quanti iniziano ad uscire dal Palazzetto. Mi ricongiungo con la Crew e…volete davvero sapere quello che è successo dopo? Lo ribadisco: ” Angolo del Pepsiplunge ” is the way!

Bad Side of Major Wrestling

Tralasciando i bagarini, i venditori di foto ( che non centravano un catzo con il Roster presente ) e dei venditori di maschere tossiche e tarocche con cui ho intrapreso un” pacato e sobrio scambio di opinioni ” quello che più preme denunciare sono loro: i bambini che correvano come dannati per ogni mossa assiepando le prime file. Basta, non è possibile fare queste figure ancora adesso. Se proprio volete far alzare i vostri pargoli, oh genitori scriteriati, solo dopo la fine delle ostilità in ogni singolo match…non prima! Abbiate un minimo di rispetto per gli altri appassionati.

Sul costo dei biglietti del Parterre non mi troverò mai d’accordo: 90 e passa euro sono a mio modo di vedere eccessivi, andrebbe abbassato di almeno 10€, lo stesso dovrebbe valere per tutti gli altri Settori . C’è da dire che chi ha pagato tale cifra ne ha beneficiato anche grazie al Red Carpet presentato dai Telecronisti Sky Luca Franchini & Michele Posa su cui sono passati Paige,Miz, Titus O’Neal, la Divas Champion Charlotte e personagggi di altri Sport e della TV come la Conduttrice Maddalena Corvaglia o l’ex Rugbista e pilone della Nazionale Andrea Lo Cicero, iniziativa lodevole e ben gradita ( vi erano pure altre personalità mischiate tra noi comuni mortali, cito soltanto il grande Stefano Benzi ). Ma se ho criticato in passato una Promotion Indy perchè non una Major?

Good Side of Major Wrestling

La Card di questo House Show è stata migliore di quella del Maggio scorso. Oltre a Cesaro vs Ziggler, ADR vs Sheamus per l’US Title, Zayn vs Sandow, il Triple Threat a 3 Coppie per i Titoli Tag e Cena vs Wyatt vi furono anche match carini, ma altri non all’altezza che abbassarono la qualità complessiva.
Stavolta invece nulla mi ha deluso e parlando con alcuni ragazzi e ragazze nel post-Show ho sentito soprattutto critiche positive. I più Over sono stati Cesaro,Ziggler,Ambrose ed Owens. A tutti coloro che hanno criticato gli elementi del Roster convocati per le tappe italiane: la Card è stata ben fatta, gli abbinamenti sono stati pensati con costrutto e la qualità in generale è stata molto buona.

In tutti gli Show in cui sono stato fin’ora non ho mai trovato un pubblico molle o morto, per fortuna. Fischi, applausi, ” This is Awesome ” ( ” This is Osso ” è piùmmigliore però ) , incitamenti.
Un pubblico variegato, colorato, variopinto ed allegro.

Che sia uno Show allestito da una Major o da un’Indipendente, oltre ai nomi convocati e alle prestazioni dei medesimi, un ruolo fondamentale per la buona fruizione di un Evento lo giocano molto spesso le persone con cui condividi tali momenti. Se mi sono divertito così tanto non è stato solamente per il buon esito del Live, quanto le persone con cui ho l’ho vissuto prima, durante e dopo. Occasioni come queste mi ricordano perchè seguo il Pro Wrestling: le emozioni che direttamente o indirettamente esso suscita. Condividerle con gli altri poi è ancora meglio.

L’ultimo samosa

La WWE tornerà in Italia ad Aprile, le città designate sono Milano e Firenze. Stavolta zio Vincenzino mi ha convinto, non c’è sempre del marcio a Stamford. Queste sono solo le mie parole. Le probabilità che possiate divertirvi ci sono. Che ci possano essere bei match anche. Pillola rossa: preconcetti a manetta. Pillola blu: ” ma si daje, provamo! ” Scegliete pure.

E con ciò, Alex Kebab 92 vi saluta e vi invita ad aprire la vostra mente.

Alessandro Tulelli

Sono un ragazzo di Roma grande appassionato di Wrestling ( WWE, ROH, PWG, TNA, LU, ASCA, ICW, ecc... ) e...nulla, spero che quel che ho fatto fino adesso e quel che farò vi sia piaciuto e vi piaccia.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com