WWE NXT 31/05/2017 Report

Salve a tutti, appassionati di wrestling.

Salto l’introduzione di rito, perché siamo al momento che tutti aspettavamo da due settimane a questa parte: sul ring di NXT entra Tommaso Ciampa, che a NXT TakeOver Chicago, in seguito alla sconfitta del Ladder Match valido per gli NXT Tag Team Championships ha attaccato brutalmente il compagno di mille battaglie Johnny Gargano, mettendo fine alla meravigliosa parabola degli #DIY. Lo Psycho Killer si presenta con aiutato da delle stampelle, e facendo slalom tra i cori di disapprovazione del pubblico, chiama sul ring Johnny Gargano per dargli una spiegazione di quanto successo a Chicago. Tommaso Ciampa si ricorda però che Johnny Gargano non è qui stasera, e comincia a chiedere al pubblico che non possa magari essere sostituito con qualcun altro. Perché di questo si tratta: nei giorni precedenti a NXT TakeOver Chicago, Ciampa aveva sofferto di un infortunio, e mentre lui sapeva già che avrebbe recuperato e avrebbe combattuto a Chicago come parte degli #DIY, tutto il resto dell’NXT Universe ha cominciato a chiedersi se non servisse un rimpiazzo per Tommaso Ciampa, che si è sentito trattato come un semplice gadget del suo compagno di squadra. Tuttavia è stato in grado di mettere tutto da parte tutto questo e combattere lo stesso, perché era questo che vogliono dire gli #DIY, lottare sempre e comunque per il divertimento del pubblico, ma un’altra cosa è successa durante il Ladder Match: Tommaso afferma che durante il match ha subito un altro infortunio, e la sua esperienza gli ha permesso di valutare che sarebbe stata una cosa seria, che lo avrebbe tenuto per un po’ lontano dal ring, e in quel momento gli è tornato in mente il suo ultimo infortunio, quando la gente pensava che andasse sostituito, e quando ha guardato l’NXT Universe, e Johnny Gargano ha capito che tutti non ci avrebbero pensato due volte a metterlo da parte e a trovare qualcun altro, e questo lui non lo poteva accettare. Tutto questo non l’ha voluto Tommaso Ciampa, e Johnny Gargano non c’entra nulla, è stata solo colpa dell’NXT Universe, che lo ha ritenuto rimpiazzabile e lo ha costretto a distruggere la cosa a cui teneva più al mondo: gli #DIY, e lo ha costretto a mettere Johnny Gargano in condizioni di non ripresentarsi sul ring per molto tempo, almeno finché entrambi non avranno recuperato, e questo perché, come detto, non si tratta di Johnny Gargano, ma del pubblico, unico elemento del triangolo che è veramente rimpiazzabile. Non Tommaso Ciampa, non Johnny Gargano, solo il pubblico, e Ciampa è pronto a promettere che è in grado di dimostrarlo, perché quando tornerà sarà il più grande figlio di buona donna che si sia mai visto a NXT, e nessuno potrà mai più rimpiazzare lo Psycho Killer.

Passiamo alla macchina di Bobby Roode, da cui il campione afferma che afferma che stasera l’NXT Champion avrà una grande festa di incoronazione dopo Chicago, ma sarà una festa privata estremamente esclusiva, che lo terrà lontano dalla sua NXT stasera, ma la prossima settimana avremo di nuovo il campione.

Danny Burch vs Pete Dunne

A Chicago Pete Dunne e Tyler Bate hanno dato spettacolo in un match ad altissima tensione da cui alla fine è uscito vincitore il Bruiserweight strappando al rivale la cintura di WWE UK Champion. Stasera il neo campione è chiamato ad affrontare un altro atleta britannico, ma di ranking decisamente più basso come Danny Burch, a cui molti si sono già affezionati nonostante non abbia mai vinto ad NXT. Pete Dunne parte con le sue solite Arm Bar al tappeto a cui aggiunge le prese alle dita, ma Burch è abile a reversare le manovre e applica prima una Simple Crossface, poi una Side Head Lock prontamente reversata dal campione, che cerca di nuovo la dominanza al tappeto. Danny Burch si dimostra molto più cattivo di Tyler Bate e utilizza la stessa presa alle dita di Pete Dunne, costringendolo alla ritirata, ma dura poco e Dunne torna all’attacco cercando lo scontro fisico diretto. Anche in questo caso Danny Burch ha la meglio, countera i colpi dell’avversario e risponde con uno Shoulder Takle mettendo a terra l’avversario, quindi sfrutta il suo salto difensivo per metterlo atterra e cercare la Clipper Crossface. Pete Dunne si mette alle corde, e mente l’arbitro richiama Burch, lo colpisce con un Running Forearm mettendolo al tappeto. Solo due. Pete Dunne continua a mantenere il suo vantaggio con potenti colpi alla testa, ma Danny Burch si rifugia in un angolo, para la carica di Dunne con un calcio e esegue il Missile Drop Kick dalla seconda corda. Burch colpisce con il suo Uppercut, ma viene messo all’angolo dalla carica di Pete Dunne, che però fallisce la seconda corsa e Danny Burch affonda l’Enzeguri Kick, seguito da una Exploder Suplex. Danny Burch, ricordiamo essere un ex boxer, cerca di schienare dopo un gancio destro da KO, ma Pete Dunne esegue il Kickout e Danny ci riprova con un Head Butt. Solo due. Danny Burch è ancora all’offensiva, ma Pete Dunne esce dalla sua presa e connette con la Back Suplex, quindi esegue un Running Enzeguri all’angolo e chiude la serie con una X-plex. Solo due. Pete Dunne è pronto alla Bitter End, ma Danny Burch reversa in una Clipper Crossface. Pete Dunne riesce a liberarsi reversando la presa in uno schienamento a suo favore e quando Burch lascia la presa si rialza in piedi e colpisce con un altro Enzeguri Kick. Pete Dunne si lancia contro le corde, ma Danny Burch è già cosciente e colpisce con una Clothesline. Danny Burch si lancia di nuovo alla carica, ma Pete Dunne si è portato sull’apron e si fa scudo con una gomitata. Danny Burch riesce a colpire l’avversario in rientro e esegue una Silver Spoon DDT con l’avversario appoggiato sulla terza corda. Solo due. Plagio per plagio, Burch prova con il Pount Kick (evidentemente è un fan di Randy Orton), ma Pete Dunne evita il colpo e connette con una German Suplex contro l’angolo. Danny Burch rimbalza al centro del ring dove Pete Dunne colpisce con la Bitter End vincendo il match. Dopo la fine del match, Pete Dunne dice che da gennaio ha sopportato che un ragazzino portasse il titolo che spettava di diritto a lui, ma a NXT TakeOver Chicago è finalmente riuscito a strapparglielo di mano e da questo momento in avanti gli annali della WWE ricorderanno che il vero prestigio del WWE UK Championship è iniziato con Pete Dunne.

Passiamo a Kayle Braxton (che a quanto pare ha indispettito il suo truccatore), che chiama al suo microfono Velvetine Dream. Invece che rispondere alle domande, Velvetine si ferma a considerare che l’ambiente non è quello giusto e che si degnerà di parlare con Kayle quando avrà aggiustato e scenografia e se stessa.

Andrade “Cien” Almas vs Cezar Bonini

La sensazione messicana sta affrontando probabilmente il suo momento peggiore a NXT, con una striscia di sconfitte che è iniziata a TakeOver Orlando contro Aleister Balck e non si è ancora interrotta. Tuttavia Andrade non sembra farci caso e continua per la sua strada, affrontando stasera un modestissimo Cezar Bononi, ben al di sotto dei livelli che ci si aspetta dal Cien.

Vittoria di Cezar Bononi per schienamento grazie a uno Small Package. Andrade Almas per un momento si infuria e se la prende con le sedie del personale medico, ma poi fa spallucce e se ne frega, andandosene col sorriso.

Passiamo alla palestra dell’area sviluppo di NXT, con Billie Kay e Peyton Royce in versione youtuber alle prime armi che parlano di come migliorare l’aspetto della palestra. In inquadratura passa Ember Moon, in uscita dall’infermeria. Le due australiane dicono che ha rovinato il loro video e la prendono in giro dicendo che una che non può neanche lottare sul ring non dovrebbe starsene a bighellonare in palestra. Dall’infermeria esce però un medico con il certificato di guarigione di Ember Moon da firmare. Ember saluta le due e esce dalla palestra.

Torniamo per un attimo al backstage di Chicago, quando un arrabbiatissimo Hideo Itami, fresco di sconfitta, stava mettendo sottosopra lo spogliatoio. Oney Lorcan e Kassius Ohno cercano di farlo calmare, ma Itami, frustrato più che mai prende il secondo a male parole prontamente censurare dalla regia. All’entrata dell’arena stasera sembra che il giapponese abbia chiesto scusa a Ohno e i due abbiano fatto pace.

SAnitY vs Roderick Strong e Kassius Ohno

Dopo la sconfitta di Chicago, Eric Young non si è dato per vinto e da deciso di sfidare Roderick Strong in un campo che lo compete decisamente di più: gli scontri a squadre. Strong si è rivolto allora al suo ex compagno del team Dillinger Kassius Ohno, sempre pronto a mettere le mani addosso a qualcuno. Per SAnitY scendono in campo Eric Young e Alexander Wolf.

Vittoria di Roderick Strong e Kassius Ohno per schienamento di Strong su Eric Young dopo una Strong Breaker.

Questo è tutto per oggi da NXT. Noi ci riveriamo la settimana prossima quando avremo in azione Hideo Itami e il ritorno di Bobby Roode.

Riccardo Magliano

Reporter WWE e TNA qui su WeTheWrestling.net