WWE Raw 21/07/2017 Report

Salve a tutti, appassionati di wrestling. SummerSlam ce lo siamo lasciato alle spalle e ci ha regalato tanto intrattenimento, uno show meraviglioso e poco tempo libero (almeno al sottoscritto), ma è il momento di passare oltre e vedere come le cose a cui abbiamo assistito a SummerSlam potranno cambiare la faccia di Monday Night Raw.

Apriamo con il grande dominatore di domenica notte: Brock Lesnar, che contro tutte le aspettative è riuscito a sopravvivere all’assalto di altri tre potenti avversari e mantenere il WWE Universal Championship. Paul Heyman ricorda al pubblico di Brooklyn che la sera scorsa Brock Lesnar è riuscito a tornare sul ring nonostante la sua permanenza fosse stata messa in serio pericolo dalle azioni dei suoi avversari che lo hanno costretto a una prematura ritirata in barella, ha combattuto ancora e ha vinto contro la cospirazione della WWE ai suoi danni distruggendo ogni sua aspettativa e conquistando tutto quello che c’era da conquistare. Appena finito il discorso di Heyman, appare Braun Strowman, l’uomo (più o meno) che più si è distinto nel main event di SummerSlam. The Monster Among Men attacca il campione cercando la Choke Slam, ma Brock Lesnar si libera e tenta il contrattacco incontrando il Big Boot per poi impattare la Running Powerslam. Braun Strowman connette con una seconda Running Powerslam e si prende la cintura di campione assoluto.

Big Cass vs Enzo Amore

Dopo la sconfitta di Big Show a SummerSlam e l’immensa figura da cioccolataio di Enzo Amore nello stesso match, il Certified G non ne ha ancora abbastanza e chiede di poter combattere contro Big Cass per vendicare colui che ha preso le sue difese… in uno Street Fight Match (ma quanto è scemo?).

Vittoria di Enzo Amore per… boh, a quanto pare Big Cass non può continuare l’incontro a causa di un infortunio.

Passiamo a Emma, ancora zombificata da Tweetter e in compagnia di Dana Brooke, che la ascolta lamentarsi di come Sasha Banks non sarebbe neanche dovuta essere in quel match titolato, dato che battere Nia Jax in un uno contro uno non è poi questa gran cosa. Ovviamente la gigantessa californiana ha sentito tutto e non ha apprezzato le parole dell’australiana, che dovrà affrontare stasera in un match.

Nia Jax vs Emma

Eccoci quindi al match tra Nia Jax e Emma, che con queste premesse si potrebbe rivelare un bagno di sangue.

Vittoria di Nia Jax per schienamento dopo il Samoan Drop.

Elias Samson vs R-Truth

Dopo il non-match della settimana scorsa, R-Truth torna sul ring per combattere con Elias Samson, carnefice di quel pestaggio incontrollato di sette giorni fa e che stavolta ha il buon cuore di aspettare il gong.

Vittoria di Elias Samson per schienamento dopo al Inverted Swinging Neck Breaker.

Assistiamo adesso all’ingresso di Kurt Angle, che aveva detto via social che in questa puntata di Raw ci sarebbe stata una sorpresa particolare. Il General Manager infatti ha portato a Raw da SmackDown Live John Cena. Il Leader della Cenation dice che ha parlato con Kurt Angle del suo passaggio a Raw e ha accettato perché avrebbe voluto un confronto con una certa superstar del roster rosso. Detto questo, ecco che appare Roman Reigns, l’uomo che John Cena stava aspettando, che adesso s trova nel territorio del Big Dog. John Cena non è però venuto qui per parlare e si prepara a combattere. Interviene, non invitato, The Miz con tutto il seguito, che dice di averne abbastanza di due ipocriti che si riempiono la bocca con discorsi come: “Se lavori sodo i tuoi momenti arriveranno” e poi si prendono momenti immeritati ogni settimana mentre a un A Lister tocca aspettare il suo turno, quindi se lo prenderà adesso il suo momento rovinando quello dei due. The Miz aggiunge che Kurt Angle pensa che Raw abbia bisogno dell’aggiunta di John Cena, ma allo stesso tempo tiene il suo Intercontinental Champion nel KickOff di SummerSlam invece che nello show principale, quindi c’è da chiedersi se davvero Raw abbia bisogno di John Cena. Il pubblico grida di “No” e John, attenendosi alla volontà popolare, fa per andarsene, ma viene trattenuto dal Magnifico che continua a lamentarsi del fatto che John Cena e Roman Reigns siano continuamente al centro dell’attenzione, mentre lui che è il campione viene messo in secondo piano. John Cena allora gli propone di prendersi il suo momento nel main event scontrandosi insieme a qualunque dei suoi alleati contro di lui e Roman Reigns. A parte l’occhiata che il Big Dog lancia contro Cena che è tutto un programma, The Miz mette in chiaro che questo non è un momento per The Miz, ma un momento per John Cena, che può continuare a fare l’eroe senza macchia e senza paura quando è pronto a combattere mentre il suo avversario è in borghese. Mentre The Miz sta parlando, ecco entrare Samoa Joe, che pur di dire la sua in questo quadretto si propone, anzi, si impone come partner di The Miz, perché è stanco di Roman Reigns e di questa storia del territorio quando uno contro uno ha più volte dimostrato di essergli superiore. In quanto a John Cena, Samoa Joe non spreca parole, ma passa ai pugni in faccia, mettendo John Cena in un angolo. Roman Reigns se ne frega, preferendo occuparsi dell’intervento del Mizturage e di The Miz, che vengono come niente lanciati fuori ring, mentre John Cena riesce a ribaltare il fronte e va per la AA. Samoa Joe scivola via dalle mani dell’avversario e applica la Coquina Cluch su John Cena, che viene salvato da Roman Reigns con un Superman Punch in pieno volto del samoano.

Mustafa Ali, Cedric Alexander, Rich Swann e Gran Metalik vs Noam Dar, Ariya Daivari, Drew Gulak e Tony Nese

Passiamo a un calderone di Tag Team Match tra cruiserweights, che si presentano in 8 sul ring divisi in due schieramenti per mettere in mostra le loro abilità in una lotta.

Vittoria di Alexander, Metalik, Ali e Swann per schienamento di Cedric Alexander su Tony Nese dopo la Lombad Check.

Passiamo da Charly Caruso nel backstage, dove intervista Neville, tornato in possesso del suo CW Championship nel KickOff di SummerSlam dopo averlo perso contro Akira Tozawa. The King Of Cruiserweights afferma che chiunque con un minimo di cervello non avrebbe mai riposto speranza in uno come Tozawa, ne nel suo patetico manager Titus O’Neil. Neanche a dirlo, i due appena nominati si presentano davanti a lui e O’Neil afferma che entrambi sono concordi sul chiedere il rematch titolato nella prossima puntata di 205 Live.

Si passa ora all’ufficio di Kurt Angle, dove si presenta Jason Jordan, che dopo la sconfitta di SummerSlam ha voglia di rifarsi, ma visto che The Miz ha già un match in programma, stasera Jason punta al bersaglio grosso: vuole Finn Balor. Kurt Angle non è completamente sicuro che il figlio sia pronto per quel livello, ma lo sguardo di Jordan sembra sicuro e il General Manager acconsente.

Dean Ambrose e Seth Rollins si presentano sul ring per festeggiare la loro vittoria dei Raw Tag Team Championships a SummerSlam, che i rende fieri di essere tornati a fare squadra insieme, e vogliono festeggiare con tutto il WWE Universe, cosa che inquadra anche Sheamus e Cesaro, che hanno diritto a un rematch e possono chiederlo anche adesso se vogliono, perché loro due sono pronti a combattere ogni volta che possono.

Dean Ambrose e Seth Rollins vs The Hardy Boyz

Invece degli ex campioni, appaiono gli Hardy Boyz, che hanno sentito le parole del Lunatic Fringe e sono disposti a metterle alla prova sfidando i neo campioni in un match amichevole. Dean Ambrose e Seth Rollins accettano e si può cominciare a combattere.

Vittoria di Dean Ambrose e Seth Rollins per schienamento di Dean Ambrose su Jeff Hardy dopo la Dirty Deeps del compagno.

Passiamo ora allo spogliatoio, dove The Miz cerca di ingraziarsi il compagno di tag team di stasera pensando che Samoa Joe voglia entrare nel Mizturage e si congratula con lui per essersi fatto avanti, quindi dice che se Samoa Joe conosce a memoria ogni movimento di Roman Reigns, lui può dire la stessa cosa di John Cena, quindi stasera lavorando insieme in quest’ottica porteranno a casa la vittoria. Samoa Joe ne ha abbastanza, si alza in piedi, zittisce The Miz e detta il piano di battaglia: Axel e Dallas dovranno essere una presenza costante a bordo ring e il Magnifico potrà fare quelle quattro cose che fa solitamente sul ring, al resto penserà lui. Questo è quanto.

Sasha Banks arriva sul ring per festeggiare a sua volta la conquista del titolo a SummerSlam contro Alexa Bliss, il quarto della sua carriera. The Boss dice che da quando ha iniziato la sua carriera in WWE Brooklyn è sempre stato un luogo importante per lei. Nel primo TakeOver Brooklyn lei e Bayley regalarono il miglior match della serata e l’anno scorso si scontrò contro Charlotte Flair in un match leggendario (a questo proposito, Sasha si ritaglia il tempo per un augurio a Ric Flair), ma una sola cosa non le era mai riuscita in questa arena: vincere. La scorsa notte, però, anche questa maledizione è stata spezzata, quando ha sconfitto una Wannabe Godness dimostrando che non ci sono dee a Raw, ma solo una Legit Boss, che non ha bisogno di mettere soqquadro lo spogliatoio o di avere Nia Jax a guardarle le spalle per andare avanti, le basta il sostegno del pubblico e le sue capacità. Chiamata in causa, Alexa Bliss si presenta sullo stage e infila il dito nella piaga ricordando a The Boss che tutte le volte che ha difeso quel titolo ha sempre perso. Sasha Banks risponde che la stessa cosa si può dire di Alexa, che tutte le volte che si è socntrata con Sasha Banks, o è scappata o è stata sconfitta, e la sfida a chiedere il suo rematch subito, ma Alexa Bliss ha altri piani, perché nessuno tra il pubblico merita di vedere Alexa Bliss in azione, ma la settimana prossima settimana sarà un’altra storia e farà della Legit Boss una Legit Looser.

Jason Jordan vs Finn Balor

La scorsa notte The Demon è tornato in WWE e ha dimostrato la sua capacità di distruzione mettendo a tacere Bray Wyatt nel modo più netto, e se stasera Jason Jordan vuole davvero scontrarsi con lui, farà bene a stare attento alle sue richieste.

Vittoria di Finn Balor per schienamento dopo la Coup The Grace.

The Miz e Samoa Joe vs Roman Reigns e John Cena

Siamo quindi al main event della serata, allorché The Miz, guadagnatosi per caso un alleato d’eccezione e d’eccellenza come Samoa Joe, si scontrerà contro John Cena, appena tornato a Raw, e Roman Reigns, che se la sarebbe volentieri risparmiata.

Vittoria di John Cena e Roman Reigns per schienamento di John Cena dopo la AA.

Questo è tutto per oggi da Monday Night Raw. Noi ci vediamo la prossima settimana per ogni altra novità e per il rematch titolato tra Sasha Banks e Alexa Bliss.

Riccardo Magliano

Reporter WWE e TNA qui su WeTheWrestling.net