WWE Raw 26/06/2017 Report

Salve a tutti, appassionati di wrestling. Raw ci apre le sue porte per un nuovo episodio che porta dritto a Great Balls Of Fire, dove i ragazzi di Kurt Angle e Stephanie McMahon daranno spettacolo.

Iniziamo con Roman Reigns, che dopo il ritorno di Braun Strowman la settimana scorsa non può più dormire sogni tranquilli. Il Big Dog ci ricorda quello che è successo la settimana scorsa dopo il suo match con Samoa Joe e accetta la sfida di Braun Strowman in virtù del fatto che non è mai stato in un Ambulance Match, e promette che quando avrà finito con lui, porterà Braun Strowman dritto all’inferno con quella stessa ambulanza. Roman Reigns non ha finito di lanciare le sue catchphrases che l’arena viene occupata dal rumore della sirena di un’ambulanza, che viene parcheggiata a fianco alla rampa d’ingresso. Roman Reigns si avvicina, ma con suo disappunto il mezzo non contiene Braun Strowman, che tuttavia lo attacca alle spalle. The Monster Among Men lancia il rivale sulla rampa e lo raggiunge, ma Reigns reagisce e carica il Superman Punch. Il pugno viene parato da Strowman che poi afferra Reigns e lo lancia contro il fianco dell’ambulanza, quindi va a recuperarlo mentre gli arbitri cercano di aiutarlo, lo mette nell’ambulanza e intima all’autista di partire.

Elias Samson, Sheamus e Cesaro vs Finn Balor e gli Hardy Boyz

Passiamo sul ring per il match che vede i campioni di coppia Sheamus e Cesaro affiancati da Elias Samson affronteranno gli Hardy Boyz e Finn Balor, ma prima assistiamo alla performance di The Drifter e dei suoi compagni alla chitarra, fortunatamente interrotta dagli Hardy.

Vittoria di Finn Balor e degli Hardy Boyz per schienamento di The Demon su Cesaro dopo la Coup De Grace.

Torniamo da Goldust, ancora ancorato alla sua sedia di regista, che annuncia la premiere di stasera di Shattered Truth.

Goldust vs R-Truth

Dopo fiumi e fiumi di parole passiamo finalmente ai fatti. Goldust e R-Truth si affrontano one on one sul ring di Raw dopo il clamoroso tradimento dall’Uomo da 24 Carati sull’ex compagno. Curiosamente Goldust si porta un cameraman sul ring.

Il match neanche inizia, per via della presenza del cameraman, ma Goldust attacca, mette R-Truth sotto l’angolo e usa il paletto per colpirlo.

Linea a Charly Caruso con Paul Heyman, che annuncia che Brock Lesnar è qui a Raw per scontrarsi con Samoa Joe e distruggerlo. Ecco che da buon simpaticone, Joe arriva di soppiatto e finge di stringere la Coquina Cluch su Heyman che supplica di essere lasciato andare. Joe dice che stasera la Coquina non è per lui, ma per Brock Lesnar.

Siamo nell’ufficio di Kurt Angle per l’estrazione del numero di Bayley nel Guntlet Match di stasera, il primo nella storia della WWE a coinvolgere solo donne. Non ci è tuttavia riferito quale sia.

Special Miz TV stasera, con il Magnifico e consorte presentano i loro ospiti di stasera, che sono anche degli ospiti di riguardo della puntata di stasera di Raw: la famiglia Ball, LaVar, Lonzo e LaMelo Ball (Lonzo è la seconda scelta al Draft NBA e andrà ai Lakers, gli altri due, non me ne frega). The Miz litiga in tempo zero che LaVar, che si dice pronto ad affrontare il Magnifico, ma prima che l’ospito possa rendersi ancora più ridicolo di quanto già non è arriva Dean Ambrose, che si fa avanti per lottare.

The Miz e la Mizturage vs Dean Ambrose, Heat Slater e Rhyno

Come si è arrivati a questo match non ci è dato saperlo, perché chi gestisce gli spot pubblicitari stasera è un cretino, quindi limitiamoci a vederlo.

Vittoria di The Miz e la Mizturage per schienamento di Bo Dallas su Rhyno via Roll Up.

Passiamo a Enzo Amore, che sale sul ring per richiamare l’attenzione di Big Cass, che a quanto pare dopo essere stato smascherato come l’esecutore degli attacchi contro il compagno di team la settimana scorsa, ha deciso di risolvere la questione con Enzo in privato, ma il Certified G non ci sta e vuole parlare con Cassady al centro del ring. Big Cass si presenta sotto i fischi e Enzo afferma che questa reazione del pubblico ha sicuramente fatto male a Cass, che se ne sta in silenzio. Enzo Amore dice che dopo tutto quello che hanno passato, dopo che hanno fatto affidamento l’uno sull’altro per anni e che Enzo si sentiva al sicuro con Big Cass al suo fianco, dopo essersi visti come fratelli per molto tempo, la settimana scorsa Cass ha deciso di spezzargli il cuore e per poco anche la mascella. Nonostante questo, Enzo rifiuta di lasciare che Big Cass rompa con lui, perché per lui è ancora un fratello, e non solo per la WWE, ma anche nella vita. Perciò Enzo Amore è disposto a lasciarsi tutto alle spalle e tornare con Cass per puntare ancora una volta ai Raw Tag Team Championships. Big Cass risponde che Enzo non ha mai saputo quando stare zitto, ma su una cosa ha ragione: dopo quello che ha fatto la settimana scorsa non si è mai vergognato tanto, e ha capito che anche se Enzo è un rimpiscatole di prima classe, lui può accettarlo così com’è, anche perché non c’è modo di farlo cambiare. Big Cass chiede scusa a Enzo e il lieto fine sembra essere siglato con un abbraccio, ma una volta sullo stage, Big Cass attacca di nuovo Enzo Amore e lo lancia giù dalla rampa con una Gorilla Press.

Dopo lo stacco pubblicitario vediamo Big Cass andare contro anche a Corey Graves, per dirgli che non lo ha perdonato per lo scherzo della settimana scorsa e che se non gli mette le mani addosso è solo perché Kurt Angle lo ha proibito in maniera tassativa.

Seth Rollins vs Curt Hawkins

Passare da Bray Wyatt a Curt Hawkins è un bel baratro per The Architect, ma d’altra parte anche lui deve mantenersi in esercizio in vista di Great Balls Of Fire.

Vittoria di Seth Rollins per schienamento dopo il Jumping Knee. Dopo la fine del match, Bray Wyatt appare sul megaschermo e dice che Seth Rollins è uno di quelli che intima la gente a non essere come tutti gli altri, quando per primo non conosce il vero se stesso, e afferma che starà nella sua testa come in ogni altro luogo come un dio.

Dopo un rapido recap dei numeri estratti (che si guardano bene dal mostrarci), passiamo la parola a Paul Heyman, che annuncia l’entrata di Brock Lesnar, dicendo che Samoa Joe si è preso un vantaggio la settimana scorsa con un colpo basso come un codardo, che attacca gli avvocati indifesi nel backstage. Questo significa che Samoa Joe non è che un idiota che è riuscito a raddoppiare la rabbia di Brock Lesanr, e se non ha avuto paura di lui fino a ora, ebbene ne avrà, perché Brock Lesnar è qui ed è qui per Samoa Joe. Brock Lesnar si presenta in scena, ma mentre è ancora sullo stage viene attaccato alle spalle da Samoa Joe, che chiude la Coquina Cluch. Lesnar riesce a girarsi e a schiantare Joe contro i led, ma Samoa Joe non lascia la presa e con molta fatica riesce a mettere in ginocchio The Beast. In quel momento intervengono gli arbitri, che riescono a portar via il samoano con l’aiuto di Karl Anderson e dei Revival.

Lince Dorado vs Neville

Mentre aspetta il suo prossimo avversario al titolo, che probabilmente a Great Balls Of Fire sarà Akira Tozawa, al momento a bordo ring, Neville si prepara con un combattimento con Lince Dorado, il luchador che ha Raw non è apparso spesso, ma che ha spazio a 205 Live.

Vittoria di Neville per sottomissione di Lince Dorado alla Rings Of Saturn. Dopo la fine del match, Akira Tozawa si fa avanti per lottare, provocato dal Re, ma appare Titus O’Neil, che intima il suo protetto a farsi indietro, per non sprecare tempo ed energie in uno scontro fine a se stesso quando potrà combattere su un palcoscenico molto più importante a Great Balls Of Fire, quando affronterà Neville per il titolo di CW Champion in rappresentanza del Titus World Wide.

Torniamo da Paul Heyman nel backstage, dove Charly Caruso gli chiede le sue reazioni all’attacco di Samoa Joe ai danni di Brock Lesnar. Heyman afferma che le sue reazioni sono le stesse: Samoa Joe non è come gli altri atleti samoani, a lui non importa di affrontare gli avversari faccia a faccia, gli importa solo i risultati, quindi può permettersi di attaccare alle spalle e applicare la sia temibile Coquina Cluch, e non si dica che Paul Heyman sia sorpreso dal fatto che Brock Lesnar abbia avuto la peggio, in tempi non sospetti aveva affermato che qualora Samoa Joe avesse chiuso la sua presa ci sarebbero stati dei problemi per Brock Lesnar. Il punto è che un attacco alle spalle è l’unico modo che ha Samoa Joe di mettere Brock Lesnar nella Coquina Cluch, e a Great Balls Of Fire questo non gli sarà possibili, e sarà spedito direttamente a Suplex City per esservi conquistato e vittimizzato da Brock Lesnar.

Passiamo la linea a un’altro lato del backstage, dove Nia Jax si incontra con Alexa Bliss, che cerca di impietosire la gigantessa raccontandole come lei sia stata ostacolata in mille modi dal diventare una superstar WWE, e tutti l’hanno sempre giudicata per il suo aspetto, proprio come ora fanno con Nia. Dato che sono così simili, quindi Alexa le augura buona fortuna, anche se non le serve, e dice che farà il tifo per lei. Nia risponde che The Godness ha ragione, non le serva la fortuna, ne ora ne a Great Balls Of Fire quando andrà a prendersi il titolo.

Guntlet Match: (in ordine d’entrata) Bayley vs Nia Jax vs Micky James vs Dana Brooke vs Emma vs Sasha Banks

Siamo al main event della serata, allorché la caotica divisione femminile di Raw si darà battaglia in un Guntlet Match per decretare la prima sfidante di Alexa Bliss a Great Balls Of Fire.

Vittoria di Sasha Banks per sottomissione di Nia Jax alla Banks Statement dopo che tutte le altre avversarie sono state eliminate da Nia Jax.

Questo è tutto per oggi da Raw. Noi ci vediamo la prossima settimana per un’altro passo in avvicinamento a Great Balls Of Fire, il PPV esclusivo di Raw che debutta quest’anno.

Riccardo Magliano

Reporter WWE e TNA qui su WeTheWrestling.net